Aggregatore di feed

Musiche di Beethoven

News sulla Musica - 2 ore 9 min fa

02/07/17

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Concerto nell'ambito dell'iniziativa     Nel week-end l'arte si anima

“Musiche di Beethoven”
In collaborazione con MuSa Classica - a cura di Sapienza Università di Roma.

Il week-end in musica si completerà domenica 2 luglio con i concerti nei piccoli musei a ingresso gratuito. Alle ore 11.30 al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese verrà eseguito il programma Musiche di Beethoven realizzato in collaborazione con MuSa Classica – Sapienza Università di Roma

Programma:
Sonata N° 21   in do maggiore  op.53 "Waldstein"
allegro con brio - adagio molto - rondò: allegretto grazioso
Con: Alessandro Romagnoli (pianoforte)

Sonata N°23 in fa minore op. 57  "Appassionata" 
allegro assai - andante con moto - allegro, ma non troppo – presto
Con: Alessandro Leonardo Scapicchi (pianoforte)

Categorie: Musica

La trascrizione nel grande repertorio pianistico

News sulla Musica - 2 ore 9 min fa

02/07/17

Museo Napoleonico

Concerto nell'ambito della manifestazione     Nel weekend l'arte si anima

In collaborazione con Roma Tre Orchestra
Programma musicale:
C.Franck / H.Bauer: Preludio, Fuga e Variazione op. 18
C.W.Gluck / G.Sgambati: Melodia dall'opera "Orfeo ed Euridice"
M.Ravel: Gaspard de la Nuit,
S.Rachmaninov: Cinque pezzi di fantasia op.3
Francesco Grano, pianoforte

Categorie: Musica

Jazz, letteratura, ritmo

News sulla Musica - 2 ore 9 min fa

01/07/17

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Esibizione nell'ambito dell'iniziativa     Nel week-end l'arte si anima

Sabato 1 luglio al Museo di Roma con il programma musicale Jazz, letteratura, ritmo organizzato in collaborazione con la Casa del Jazz.

Il suggestivo spazio del cortile di ingresso al museo, accessibile gratuitamente a tutti, farà da scenario all’esibizione del Jazztales sextet impegnata nello spettacolo Jazz e  letteratura sincopata. Un grand tour musicale tra gli scrittori del Novecento, un viaggio alla scoperta delle assonanze tra la musica jazz e lo stile di scrittura sincopato di alcuni dei più grandi scrittori del novecento. Al secondo piano, nella Sala Torlonia, sarà invece la session jazzistica del Roberto Tarenzi Trio ad affascinare i visitatori con il suono del pianoforte accompagnato dal contrabbasso di Matteo Bortone e la batteria di Enrico Morello.

Programma:
Cortile (ingresso libero)
ore 21.00, 22.00, 23.00
Jazz e  letteratura sincopata. Un grand tour musicale tra gli scrittori del Novecento
Il viaggio musicale attraverserà l’intero novecento letterario e riproporrà l’idea di un connubio tra le caratteristiche essenziali dell’arte jazzistica e lo stile di scrittura con cui alcuni dei più grandi autori del secolo hanno letteralmente mimato l’andamento musicale jazz. Come già compresero gli scrittori Massimo Bontempelli e Alberto Savinio intorno agli anni ’30, esiste un elemento di rischio, di avventura e di gioco ad accomunare la musica jazz con una tipologia di letteratura “sincopata” come la definirono i futuristi. Prova ne sono le opere di grandi scrittori americani come Fitzgerald, Kerouac, Faulkner, Ellison, Hughes, Jones; di futuristi come Fenoglio e Celati e di tanti altri autori come Boris Vian, Céline, Cortazar e Murakami. Brani musicali standard, autografi e riletture di classici saranno tra loro collegati da brevi raccordi verbali sino a comporre un dialogo costante tra la voce narrante di Filippo La Porta e la composizione musicale del sestetto diretto da Marcello Rosa.
Con: Jazztales sextet
Marcello Rosa (trombone e direzione musicale), Filippo La Porta (percussioni e voce narrante),  Mario Corvini (trombone), Paolo Tombolesi (piano), Davide Sollazzi (batteria), Flavio Bertipaglia (contrabbasso)  

Sala Torlonia - 2° Piano del Museo  
ore 20.15, 21.30, 22.30 
Roberto Tarenzi Trio
Tra i migliori pianisti jazz italiani della sua generazione, Roberto Tarenzi vanta collaborazioni con musicisti americani del calibro di David Murray, Bob Brookmeyer e del sassofonista Dave Liebman. In Italia ha lavorato ed inciso con alcuni dei più importanti musicisti come Enrico Rava, Enrico Intra, Roberto Gatto e Stefano Di Battista. Il trio che si esibirà presso il Museo di Roma in una session sorprendente comprende altri due giovani talenti della scena italiana come Matteo Bortone (contrabbasso), vincitore Top Jazz 2015 come 'miglior nuovo talento' ed Enrico Morello, batterista dell'attuale quartetto di Enrico Rava.
Con:  Roberto Tarenzi (piano), Matteo Bortone (contrabbasso), Enrico Morello (batteria)

Categorie: Musica

Con la Lira e con la Spada. Goffredo Mameli, ricordi ed emozioni per un giovane patriota

News su Manifestazioni - 3 ore 26 sec fa

06/07/17

Mausoleo Ossario Garibaldino

Davanti al Casino dei Quattro Venti al Gianicolo, il 3 giugno 1849, mentre infuria una drammatica battaglia tra difensori della Repubblica Romana e truppe francesi filo pontificie, un ragazzo di poco più di vent’anni cade ferito ad una gamba. Una ferita banale che presto degenera, conducendo il giovane poeta, giunto da Genova animato dal più fervente spirito repubblicano e imbevuto del pensiero di Giuseppe Mazzini, a una precoce e dolorosissima morte.

Graziella Antonucci canto
Marco Quintiliani accompagnamento musicale
Mara Minasi voce narrante
Il 6 luglio del 1849, dopo più di un mese di agonia tra le cure amorevoli delle infermiere dell’Ospizio della Trinità dei Pellegrini, scompare cosi Goffredo Mameli, poeta delicato e appassionato. Una perdita irreparabile e di grande valore simbolico, percepita come tale anche dal nemico per l’entusiasmo, la giovinezza, l’acume politico e la gentilezza dell’animo, per la penna tagliente e appassionata.
 
Dopo una prima sepoltura monumentale al Verano, dove ancora è possibile imbattersi nella sua tomba divenuta ormai cenotafio, dal 1941 le sue spoglie riposano al Gianicolo al Mausoleo Ossario Garibaldino, poco lontano da dove avvenne il fatale ferimento.
E proprio qui, nella platea antistante l’area monumentale, la sera di giovedì 6 luglio 2016, alle ore 21.00, si terrà un omaggio in musica e versi in onore del giovane patriota genovese autore del Canto degli Italiani, divenuto poi l’Inno Nazionale Italiano.
Nel corso della serata si alterneranno canti patriottici rievocativi dell’atmosfera infuocata del biennio rivoluzionario 1848-1849 e brani rievocativi della bella e poetica figura del giovane guerriero: la voce di Graziella Antonucci (con l’accompagnamento musicale di Marco Quintiliani) ridarà corpo all’entusiasmo febbrile della primavera dei popoli culminata nell’esperienza esaltante della Repubblica Romana del 1849, mentre i commossi ricordi di Garibaldi e Mazzini, che amarono teneramente in lui il poeta ispirato e il coraggioso combattente, rivivranno nelle pagine rievocate  dalle parole di Mara Minasi.
L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
Graziella Antonucci docente di Lettere, da anni si occupa di musica popolare, anche come ricercatrice sul campo. Ha studiato canto contadino con Giovanna Marini presso la Scuola popolare di Musica di Testaccio a Roma. Ha fatto parte di vari gruppi di musica tradizionale e ha partecipato a molti spettacoli del teatro romanesco del Gruppo Teatro Essere di Tonino Tosto. È stata una delle voci della Bosio Big Band di Ambrogio Sparagna, col quale ha compiuto tournées in Europa, e ha collaborato con il maestro Anton Giulio Perugini, sotto la cui direzione ha eseguito Laudi Medievali a Roma e a Todi. Ha tenuto concerti per il Comune e per la Provincia di Roma e per altri Comuni. Ha svolto importanti ricerche di canti tradizionali nel territorio laziale, di canti popolari legati al Risorgimento, alla storia italiana della prima metà del ’900 e alla condizione femminile. Ha pubblicato in tutto dieci CD.
 
Graziella Antonucci è accompagnata da Marco Quintiliani (chitarra, 2ª voce, armonica), docente di Scienze che ha intrapreso da giovanissimo lo studio della chitarra e ha fatto parte del Coro Going Gospel diretto dal maestro Giacomo Dell’Orso. Con Graziella Antonucci ha realizzato gli ultimi sette CD.
Mara Minasi, funzionario direttivo della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dal 2011 è responsabile del Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, di cui ha seguito il progetto ideativo collaborando alla realizzazione dei ricchi apparati multimediali, e dal 2014 anche del vicino Mausoleo Ossario Garibaldino. Impegnata in un’opera di alta divulgazione di temi risorgimentali attraverso eventi e progetti speciali, è autrice di diverse prefazioni a volumi, fra cui si segnala in particolare quella a La primavera della Repubblica. Roma 1849: la città e il mondo di Giuseppe Monsagrati, Roma 2016, pp. 11-16. Tra i suoi scritti Il nuovo Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina a Porta San Pancrazio: evocare, coinvolgere, emozionare, in «Bollettino dei Museo Comunali di Roma», N.S., XXV, 2011, pp. 163-180 e Dal Gianicolo alle Mandriole, e ritorno. Anita Garibaldi, morte e gloria di un'eroina, in Anita e l’arte a Mandriole. L’opera di Grasso alla Fattoria Guiccioli, a cura di Paolo Bolzoni, Ravenna 2014, pp. 9-21.

Categorie: Manifestazioni

A lume di candela - Notturno a Villa Gregoriana 2017

News su Manifestazioni - Mer, 28/06/2017 - 16:50

da 01/07/17 a 26/08/17

Parco Villa Gregoriana - Tivoli

Una passeggiata romantica accompagnati dalla luce del tramonto; una visita all'antro della Sibilla per interrogare l'oracolo tra i più importanti di epoca romana.

Una visita alla scoperta delle multiformi rocce secolari del giardino ottocentesco a lume di candela, immersi in quella natura incontaminata che da secoli l'uomo tenta di ammansire. Per la prima volta, sarà possibile attraversare Parco Villa Gregoriana in una dimensione surreale, immersi nel buio della forra cara all'Aniene.

Categorie: Manifestazioni

Con la Lira e con la Spada. Goffredo Mameli, ricordi ed emozioni per un giovane patriota

News su Manifestazioni - Mer, 28/06/2017 - 16:45

06/07/17

Mausoleo Ossario Garibaldino


Davanti al Casino dei Quattro Venti al Gianicolo, il 3 giugno 1849, mentre infuria una drammatica battaglia tra difensori della Repubblica Romana e truppe francesi filo pontificie, un ragazzo di poco più di vent’anni cade ferito ad una gamba. Una ferita banale che presto degenera, conducendo il giovane poeta, giunto da Genova animato dal più fervente spirito repubblicano e imbevuto del pensiero di Giuseppe Mazzini, a una precoce e dolorosissima morte.

Graziella Antonucci canto
Marco Quintiliani accompagnamento musicale
Mara Minasi voce narrante
Il 6 luglio del 1849, dopo più di un mese di agonia tra le cure amorevoli delle infermiere dell’Ospizio della Trinità dei Pellegrini, scompare cosi Goffredo Mameli, poeta delicato e appassionato. Una perdita irreparabile e di grande valore simbolico, percepita come tale anche dal nemico per l’entusiasmo, la giovinezza, l’acume politico e la gentilezza dell’animo, per la penna tagliente e appassionata.
 
Dopo una prima sepoltura monumentale al Verano, dove ancora è possibile imbattersi nella sua tomba divenuta ormai cenotafio, dal 1941 le sue spoglie riposano al Gianicolo al Mausoleo Ossario Garibaldino, poco lontano da dove avvenne il fatale ferimento.
E proprio qui, nella platea antistante l’area monumentale, la sera di giovedì 6 luglio 2016, alle ore 21.00, si terrà un omaggio in musica e versi in onore del giovane patriota genovese autore del Canto degli Italiani, divenuto poi l’Inno Nazionale Italiano.
Nel corso della serata si alterneranno canti patriottici rievocativi dell’atmosfera infuocata del biennio rivoluzionario 1848-1849 e brani rievocativi della bella e poetica figura del giovane guerriero: la voce di Graziella Antonucci (con l’accompagnamento musicale di Marco Quintiliani) ridarà corpo all’entusiasmo febbrile della primavera dei popoli culminata nell’esperienza esaltante della Repubblica Romana del 1849, mentre i commossi ricordi di Garibaldi e Mazzini, che amarono teneramente in lui il poeta ispirato e il coraggioso combattente, rivivranno nelle pagine rievocate  dalle parole di Mara Minasi.
L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
Graziella Antonucci docente di Lettere, da anni si occupa di musica popolare, anche come ricercatrice sul campo. Ha studiato canto contadino con Giovanna Marini presso la Scuola popolare di Musica di Testaccio a Roma. Ha fatto parte di vari gruppi di musica tradizionale e ha partecipato a molti spettacoli del teatro romanesco del Gruppo Teatro Essere di Tonino Tosto. È stata una delle voci della Bosio Big Band di Ambrogio Sparagna, col quale ha compiuto tournées in Europa, e ha collaborato con il maestro Anton Giulio Perugini, sotto la cui direzione ha eseguito Laudi Medievali a Roma e a Todi. Ha tenuto concerti per il Comune e per la Provincia di Roma e per altri Comuni. Ha svolto importanti ricerche di canti tradizionali nel territorio laziale, di canti popolari legati al Risorgimento, alla storia italiana della prima metà del ’900 e alla condizione femminile. Ha pubblicato in tutto dieci CD.
 
Graziella Antonucci è accompagnata da Marco Quintiliani (chitarra, 2ª voce, armonica), docente di Scienze che ha intrapreso da giovanissimo lo studio della chitarra e ha fatto parte del Coro Going Gospel diretto dal maestro Giacomo Dell’Orso. Con Graziella Antonucci ha realizzato gli ultimi sette CD.
Mara Minasi, funzionario direttivo della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dal 2011 è responsabile del Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, di cui ha seguito il progetto ideativo collaborando alla realizzazione dei ricchi apparati multimediali, e dal 2014 anche del vicino Mausoleo Ossario Garibaldino. Impegnata in un’opera di alta divulgazione di temi risorgimentali attraverso eventi e progetti speciali, è autrice di diverse prefazioni a volumi, fra cui si segnala in particolare quella a La primavera della Repubblica. Roma 1849: la città e il mondo di Giuseppe Monsagrati, Roma 2016, pp. 11-16. Tra i suoi scritti Il nuovo Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina a Porta San Pancrazio: evocare, coinvolgere, emozionare, in «Bollettino dei Museo Comunali di Roma», N.S., XXV, 2011, pp. 163-180 e Dal Gianicolo alle Mandriole, e ritorno. Anita Garibaldi, morte e gloria di un'eroina, in Anita e l’arte a Mandriole. L’opera di Grasso alla Fattoria Guiccioli, a cura di Paolo Bolzoni, Ravenna 2014, pp. 9-21.

Categorie: Manifestazioni

SCACCHI IN CITTA' a Villa Torlonia

News su Manifestazioni - Mer, 28/06/2017 - 16:17

29/06/17

Villa Torlonia

Secondo appuntamento della manifestazione organizzata dalla Federazione Scacchistica Italiana in collaborazione con Roma Capitale (Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi), per “promuovere una disciplina dall’alto valore sociale, educativo e inclusivo in sedi di particolare fascino culturale e paesaggistico”.

In occasione della festa dei patroni Santi Pietro e Paolo, a Villa Torlonia gli appassionati di scacchi possono sfidarsi all’ombra del bosco di querce della villa. Ci saranno tre aree di gioco tra loro indipendenti, una per l’esibizione in simultanea, una per il gioco agonistico ‘rapido’ (con orologio segnatempo) e una terza per appassionati di ogni livello con assistenza di istruttori federali. In tutto 50 postazioni.

La manifestazione è patrocinata da Unicef e Coni Lazio (dal 1988 gli scacchi sono una disciplina sportiva associata al Coni).

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 10:00 - Apertura della manifestazione

Ore 10:05 - Accesso all’area di gioco libero, assistito da istruttori della Federazione Scacchistica Italiana fino al termine della manifestazione

Ore 10:15 - Accesso all’area gioco rapido. Possibilità di sfidare il Grande Maestro Lexy Ortega, campione italiano nel 2009, fino al termine della manifestazione

Ore 10:30 - Esibizione di gioco in simultanea (contro più avversari contemporaneamente)  tenuta da una delle ‘Regine’ italiane  degli scacchi, Fiammetta Panella, campionessa italiana 2007

Ore 13:00 - Conclusione

Categorie: Manifestazioni

Quartetto in sol minore di Johannes Brahms

News sulla Musica - Mer, 28/06/2017 - 13:48

17/05/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

direttore Lothar Koenigs
soprano Rachel Nicholls

Johannes BrahMs-quartetto in sol minore (trascrizione Per ochestra di Arnold Schönberg)
Arnold Schönberg- Erwartung


orchestra del teatro dell’Opera di Roma

Categorie: Musica

Tirol concerto- Sinfonia n.6

News sulla Musica - Mer, 28/06/2017 - 13:39

11/01/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

direttore Dennis Russell Davies
pianoforte Maki Namekawa

orchestra del teatro dell’Opera di Roma

Categorie: Musica

La bella addormentata di Peter CiajKovskij

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 12:12

da 15/09/18 a 23/09/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore Nicolas Brochot
coreografia Jean-Guillaume Bart

orchestra, etoile, primi ballerini, solisti e corpo di ballo del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Attività a Roma per bambini nel weekend

News su Manifestazioni - Mer, 28/06/2017 - 12:08

da 29/06/17 a 02/07/17

Elenco delle principali attività per bambini e famiglie previste dal 29 giugno al 2 luglio nei parchi, piazze, teatri, centri culturali, musei e biblioteche di Roma.

Categorie: Manifestazioni

Manon di Jules Massenet

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 11:56

da 25/05/18 a 31/05/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore Martin Yates
coreografia Kenneth Macmillan

orchestra, etoile, primi ballerini, solisti e corpo di ballo del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Manon

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 11:56

da 25/05/18 a 31/05/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore Martin Yates
coreografia Kenneth Macmillan

orchestra, etoile, primi ballerini, solisti e corpo di ballo del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Kylian Inger Forsythe

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 11:38

da 15/03/18 a 21/03/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Petite mort
coreografia e Scene JiŘí kylián

Walking Mad
coreografia,scene e costumi Johan Inger

Artifact suite
coreografia, scene, costumi e luci William Forsythe


étoile, primi ballerini, solisti e corpo di ballo
del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Soirée Française

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 10:56

da 28/01/18 a 03/02/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

 

Suite en blanc

Direttore Carlo Donadio
coreografia Serge Lifar

Pink Floyd ballet

Musiche (su base registrata)the Pink Floyd
coreografia Roland Petit
Supervisione coreografica Luigi Bonino

orchestra,étoile, primi ballerini,solisti e corpo di ballo
del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Lo schiaccianoci di Peter CiajKovskij

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 10:47

da 31/12/17 a 07/01/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

direttore Alexei Baklan
coreografia Giuliano Peparini

Orchestra,primi ballerini,solisti e corpo di ballo del teatro dell’opera di Roma
con la partecipazione degli allievi della Scuola di danza del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Lo schiaccianoci

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 10:47

da 31/12/17 a 07/01/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

direttore Alexei Baklan
coreografia Giuliano Peparini

Orchestra,primi ballerini,solisti e corpo di ballo del teatro dell’opera di Roma
con la partecipazione degli allievi della Scuola di danza del teatro dell’opera di Roma

Categorie: Danza

Don Chisciotte di Ludwig Minkus

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 10:28

da 15/11/17 a 23/11/17

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore David Garforth
coreografia Laurent Hilaire

Orchestra,primi ballerini,solisti e corpo di ballo
del teatro dell’Opera di Roma 

Categorie: Danza

Don Chisciotte

News su Danza - Mer, 28/06/2017 - 10:28

da 15/11/17 a 23/11/17

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore David Garforth
coreografia Laurent Hilaire

Orchestra,primi ballerini,solisti e corpo di ballo
del teatro dell’Opera di Roma 

Categorie: Danza

Le nozze di Figaro di Wolfang Amedeus Mozart

News su teatro - Mer, 28/06/2017 - 09:54

da 30/10/18 a 11/11/18

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Direttore Stefano Montanari
regia Graham Vick

Orchestra e coro del teatro dell’opera di Roma

in lingua originale con sovratitoli in italiano e in inglese

Categorie: Teatro

Pagine

Archivio storico del Blog

Blog Tags

Sondaggio

Gradisci il nostro sito?