Aggregatore di feed

GINNIKA 2017

News su Manifestazioni - 3 ore 6 min fa

da 10/06/17 a 11/06/17

Ex Dogana di Roma

All’Ex Dogana di Roma il 10 e 11 giugno torna Ginnika, l’evento della cultura Urban tra Arte, Musica, Sport, Street Food ed esposizioni
 

Per festeggiare un secolo esatto di Sneaker, Street Culture e tutto ciò che le scarpe più usate al mondo hanno rappresentato negli ultimi 100 anni, il 10 e l’11 giugno all'Ex Dogana di Roma torna Ginnika, il grande contenitore di intrattenimento in declinazione urban, tra arte, musica, eventi e ospiti speciali, moda, sport, street food e vintage... sotto il segno della strada.

Siamo cresciuti pensando alle scarpe da ginnastica come scarpe dedicate allo sport, ma negli anni le sneaker hanno cambiato radicalmente ruolo nel mondo della moda e della cultura. Fra soluzioni tecnologiche e flirt con il mondo dell’arte e della musica, le sneaker hanno acquisito un ruolo unico, diventando il tipo di scarpe più acquistate ed usate. Il percorso è stato lungo ed è iniziato 100 anni fa.

Era la fine dell’Ottocento quando le suole rigide delle calzature, furono sostituite con delle versioni più morbide e flessibili. Passarono un po' di anni e nel 1917 al capo d'abbigliamento allora utilizzato per attività di elité come la caccia alla volpe, vennero aggiunti i lacci, migliorata la suola. Vide la luce la prima "edizione" delle Converse e... nacquero le Sneaker.

La scarpa da ginnastica incontrò così la strada e della strada, della cultura urban e della trasgressione divenne simbolo. Ai piedi di James Dean o ai piedi di Michael Jordan, ai piedi di Eminem o dei fratelli Gallagher, dal 1917 a oggi, le sneaker (termine che ha sostituito quello riduttivo di scarpe da ginnastica, nato dal fatto che le suole di gomma le rendevano molto sileziose) hanno dato voce alla strada, raccontandone e interpretandone tendenze, muovendosi sempre a metà tra oggetto indispensabile e moda, culto e ribellione.

Nata come una Sneakers Expò, Ginnika è negli anni diventata un momento di incontro per tutti gli appassionati non solo di scarpe, ma anche delle culture a cui le sneaker sono legate: la musica più urbana, i graffiti e l’arte di strada in genere, lo sport dei playground come il basket due contro due e lo skateboard, e la moda in senso puro.
 
Quest’anno Ginnika si svolgerà il 10 e 11 giugno negli spazi congeniali dell’Ex Dogana di Roma: dalle 12.00 a notte inoltrata, la cornice urbana di uno dei luoghi più suggestivi della capitale si animerà di musica con DJ come Beat Soup, Kurtis Wolf, Culture e altri che si alterneranno in consolle e poi tornei di basket, mostre, esposizioni e artisti all’opera: tra questi Stash, leggenda dei graffiti newyorkesi che nei due giorni realizzerà un’opera unica dedicata all’evento.
Insieme ai tornei e alle attività sportive, esposizioni e incontri come: Passato, presente e futuro della Street Culture, di cui parlerà anche James Lavelle (UNKLE) e Storia della scarpa da Ginnastika, 100 anni di sneaker.

Categorie: Manifestazioni

Li Patrizi so' tutti antenati mia

News su teatro - 3 ore 17 min fa

da 01/06/17 a 11/06/17

Nei molteplici e variopinti personaggi vestiti dall’istrione Alfiero poteva mancare “Romolo” felicemente malato di romanità? Certo che no!!! E allora ecco Romolo Patrizi, a suo dire, discendente dei gloriosi Senatori dell’Impero Romano.Due Figli e una Moglie dai nomi rigorosamente romani Remo,er fijo, Valeria, la fija e Cornelia, la moje.
La lingua parlata a casa Patrizi è il romano e guai a usare l’italiano per esprimersi. Ma l’amore sviscerato per Roma porterà Romolo ad essere facile preda di opportunisti, nella fattispecie er sor Checco.
Come spesso accade i Figli non condividono appieno le passioni dei Genitori e questo creerà non pochi problemi allo sfortunato Romolo. Principalmente Valeria, innamorata di Giulio, che ha l’imperdonabile colpa di non essere nato nella Città Eterna. Ma questa circostanza scatenerà una serie di situazioni esilaranti.
Il finale? È tutto da scroprire… con il tormentone di Romolo..Civicusse romanum summe!!!
Per la comicità e sobrietà del testo lo spettacolo è di sicuro gradiemento da un Pubblico eterogeneo per età e condizione sociale.
L’intramontabile Alfieri sarà affiancato da un cast di provata professionalità: Lina Greco,Stefano Natale,Enzo Masci,Antonella Arduini Simone Destrero.
Regia: Alfiero Alfieri
Musiche e arrangiamenti: maestro Walter Rodi

Categorie: Teatro

Ricordo di Enrico Medioli

News sul Cinema - 3 ore 31 min fa

31/05/17

Ricordo di Enrico Medioli Sala Deluxe│18.00 Incontro con testimonianze e proiezione del documentario RITRATTO DI SCENEGGIATORE IN UN INTERNO, di Rocco Talucci  Italia, 2013, 33’ Film documentario su Enrico Medioli, maestro della sceneggiatura dei più bei film del cinema italiano degli ultimi cinquanta anni. Sala Deluxe│20.00 LA PRIMA NOTTE DI QUIETE, di Valerio Zurlini    Italia, 1972, 132’ Giunto a Rimini per una supplenza di lettere nel locale liceo classico, Daniele Dominici stringe subito amicizia con gli scapestrati del luogo: il dottor Malvestiti, Leo Montanari, Nello Bazzoni, Marcello, Giorgio Mosca detto Spider e Gerardo Pavani, quest’ultimo fidanzato con Vanina Abati, una studentessa che frequenta la classe in cui Dominici insegna e che pare afflitta da una malinconia senza rimedio. COPIA GENTILEMNTE CONCESSA DA CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA - CINETECA NAZIONALE
Categorie: Cinema

Remix

News su Manifestazioni - 6 ore 2 min fa

da 26/05/17 a 28/05/17

Cineclub Kino

Dal 26 al 28 maggio si svolgerà presso il cinema KINO di Roma (via Perugia 34) la seconda edizione della rassegna REMIX, evento che intende coniugare racconto cinematografico e approccio scientifico per affrontare la sfaccettata realtà delle migrazioni e della convivenza. Il progetto è realizzato dal cinema nel quartiere Pigneto, dal DSU (Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale) e dall’ILIESI – Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee del CNR. Tre le opere attorno alle quali ruotano proiezioni e incontri della rassegna: I Migrati, diretto da Francesco Paolucci, lo spagnolo En tierra extraña di Icíar Bollaín e Sponde. Nel sicuro sole del nord, diretto da Irene Dionisio.

Tre documentari che raccontano la percezione – e il vissuto – delle migrazioni da parte di persone comuni e si tramutano in tre occasioni di riflessione sui temi del viaggio e della mobilità umana. Un approccio che racconta i sentimenti e le scelte di vita, senza false retoriche. “Perché una cultura delle migrazioni – sottolinea Maria Eugenia Cadeddu – si costruisce non solo con studi e dati, ma anche attraverso il racconto di storie, incontri, esperienze di quotidiana convivenza”. Ogni proiezione sarà accompagnata da un incontro fra autori dei documentari ed esperti. In questa edizione della rassegna si segnala in particolare l’autorevole presenza di Daniela Di Capua, Direttore del Servizio Centrale SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati).

Categorie: Manifestazioni

Noi eravamo

News sul Cinema - Dom, 21/05/2017 - 22:01
Categorie: Cinema

Fortunata

News sul Cinema - Ven, 19/05/2017 - 22:01
Il film, girato nella periferia romana, è scritto da Margaret Mazzantini, la fotografia è di Gian Filippo Corticelli. Prodotto da Indigo Film e HT Film in collaborazione con Universal Pictures International, che distribuirà il film in Italia, "Fortunata" racconta la storia di una giovane madre (Jasmine Trinca) con un matrimonio fallito alle spalle, che quotidianamente combatte per conquistare il suo sogno: aprire un negozio di parrucchiera sfidando il suo destino, nel tentativo di emanciparsi e conquistare la sua indipendenza e il diritto alla felicità.
Categorie: Cinema

Dreaming woman in Jazz

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 14:01

21/05/17

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina

Concerto nell'ambito della manifestazione     Nel weekend l'arte si anima

Susanna Marinaro, voce; Simone Di Cataldi, piano; Stefano Matteucci, sassofono
In collaborazione con MuSa Classica 

Categorie: Musica

Luna di fiele

News sul Cinema - Ven, 19/05/2017 - 13:42

24/05/17

Luna di fiele (Bitter Moon) è un film del 1992 prodotto e diretto da Roman Polanski, tratto dal romanzo omonimo di Pascal Bruckner, interpretato da Hugh Grant, Emmanuelle Seigner, Peter Coyote e Kristin Scott Thomas.

Nigel e Fiona festeggiano il loro 7° anniversario di nozze in crociera. Sulla nave incontrano una’ altra coppia. Lui, Oscar, è condannato alla sedia a rotelle, lei, Mimì, un’affascinante francese che conquisterà i sentimenti  e i desideri di  ambedue gli altri coniugi. Quando Oscar si accorge che Nigel mira a sedurre Mimì, inaspettatamente l’incoraggia , a patto che ascolti per intero la storia della loro relazione……

Categorie: Cinema

Dario Germani Two Sax Hit

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 12:38

20/05/17

28 DiVino Jazz

"DARIO GERMANI TWO SAX HIT"
Danielle Di Majo, sax alto
Gianluca Vigliar, sax tenore
Dario Germani, c.basso.
 
Il trio si presenta con un Sound Classico e Contemporaneo.
Una sorta di Musica da Camera caratterizzata da Improvvisazione e Interplay.
Tutti i brani sono originali, scritti dal contrabbassista Dario Germani.
Il nome del trio (e del brano di chiusura) è una chiara citazione e dedica al grande pianista e compositore John Lewis (Two Bass Hit).
Tre “attori” in scena lasciano spazio alla creatività mettendo da parte individualismo inteso come virtuismo, per raccontare una storia Unica e Irripetibile.

Categorie: Musica

Massimo Morganti Trio

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 12:37

19/05/17

28 DiVino Jazz

MASSIMO MORGANTI TRIO
Giulio Scarpato, basso
Nicolò Di Caro, batteria
Massimo Morgnati, sax
 
Un Trio di esplorazione sonora, che si ispira ai grandi musicisti della storia del jazz e alle nuove tendenze del jazz contemporaneo. Una formula che permette ai tre musicisti di sperimentare nuove melodie e idee ritmiche in brani originali e rileggere brani della tradizione con una freschezza e apertura d'animo del tutto nuova. Un'esperienza d'ascolto ricca di grande energia e di emozioni uniche.

Categorie: Musica

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea - Festa dei Musei 2017

News su Manifestazioni - Ven, 19/05/2017 - 12:20

da 20/05/17 a 21/05/17

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

La Galleria Nazionale d’Arte moderna e Contemporanea aderisce alla Festa dei Musei con una serie di attività.

Sabato 20 maggio
Ore 11.00  - visita ai depositi a cura di Linda Sorrenti
Un appuntamento che rende accessibili luoghi e opere del museo solitamente non visitabili. Lontani dall’essere luoghi polverosi, i depositi sono ambienti costruiti secondo rigorose regole scientifiche che custodiscono beni da conservare e a cui attingere per ricerche, prestiti di opere e scambi tra le istituzioni (partecipazione inclusa nel prezzo del biglietto)

Ore 11.00 - breve approfondimento delle opere del ciclo I viventi di Giacomo Balla: Il mendicante, Il Contadino, I Malati, La Pazza. Il dimenticato, l’escluso, l’emarginato sono alcuni dei temi sui quali la Festa dei Musei ci invita a riflettere. Quanto non è stato raccontato da una storia che ha tenuto quei soggetti al di fuori della società, emarginandoli e perseguitandoli, emerge dalla rappresentazione realistica con cui Balla li realizza tra il 1902 e il 1905.
A seguire Nunzia Fatone e Fabia Masciello condurranno un laboratorio per tutti sulle tecniche del collage per animare alcuni quadri del ciclo di Balla
(max 20 persone; prenotazioni: nunzia.fatone@beniculturali.it; partecipazione inclusa nel prezzo del biglietto)

Ore 12.00 - Breve approfondimento del ciclo de I viventi di Giacomo Balla a cura di Alessia Birri (partecipazione inclusa nel prezzo del biglietto)

Ore 15.00-17.00 - Una Moschea per Roma? a cura della Bristol University
Quali spazi per l'Islam a Roma? Una Grande Moschea monumentale, costruita tra gli anni '80 e il 1995 dall'architetto Paolo Portoghesi, ma anche una pluralità di spazi associativi usati dalle associazioni islamiche come luoghi di preghiera. Spazi informali tenuti con amore, ma spesso inadeguati a contenere una domanda crescente e a rappresentare degnamente una religione fondata sulla bellezza (max 50 persone; prenotazione: giuseppe.carta@bristol.ac.uk; la partecipazione al laboratorio da diritto al ridotto di 5€)

Ore 19.00 - presentazione del volume New Men’s land. Storia e destino della Jungle di Calais di Gian Maria Tosatti, edito da DeriveApprodi. Intervengono: Gian Maria Tosatti (artista) – Nicolas Martino (filosofo/Opera Viva Magazine) – Giovanna Ferrara (giornalista/Il Manifesto).
Il libro racconta la storia della prima città fondata nel XXI secolo: la Jungle di Calais, nata all’inizio degli anni Duemila e distrutta nel 2016, perché al centro di una guerra di civiltà tra un’Europa delle nazioni che lotta per non morire e una nuova idea di mondo senza confini ancora troppo giovane per riuscire a difendersi. Nell’ultimo anno di vita di questo luogo complesso e controverso, l’artista Gian Maria Tosatti ha iniziato a illustrare, con scritti e opere, una prospettiva diversa sull’esistenza di quella che forse è stata, per alcuni anni, la vera capitale di un’Europa contemporanea, finalmente post-coloniale e fondata sui principi di libertà, uguaglianza e fraternità.

Domenica 21 maggio
Ore 16.00 - breve approfondimento delle opere del ciclo I viventi di Giacomo Balla: Il mendicante, Il Contadino, I Malati, La Pazza, a cura di Giuditta Sciamanna (partecipazione inclusa nel prezzo del biglietto)

Ore 17.00 - breve approfondimento delle opere del ciclo I viventi di Giacomo Balla: Il mendicante, Il Contadino, I Malati, La Pazza, a cura di Alessia Birri (partecipazione inclusa nel prezzo del biglietto)

Categorie: Manifestazioni

Villa d'Este a Tivoli - Festa dei Musei 2017

News su Manifestazioni - Ven, 19/05/2017 - 12:02

da 20/05/17 a 21/05/17

Villa d'Este - Tivoli

Sabato 20  maggio - “Le ambizioni del Cardinale”
Ore 11.00, 16.00 e 20.30
Visite guidate gratuite a cura di  Laura Baruzzi, Laura Ferracci e Lucia Zampetti.
Massimo 30 persone, prenotazione obbligatoria e informazioni: va-ve@beniculturali.it; +39 0774312070

Domenica 21 maggio - “Le ambizioni del Cardinale”
Ore 16.00
Visite guidate gratuite a cura di  Laura Baruzzi, Laura Ferracci e Lucia Zampetti.
Massimo 30 persone, prenotazione obbligatoria e informazioni: va-ve@beniculturali.it; +39 0774312070

Categorie: Manifestazioni

Villa Adriana a Tivoli - Festa dei Musei 2017

News su Manifestazioni - Ven, 19/05/2017 - 11:36

da 20/05/17 a 21/05/17

Villa Adriana a Tivoli

Villa Adriana aderisce alla Festa dei Musei con un’offerta culturale diversificata per fasce di orario e target di pubblico.

Sabato 20 maggio
Ore 11.45
Laboratorio per famiglie (consigliato per bambini dai 6 agli 11 anni).
Che cosa c'è di più bello di imparare giocando? E se a giocare sono genitori e figli, il divertimento è assicurato.
Un percorso originale e chiaramente partecipativo per socializzare e comunicare, durante il quale grandi e piccoli esploratori impareranno come scrivevano i loro coetanei antichi, come si dilettavano e come trascorrevano il tempo libero.
A ricordo dell’esperienza vissuta, e per focalizzarne meglio i contenuti, nel laboratorio conclusivo i ragazzi realizzeranno un diario di viaggio in cui si potranno annotare le attività svolte.
(Si consiglia un cappellino per i bambini)
Info e prenotazione: villa.adriana@coopculture.it; +39 0774382733

Ore 19.45 - “Eredità di un sogno”
Visita guidata gratuita a cura di Benedetta Adembri, responsabile del sito archeologico.
Massimo 30 persone, prenotazione obbligatoria e informazioni: va-ve@beniculturali.it; +39 0774312070

Ore 20.30 - “Villa Adriana in notturna”
Percorso attraverso gli ambienti della villa dotati di illuminazione durante il quale il racconto della guida farà perno sugli aspetti emozionali del sito contribuendone ad esaltare l'immortale forza emotiva. Il percorso include la visita del primo piano dell'Antiquarium.
Info e prenotazione: villa.adriana@coopculture.it; +39 0774382733

Domenica 21 maggio
Ore 11.45 - Visita guidata
La visita sottolinea il ruolo centrale che la Villa ha avuto nei secoli, soprattutto nell’epoca del Grand Tour, per la formazione culturale di studiosi della più diversa origine ed estrazione culturale.
I visitatori gusteranno gli spettacolari skyline della villa dagli stessi punti di vista delle opere grafiche e pittoriche dei secoli scorsi. La lettura di celebri brani letterari antichi e moderni contribuirà ad arricchire il percorso.
Info e prenotazione: villa.adriana@coopculture.it; +39 0774382733

Categorie: Manifestazioni

Franc Cinelli Live

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 10:46

10/06/17

Teatro San Genesio

Concerto blues-folk d'autore, con una miscela di rock

Franc Cinelli, voce
Laurence Saywood, basso
Drew Manley, batteria

Il bluesman italo-britannico Franc Cinelli torna con un nuovo sorprendente album che attraverso il blues ed il folk cerca il suo lato pop, con idealmente al suo fianco i suoi maestri Springsteen e Dylan. Completamente realizzato e prodotto dallo stesso Cinelli, “The Marvel Age” è il disco che consacra Franc come uno dei principali artisti italiani capaci di proporre questo particolare ed amatissimo genere anche a livello internazionale.

Categorie: Musica

Neminem Laedere

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 10:36

29/05/17

Teatro San Genesio

Neminem Laedere canta De André - "arrangiamenti PFM"

Gianni Gandino, voce
Max Teodosi, chitarre, bouzouki, cori
Paolo Verini, tastiere e programmazione musicale
Rosemary Brown, violino
Andrea Nebbiai, basso, chitarra e cori
Gianluca Coccia, batteria
Barbara Illi, cori
Pierangela Totta, cori

Neminem Laedere nasce nell'ottobre 2012 da un'idea di un gruppo di amici, musicisti appassionati della poesia e delle armonie di Fabrizio De André. Nella scelta del nome la filosofia cara allo stesso Faber, la volontà di non far male a nessuno, che evoca un profondo senso di pacifismo, di rispetto per il prossimo ed è un auspicio di libera e serena convivenza. Lontano dall’idea portare sul palco l’ennesimo tributo, Neminem Laedere, per gli amici NEM, ripropone in modo accurato i concerti del 1979, contenuti nei due live: “Fabrizio De André in concerto, arrangiamenti PFM Vol.1 e Vol.2”. Un’esperienza irripetibile che vide la PFM rielaborare gli arrangiamenti dei brani dell’album Rimini e delle perle più celebri di Fabrizio, per poi accompagnarlo dal vivo in una serie indimenticabile di concerti. NEMINEM LAEDERE porta dunque sul palco quella grande avventura, riproponendo i brani, le atmosfere, i sapori di quei due album live. Nei bis non mancano, ovviamente, alcune perle preziose della sua produzione più recente, dall'Indiano a Creuza de Ma, fino ad Anime Salve.

Categorie: Musica

Largo all'esperto

News su Manifestazioni - Ven, 19/05/2017 - 10:23

20/05/17

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

In occasione della Festa dei Musei e del tema prescelto per la Giornata Internazionale dei Musei dal titolo “Musei e storie controverse: raccontare l'indicibile nei musei”, il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali presenta una programmazione articolata sui due giorni e incentrata sulle  tematiche delle persecuzioni religiose e dei processi di emarginazione nel loro tradursi attraverso le manifestazioni musicali.
Al progetto prendono parte esperti musicologi e musicisti, il Conservatorio Santa Cecilia di Roma,  allievi del corso di Laurea Magistrale in Musicologia della facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma “Tor Vergata”, nonché studenti della scuola secondaria di secondo grado coinvolti nelle attività di Alternanza Scuola/Lavoro (Istituto Tecnico Statale Vincenzo Arangio Ruiz).

Conferenza e concerto:  Le note bandite. Culture musicali nei processi di emarginazione
- Carla Conti,  Conservatorio Santa Cecilia
- Duo Eleonora Graziosi e Mirko Caccaroli, clarinetto/voce e fisarmonica, interpretanti brani del repertorio klezmer.

CARLA CONTI
Le note bandite. Culture musicali nei processi di emarginazione.
Dal valzer viennese all'entartete musik, passando per la musica klezmer e il patrimonio musicale armeno, musiche bandite dai contesti ufficiali che grazie all'opera di studiosi e di interpreti è possibile restituire al grande pubblico.

DUO CACCAROLI - GRAZIOSI
Eleonora Graziosi (clarinetto) e Mirko Ceccaroli (voce e fisarmonica),  propongono un repertorio popolare dell'area dell'est Europa e balcanica con particolare attenzione alla musica klezmer .
Il duo nasce dalla voglia di vivere e lasciar "cantare" il proprio cuore, coinvolgendo il pubblico nelle emozioni che suscita questa musica; un mondo di suoni che si racconta usando linguaggi semplici ma articolati per esprimere festosità,  gioia di stare insieme, bisogno di ridere e di ballare ma anche momenti di estrema intimità, malinconia e dolore.

Categorie: Manifestazioni

Nozze di Rame... Forse

News su teatro - Ven, 19/05/2017 - 09:27

da 18/05/17 a 28/05/17

Teatro San Luigi Guanella

Torna a Roma, a grande richiesta, lo spettacolo firmato da Tiziano Lepone e diretto amichevolmente da Enrico Vanzina, messo in scena dagli Incerti del Mestiere, la compagnia di soli avvocati con la passione per il palcoscenico.

Oggetto della divertente commedia, un matrimonio in bilico dopo dieci anni – alla vigilia delle nozze di rame appunto – per colpa di un prete che prete non era. Un altro sacerdote cercherà di metterci una buona parola, anche se non richiesta. Mentre un avvocato forse troppo zelante, gli immancabili amici e perfino i vicini di casa non lesineranno consigli a volte decisamente fuori luogo. A completare il panorama umano, un eccentrico tecnico dell’ascensore.

Ecco “Nozze di rame… Forse”, una simpatica commedia degli equivoci nella quale recita dunque una compagnia d’eccezione: gli “Incerti del mestiere” appunto, solo avvocati con la passione del teatro, che quindi di cavilli e diritto matrimoniale certo se ne intendono. A dirigere la squadra, la mano sapiente di Enrico Vanzina; a firmare la piéce Tiziano Lepone, autore dei testi oltre che attore protagonista nei panni di Gino, marito tifosissimo della Roma, a quanto pare non troppo deluso nello scoprire che il suo matrimonio con Adele – la brillante Barbara Mecucci – rischia di non avere più alcun valore. In scena anche Aldo Minghelli, consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma nei panni del simpatico padre Ampelio; Marco Di Lotti, avvocato nella vita e nella parte, Alessandro Coccoli e Cristina Cristilli, i vicini di casa; infine Giuseppe Rombolà, l’ascensorista. 

Categorie: Teatro

Festival Villa Aperta

News sulla Musica - Ven, 19/05/2017 - 09:17

da 08/06/17 a 09/06/17

Accademia di Francia - Villa Medici

Musica elettronica, dance, rock-progressive, e quest’anno installazioni video e proiezioni d’artista: il festival dell’Accademia di Francia a Roma Villa Aperta torna a Villa Medici l’8 e il 9 giugno con una nuova formula che affianca l’arte visiva a dieci concerti e dj set per due serate intense di live.

Nel suggestivo scenario di Villa Medici, si alterneranno band di richiamo internazionale come The Avener, Ofenbach, Nico Vascellari con Ninos Du Brasil, Golden Bug & Desilence con il progetto V.I.C.T.O.R. LIVE, Joe Victor, a nuovi talenti abili nel reinventare stili e linguaggi musicali, e artisti visivi come Simon Rouby e Chemical Bouillon.

Categorie: Musica

Pagine

Archivio storico del Blog

Sondaggio

Gradisci il nostro sito?