Salta al contenuto principale
x

“Estate al Maxxi” arte, musica, libri e teatro

Adriano Di Benedetto
“Estate al Maxxi” arte, musica, libri e teatro

“Estate al Maxxi” arte, musica, libri e teatro, torna anche a settembre nella Piazza del MAXXI tra arte, architettura, musica, libri e teatro

“Estate al Maxxi”. Appunti per un futuro presente a cura di Luca Archibugi e Tiziano Panici

“Estate al Maxxi”. Ingresso libero fino a esaurimento posti

All’interno del programma di Estate al MAXXI, venerdì 11 settembre avranno luogo due imperdibili eventi nella piazza del Museo, in occasione della serata speciale Appunti per un futuro presente a cura di Luca Archibugi e Tiziano Panici.

Si comincia alle 19.15 con La frontiera con Tiziano Panici e la regia di Pako Graziani:

Una performance– spettacolo di Margine Operativo liberamente tratta dall’omonimo saggio di Alessandro Leogrande, che affronta il tema della migrazione a partire dal Martirio di San Matteo di Caravaggio

Restituendone un quadro incredibilmente complesso dove la frontiera non è un luogo preciso, piuttosto la moltiplicazione di una serie di luoghi in perenne mutamento

Luoghi che coincidono con la possibilità di finire da una parte o rimanere nell’altra.

Si prosegue poi alle 21.00 con Il quarto dito di Clara, opera inedita scritta e diretta da Luca Archibugi, con Pietro Naglieri e Veronica Zucchi (Piazza del MAXXI, ingresso libero).

Lo spettacolo racconta la storia di una donna affetta da schizofrenia che sovrappone la sua identità sia a quella di Robert Schumann, sia a quella della moglie Clara.

La vera storia dei due musicisti viene restituita attraverso il filtro di questa donna, protagonista dell’opera.

La paziente è in cura presso uno psichiatra che lei crede essere il Professor Richarz, che ebbe in cura Robert Schumann nel manicomio di Endenich, dove fu rinchiuso nel 1854 dopo essersi gettato nel Reno.

Lì, il compositore tedesco fu ostacolato nel comporre e gli fu proibito ogni contatto con l'esterno, una condizione che lo portò a perdere sé stesso.

Clara, pur amandolo fino all'ultimo giorno, accettò questa strategia di isolamento.

Con questa pièce l’autore vuole testimoniare la vita di un grande artista, già protagonista della storia della musica e della cultura, accostandola a una vicenda dei nostri giorni.

LA FRONTIERA

tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro Leogrande

una performance – spettacolo di Margine Operativo

ideazione di Alessandra Ferraro e Pako Graziani

drammaturgia e regia Pako Graziani

con Tiziano Panici

in collaborazione con Boomerang Fest - Argot Produzioni

IL QUARTO DITO DI CLARA

un'opera inedita di Luca Archibugi

con Pietro Naglieri e Veronica Zucchi

scritto e diretto da Luca Archibugi

registi-assistente Fabiana Fusaro e Eduardo Moyano

elaborazione grafica: Alessandro Archibugi

produzione: Argot Produzioni

Ufficio Stampa Argot Produzioni

Edoardo Borzi | Theatron 2.0

stampa.theatron@gmail.com | 331 2344833

Ufficio Stampa Maxxi

+39 06 324861  press@fondazionemaxxi.it

“Estate al Maxxi” arte, musica, libri e teatro

Galleria del Post

Post recenti

Italian