Salta al contenuto principale
x

Cripta chiesa di Santa Lucia del Gonfalone

Adriano Di Benedetto
Cripta chiesa di Santa Lucia del Gonfalone

Cripta della chiesa di Santa Lucia del Gonfalone Musiche di R. Schumann e G. Martucci, “Amori e vite di donne”

Chiarastella Onorati, mezzosoprano, Giulio De Luca, pianoforte, domenica 9 febbraio 2020 ore 19,30.

 Nel 2019 ricorrevano i 110 anni dalla scomparsa di Giuseppe Martucci (Capua 1856 – Napoli 1909), compositore, pianista, direttore d’orchestra e didatta, che fu uno dei musicisti italiani più importanti di fine Ottocento e inizio Novecento. Martucci legò il suo nome a quello della cosiddetta “rinascita strumentale” italiana.

Fu infatti tra i pochi autori italiani del periodo a non comporre melodrammi, nel Paese dell’opera lirica. Il suo stile risente certamente del Romanticismo tedesco (soprattutto Mendelssohn, Schumann, Wagner e Brahms), cui si ispirò soprattutto per le sinfonie, i concerti e la musica da camera, anche vocale, declinandolo però in modo personale, attraverso una sensibilità davvero non comune.

Per quanto riguarda la musica vocale da camera, con La canzone dei ricordi Martucci sceglie come modello di riferimento il ciclo liederistico schumanniano, pur mantenendo un’essenza lirica tipicamente italiana.

Il programma intitolato Amori e vite di donne, è stato pensato quindi per celebrare questo anniversario, con tre cicli liederistici che hanno in comune un ‘io’ narrante femminile. In tutti e tre c’è una donna che si racconta narrando episodi della propria vita.

In Frauenliebe und Leben otto episodi ci riportano, in un clima prettamente romantico, le immagini di un amore sbocciato, maturato e purtroppo tragicamente concluso, mentre ne La canzone dei ricordi sono sette i momenti che raccontano, in un contesto culturale legato al decadentismo, istantanee della memoria di un amore perduto.

Apre il concerto una vera rarità: Ballando! piccolo ciclo di 4 pezzi, mai pubblicato da Martucci, che dopo aver assegnato il numero d’opera, decise di sconfessarlo, assegnando quel numero ad un’altra composizione ed utilizzando il materiale musicale per un brano pianistico.

Il recupero del manoscritto, grazie al paziente lavoro del musicologo Italo Vescovo che lo ha pubblicato nel 2010, ci permette di godere di un lavoro a nostro avviso ingiustamente destinato all’oblio dal compositore.

Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto) € 10,00 (riservato ai soci, ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti

universitari e di conservatorio purché muniti di libretto)

Servizio gratuito di prenotazione (vivamente consigliata)

Nuova sede:

Cripta della Chiesa Santa Lucia del Gonfalone

via delle Carceri, 8 - Roma

info e prenotazioni:

cameramusicaleromana@gmail.com

www.cameramusicaleromana.it

Tel.: + 39 3334571245

Cripta chiesa di Santa Lucia del Gonfalone

Galleria del Post

Post recenti

Italian