Aggregatore di feed

Blow-up

News sul Cinema - Ven, 07/12/2018 - 22:01
Blow-up è un film che si presta a tante interpretazioni, perché la problematica cui si ispira è appunto l'apparenza della realtà. L'esperienza del protagonista non è né sentimentale né amorosa, riguarda piuttosto il suo rapporto con il mondo, con le cose che si trova di fronte. È un fotografo. Un giorno fotografa due persone al parco, un elemento di realtà che sembra reale. E lo è. Ma la realtà ha in sé un carattere di libertà che è difficile spiegare. Questo film, forse, è come lo Zen: nel momento in cui lo si spiega lo si tradisce. (Michelangelo Antonioni)
Le serie di immagini, primi piani e campi lunghi è un'avventura nel tempo. Il fotografo è un enigma, un sorprendente punto di collegamento tra definizione precisa e fantasia. La macchina fotografica raggiunge l'apice dell'obiettività: è la sola testimone di un crimine, e dunque il solo punto di contratto con il mondo esistente. Allo stesso tempo, la fotografia offre la miniatura ironica di un mondo governato dall'ambiguità, dalla precarietà e da un senso d'alienazione quasi ridicolo. Sono questi il paradosso e la 'narrazione' in cui entra il fotografo interpretato da David Hemmings.
Categorie: Cinema

Love & money

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 13:47

da 01/02/19 a 03/02/19

Teatro Biblioteca Quarticciolo

Di Dennis Kelly – traduzione Gian Maria Cervo

con Stella Addario, Flavio Albanese, Antonella Carone, Patrizia Labianca, Tony Marzolla, Domenico Piscopo | regia Marinella Anaclerio

scena e costumi Luigi Spezzacatene | disegno Luci Franz Catacchio  | scenotecnica Damiano Pastoressa  | assistente ai costumi Marta Genovese  | assistente alla regia Francesco Casareale  | riprese video Giovanni Botticella | foto Laila Pozzo | una produzione Compagnia del Sole

Terra e Fuoco, orizzontale e verticale, spirito e materia: Love & Money di Dennis Kelly! Già un classico della drammaturgia britannica ed europea, questo testo ci mette di fronte a quella che è la più grave perdita dell’umanità contemporanea: la perdita del senso del Sacro, ma non del Sacro inteso come qualcosa di esterno all’essere, ma del Sacro all’interno della vita stessa dell’individuo, il Sacro come il fuoco che alimenta la ricerca di una felicità superiore dell’essere, uno stato di grazia assoluto e non relativo. Kelly rende carne viva la caduta nella materialità assoluta e senza giudizio alcuno accompagna lo spettatore in un percorso a “stazioni” imprevedibili e incredibilmente illuminanti sul giro di pensieri ed azioni che segnano il quotidiano dei più… E’ la storia di una coppia, David e Jess, narrata con un tempo non lineare. David durante una chat “hot” con una collaboratrice francese, rivela che sua moglie Jess è morta suicida. Inizia così un viaggio a ritroso nel mondo dei due. Genitori, amici, datori di lavoro, sfruttatori occasionali: tutti frammenti di un puzzle che man mano che si compone ci illumina. David è uomo debole ed ambizioso (connubio esplosivo) che scopre presto che la sua laurea in lettere non gli farà mai guadagnare abbastanza per permettersi tutti i “giocattoli” necessari ad uno status per lui accettabile. E si dà da fare…Jess è una donna semplicemente frastornata dai mille input che la sua testa riceve, ammaliata dai mille desideri senza peso e senza ordine di importanza che la attraversano. E’ affetta da shopping compulsivo. Emerge chiaro ai nostri occhi ciò che la rende più fragile degli altri: il suo fermarsi a guardarsi vivere.

Categorie: Teatro

Autobiografia di un picchiatore fascista

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 13:40

27/01/19

Teatro Biblioteca Quarticciolo

Ispirato al romanzo di Giulio Salierno
di e con Marco Brinzi edito da Minimum Fax
ideato e interpretato da Marco Brinzi
co-produzione Mismaonda | Teatro del Giglio – Lucca

Autobiografia di un picchiatore fascista ripercorre la biografia di un fascista per capire cosa possa muovere oggi le persone, soprattutto quelle più giovani, ad avvicinarsi, a giustificare e a riproporre un’ideologia tanto superata e sconfitta dalla storia, violenta e antidemocratica.

Negli anni ’50 Salierno è attivista di spicco del Movimento Sociale Italiano romano e frequenta Graziani, Almirante, Rauti. Diciottenne è condannato a trent’anni di reclusione per omicidio a scopo di rapina, fugge in Francia, si arruola nella Legione straniera e va a combattere in Algeria dove finisce imprigionato. L’ideologia fascista comincia a vacillare già nelle carceri algerine, dove si sente molto vicino a quella che la società reputa feccia. Trasferito nelle carceri italiane, Salierno scopre l’appartenenza alla classe degli sfruttati e la solidarietà con altri detenuti più sfortunati di lui: sviluppa una nuova coscienza politica e arriva all’abiura del fascismo.

La recitazione diventa quindi per Brinzi lo strumento elettivo attraverso cui rivendicare l’impegno e rimarcare i principi su cui nasce l’Italia contemporanea, antifascista, repubblicana e democratica, e il mezzo più immediato per compiere quell’esercizio quotidiano chiamato memoria.

Categorie: Teatro

La sua grande occasione

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 13:31

da 25/01/19 a 26/01/19

Teatro Biblioteca Quarticciolo

(Her big chance)
di Alan Bennett – traduzione Adele D’arcangelo e Francesca Passerini
con Bianca Nappi
regia Alfonso Postiglione
costumi e spazio scenico Giuseppe Avallone | musica Paolo Coletta | una produzione Associazione InArte

Lesley è una giovane aspirante attrice, che in un comico e spumeggiante monologo  ci racconta le sue (dis)avventure, di fatto assai marginali, nel mondo del cinema. Da un set di un film famoso di Roman Polansky, in cui interpreta una “donna sul calesse”, a incontri festaioli in cui tenta di racimolare ingaggi, fino ad un film di un regista tedesco che, forse, le proporrà, finalmente, la sua grande occasione, Lesley è pronta a darsi tutta, anima e soprattutto corpo, per la settima arte.

Categorie: Teatro

Childhood_Lorenzo De Liberato

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 13:28

da 19/01/19 a 20/01/19

Teatro Biblioteca Quarticciolo

Di, regia Lorenzo De Liberato
terzo capitolo di Lonelidays)
con Barbara Folchitto e Marco Quaglia
disegno luci Matteo Ziglio | scenografie Laura Giusti | costumi Giuseppe D’Andrea

Childhood è l’ultimo capitolo che chiude la trilogia di Lonelidays e di sicuro è il più ambizioso. Attraverso questo percorso drammaturgico durato tre anni mi sono dato l’obbiettivo più che di analizzare, di raccontare i rapporti di coppia in diversi momenti della vita di un uomo. Quest’ultimo capitolo si concentra, a differenza dei precedenti, su un rapporto di coppia di natura affettivo, familiare: un fratello e una sorella che dopo tanti anni sono costretti a trascorrere del tempo insieme mettendo a confronto le proprie vite, percorrendo a ritroso il sentiero alla ricerca dei momenti e delle ragioni per cui le loro strade si sono separate.

Categorie: Teatro

REWIND – Omaggio a Cafè Müller

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 13:21

da 12/01/19 a 13/01/19

Teatro Biblioteca Quarticciolo

Uno spettacolo di e con Daria Deflorian e Antonio Tagliarini

produzione A.D. | con il contributo dell’Imaie | con la collaborazione di Area 06-Roma, Rialto Santambrogio-Roma, Florian TSI-Pescara, Centro Artistico Grattacielo-Livorno, Armunia- Castiglioncello | organizzazione Anna Damiani | produzione e accompagnamento internazionale Francesca Corona | direzione tecnica Giulia Pastore

1978. Café Müller di Pina Bausch. Un infarto teatrale nel mondo della danza. Un evento artistico, un pezzo di storia dell’arte del ‘900. Per tutti noi – troppo giovani allora – Café Müller è stato una pietra di paragone, un mito, una frase fatta. A distanza di trent’anni abbiamo preso Café Müller come punto di partenza. Quell’oggetto oggi è inevitabilmente altro: il tempo trasforma, cancella, confonde e l’idolo, intoccabile e mitizzato si frantuma, rimangono le sacre macerie.

Categorie: Teatro

Arianna Porcelli Safonov

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 12:25

27/12/18

Altro Spazio Teatro

Torna a Roma il Rìding Tristocomico di Arianna Porcelli Safonov, il contenitore live dei monologhi più conosciuti di Arianna Porcelli Safonov, scrittrice e performer.
Uno spettacolo essenziale che punta tutto sull’ interpretazione del testo e che fonde improvvisazione, interazione con pubblico, stand-up comedy, reading editoriale e teatro comico.

Il lavoro comico di Arianna è molto distante dal cabaret televisivo: la missione è accendere piccoli focolai di sommossa intellettuale e risvegliare le menti assopite dall’immondizia mediatica cui siamo sottoposti quotidianamente.
Per farlo, Arianna Porcelli Safonov parte da un soggetto di satira sociale inserito in un testo ricco di cinismo, di quotidianità ma anche di ottimo gusto grammaticale.

Pieces come esperimenti unici di satira di costume che Arianna miscela con pochi, potenti ingredienti: la buona lingua italiana, le atmosfere quotidiane quanto paradossali e la denuncia dei mali dell’ epoca contemporanea a colpi di risate e di schiaffi culturali.

Categorie: Teatro

Mercati d'autore - gli eventi di Dicembre

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 12:22

da 07/12/18 a 22/12/18

Tanti gli eventi organizzati in occasione delle festività natalizie presso alcuni dei mercati aderenti alla rete "Mercati d'Autore".

Show cooking, live music, animazione e laboratori per bambini, buon cibo e tanto divertimento!

Categorie: Manifestazioni

TheCORO Concerto coro POP

News sulla Musica - Ven, 07/12/2018 - 12:15

09/12/18

Altro Spazio Teatro

Una compilation di persone, un'orchestra di voci, uno shuffle di canzoni scellerato sapientemente selezionato per essere felici e fare di tutto un pop.

Felici anche quest'anno di ospitare i THECORO, in una veste sempre nuova, per la quale il repertorio è stato ampliato e modificato.

L'atmosfera nella quale le sonorità del coro riescono a fare immergere il pubblico è sempre incantevole. Pezzi più recenti e classici del panorama musicale italiano e internazionale saranno i brani nei quali il coro di Bruno Corazza si cimenterà, regalandoci una serata indimenticabile.

Categorie: Musica

Compratela Na Cosetta

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 12:14

19/12/18

'Na cosetta

Compratela Na Cosetta: mercato vintage e non solo
Arte, vintage e creatività invadono per una notte il bistrot del Pigneto

'Na cosetta' si prepara a fare spazio alla creatività, all'artigianato dei giovani designer, agli illustratori e ai col-lezionisti di moda vintage. Per tutta la serata di mercoledì 19 dicembre, dalle 18:00 e fino a tarda sera, tra i tavoli spunteranno postazioni temporanee in cui saranno esposti i ritratti dei mostri sacri del rock disegnati da Claudia Intino, in arte Gubrin, le originali foglie “tatuate” a mano da Vizo e selezioni di capi vintage dagli anni '20 fino agli anni '80.

Una serata diversa per 'Na cosetta che propone così una cena a base di arte e con un palco aperto a incursioni a sorpresa dei tanti musicisti che frequentano di solito il live club del pigneto.

Categorie: Manifestazioni

Ospiti Emanuele Galoni - Matteo Gabbianelli dei kutso

News sulla Musica - Ven, 07/12/2018 - 12:07

18/12/18

'Na cosetta

 Un originale dj set in vinile per ascoltare insieme le collezioni private di artisti e spettatori

Il fascino e la magia di un ascolto collettivo, della ricerca musicale fatta con lentezza, cura, dedizione e con-centrazione. In questa serata pubblico e ospiti speciali ogni volta diversi sono invitati a portare il loro vinile del cuore, a condividerne il ricordo e l'ascolto sorseggiando un calice di vino. Il format, nato da un'idea dei dj e speaker di Radio Rock Tatiana Fabbrizio e Lorenzo Lambiase, vuole riportare il pubblico all'epoca in cui non c'era ancora la musica digitale e in streaming, e per ascoltare un disco non c'era alternativa tra comprarlo a scatola chiusa o andarlo ad ascoltare a casa di un amico che lo aveva acquistato.

Dopo l'inaugurazione del formato con il cantautore Riccardo Sinigallia e Maldestro, due nuovi ospiti sono pronti a condividere la loro collezione privata di vinili: Emanuele Galoni, fresco di release del nuovo album “Incontinenti alla deriva” e Matteo Gabbianelli, leader dei Kutso, anche lui da pochissimo tornato sui palchi per presentare il nuovo album “Che effetto fa”.

Partner della serata Radio Rock e i vini dell'azienda agricola laziale “Artico”.

Categorie: Musica

Natale ecosolidale della Comunità di Sant'Egidio

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 11:19

da 06/12/18 a 06/01/19

Mercatino della città eco-solidale

ll 6 dicembre inizia il "Natale EcoSolidale" della Comunità di Sant'Egidio con la grande vendita di beneficenza a Roma. 

E' possibile acquistare: abbigliamento, accessori, bigiotteria, oggettistica, antiquariato, giocattoli, addobbi natalizi, vintage e molto altro.

Il ricavato delle vendite sostiene i pranzi di Natale con i poveri della Comunità di Sant'Egidio.

Categorie: Manifestazioni

Matteo Lezi, Mimosa Campironi

News sulla Musica - Ven, 07/12/2018 - 11:18

15/12/18

'Na cosetta

A Matteo Lezi, Mimosa Campironi + ospite a sorpresa
Interviste e showcase con gli ospiti speciali del format “That's All Folks!

Nuovi ospiti in arrivo nel salotto musicale di 'Na cosetta per una serata tra interviste e showcase in esclusiva. That's All Folks! Dopo aver inaugurato invitando sul palco Chiara Civello rinnova l'appuntamento sabato 15 dicembre portando sul palco un ospite a sorpresa, Mimosa Campironi e ancora Mattia Lezi. Quest'ultimo ha partecipato nel 2018 alla 12° edizione di XFactor raggiungendo la fase dei Bootcamp, rendendosi in qualche modo protagonista con i brani inediti “L’orto” e “L’ora d’aria”. Nato a Spoleto, Mattia Lezi compie gli studi tra l’Umbria ed il Veneto, laureandosi in agraria all’Università di Perugia.

Cresciuto ascoltando Battisti, Tenco, Dalla, De Gregori e Neil Young, gestisce oggi un agriturismo nelle campagne umbre, dove ha iniziato circa due anni fa a comporre i primi brani, voce e chitarra, descrivendo con ironia, semplicità e poesia, le complicazioni del quotidiano. Sul palco di 'Na cosetta Mattia Lezi farà ascoltare alcuni brani originali e inediti del suo repertorio mentre Mimosa Campironi, attrice e poliedrica musicista, arriva invece a raccontare anche dal vivo l'uscita del suo nuovo disco Hurrah!.

Hurrah! è l'urlo gioioso di una nuova e originale voce femminile del panorama italiano che in questo disco, fortemente voluto da voluto da Davide Toffolo dei Tre allegri ragazzi morti per La Tempesta, combina il pianoforte e l'elettronica contemporanea ispirata ad artisti come Sampha e James Blake. Mimosa Campironi divide la sua carriera tra musica, cinema, teatro e la prova di artista eclettica Mimosa l'aveva già data nel precedente album 'La Terza Guerra' manifestando tutto il suo amore per le figure carismatiche di Amanda Palmer dei Dresden Dolls e regina Spektor.

Categorie: Musica

Luigi Mariano

News sulla Musica - Ven, 07/12/2018 - 10:56

14/12/18

'Na cosetta

Luigi Mariano
Live con le sue canzoni d'autore all'angolo

Sul palco:
Luigi Mariano - voce, chitarra acustica, piano, armonica.
Primiano Di Biase - piano e fisarmonica.
Simone "Federicuccio" Talone - percussioni

Dopo oltre vent'anni di esperienza, di cui molti passati sui palchi di teatri e club di tutta Italia, ha collezionato premi tra cui Premio Ciampi e Premio Lunezia e collaborazioni. Spiccano, tra gli altri, i nomi di artisti come Neri Marcorè, Edoardo De Angelis e Simone Cristicchi, con cui duetta nel singolo “Fa bene fa male”.

Con il suo ultimo disco "Canzoni all'angolo" si aggiudica nel 2016 sia il “Premio LUNEZIA doc” sia il Premio Civilia “Zingari felici” (miglior disco di artista salentino 2016). A due anni dalla pubblicazione con l'etichetta romana “Esordisco” (la stessa di Bungaro, a cui Luigi è molto legato), continua a portare le sue canzoni all'angolo e le tracce del suo album d'esordio "Asincrono". Dal 2010 ha conquistato con le sue canzoni molti personaggi, da Fiorello a Neri Marcorè, da Cristicchi a Morandi e il già citato Bungaro.

Categorie: Musica

Il Villaggio di Natale

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 10:55

da 07/12/18 a 23/12/18

Eataly Roma

Sotto i portici del supermercato gourmet arriva il mercatino degli Artisti di Eataly, organizzato dall'associazione Faenas Factory.

Tante prezione collaborazioni anche quest'anno:

Reseda laboratory di Reseda Orrù: Creazioni artigianali in metallo con la tecnica della cera persa e altre tecniche orafe. Ogni creazione è realizzata curando i più piccoli particolari.

Maria Grazia Modica: borse in pelle, ciotoline in cocco e madreperla…artigianato unico in materiali vari.

Ba.Bijoux di Maria Pia Rubolino: gioielli artigianali in rame rodiato, pietre e cristalli. Creazioni originali e pezzi unici.

Malimbo Gioielli: bigiotteria d’autore realizzate con tecniche di tessituracon le perline ebead crochet, usando perline di vetro giapponesi, cristalli swarosky e pietre naturali.

CreArgento di Emanuela Bruni: gioielli handmade con tecniche di costruzione orafa e modellazione della cera. Pezzi unici in metallo e pietre, ceramica, palline di vetro.

Marabui di Fabio Frascaro: produzione di complementi di arredo e abbigliamento in tessuti naturali.

Wallycreations di Valeria Roboni: creazioni artigianali in pelle, cuoio, metallo e silicone.

Magatta: giochi di magia e micromagie. Giochi con piccoli effetti magici, adatti dai 3 ai 100 anni. Playng carsd da collezione.

Categorie: Manifestazioni

Il Mercatino di Natale del Borghetto Flaminio

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 10:44

da 02/12/18 a 23/12/18

Garage Sale - Rigattieri per hobby - Borghetto Flaminio

Sono quattro quest'anno le domeniche speciali dedicate allo shopping allo storico MERCATO DI BORGHETTO FLAMINIO, nato più di vent'anni fa.

Gli appassionati di vintage, bric-à-brac, modernariato e antiquariato nei padiglioni al coperto e all'aperto troveranno più di 200 stand pieni di oggetti rari e curiosità: décor natalizi per la tavola e la casa, renne di peluche e Babbi Natale di stoffa, Christmas card e cartoline augurali primi Novecento, candele profumate alla cannella, sciarpe, cappelli e pullover tricot, paltò d’antan, trendy giacche tartan e kilt scozzesi e per una pausa dagli acquisti c’è il food corner Ape Romeo Chef&Baker con i suoi panini e focacce gourmet.

Atmosfera natalizia tra i banchetti soprattutto domenica 23 dicembre, una pre-vigilia “Merry Christmas style”: alle ore 12 vin brulè, prosecco, panettoni, torroni e pandori per i tradizionali auguri dei fondatori Enrico Quinto e Paolo Tinarelli. Per il dopo feste, domenica 13 gennaio si torna con l'appuntamento “Riciclo Day” (sui banchetti i cadeau natalizi più inutili e kitsch).

Categorie: Manifestazioni

la cantera

News sulla Musica - Ven, 07/12/2018 - 10:42

13/12/18

'Na cosetta

La cantera
Alice Caronna, Noire e Sea Inside sul palco per la Cantera di Spaghetti unplugged

La Cantera di Spaghetti Unplugged torna in scena sul palco di 'Na cosetta con i live dei giovani talenti della scena cantautorale romana. Una volta al mese tre artisti emergenti, principalmente under 25, vengono selezionati per proporre il loro repertorio davanti a pubblico e addetti ai lavori come direttori artistici, musicisti e speaker radiofonici. Giovedì 13 dicembre è il momento di ascoltare e scoprire le canzoni di Alice Caronna, Sea Inside e Noire.

Categorie: Musica

L’uomo che rubò banksy

News su Manifestazioni - Ven, 07/12/2018 - 09:15

da 11/12/18 a 12/12/18

Barberini - Scooters For Rent, Cinema Alhambra, Cinema Andromeda, Cinema Eurcine, Cinema Farnese Persol, Cinema Giulio Cesare, Cinema Intrastevere, Cinema Lux , Cinema Madison, Cinema Odeon Multiscreen, Cinema Roxyparioli, Cinema Savoy, Cinema Tibur, Multisala Jolly, Parco Stardust Village, Starplex, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

È l’artista capace di scombinare opera dopo opera tutte le regole dell’arte contemporanea.

Racconta la storia dello sguardo palestinese su un’arte di strada di matrice occidentale e sui messaggi che la Street Art veicola sul muro che separa Israele dalla West Bank. Ma è anche il racconto della nascita di un mercato parallelo, tanto illegale quanto spettacolare, di opere di Street Art prelevate dalla strada senza il consenso degli artisti.
 
Sono passati sette anni da allora e l'asta per quel pezzo di muro non si è ancora conclusa: per oltre centomila dollari una tonnellata di muro di uno degli artisti più celebri è stata trasferita in Scandinavia e ora pensa a volare oltreoceano. Partendo da alcuni casi concreti di opere finite sul mercato all’insaputa dei loro autori, L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY affronta tematiche di attualità legate alla comparsa della speculazione nel mercato della Street Art, al diritto d’autore, al confronto tra culture diverse in un’ottica post-coloniale e al recupero di opere percepite come delle vere e proprie sfide tecnologiche anche da restauratori specializzati nello stacco di affreschi rinascimentali.
 
Il film evento alterna riprese fatte in strada in diversi paesi e interviste ad esperti –giornalisti, professori universitari, galleristi, avvocati– e a personaggi chiave del mercato parallelo della Street Art. Una testimonianza straordinaria che dà voce, per la prima volta, a Walid, lasciandogli la possibilità di spiegare la sua scelta di segare, per venderli, i muri offerti da Banksy al popolo palestinese, lasciando decidere al pubblico chi sono i buoni e i cattivi in questa storia, perché, come spesso accade, anche qui è solo una questione di punti di vista.
 
 
L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY di Marco Proserpio, con musica originale di Federico Dragogna, Victor Kwality e Matteo Pansana, è prodotto da Marco Proserpio in collaborazione con Rai Cinema e arriverà nelle sale cinematografiche distribuito da Nexo Digital. La colonna sonora è distribuita da C.A.M. Creazioni Artistiche Musicali S.r.l. una Società del gruppo Sugar.

Categorie: Manifestazioni

Il Figlio dell'Uomo

News su teatro - Ven, 07/12/2018 - 09:09

15/12/18

Teatro Viganò

La Compagnia  "Le Barche di Carta" presenta il musical

Il Figlio dell'Uomo

Versione italiana di Jesus Christ Superstar del regista Tommaso Sbardella

L'incasso dello spettacolo andrà in beneficenza.

Categorie: Teatro

MOTHER FORTRESS, un film-documentario di Maria Luisa Forenza

News sul Cinema - Ven, 07/12/2018 - 02:01

19/12/18

MOTHER FORTRESS un film-documentario di Maria Luisa Forenza Italia, 2018, 78' Lingue originali: Inglese, Francese, Arabo, Spagnolo Sottotitoli: Inglese, Italiano La Madre Badessa Agnes, assieme a monaci e monache di diversi continenti (Libano, Francia, Belgio, Portogallo, Cile, Venezuela, Colorado-USA), affronta gli effetti della guerra in Siria sul suo monastero, situato ai piedi di montagne al confine con il Libano dove Al-Qaeda e ISIS insidiosamente si nascondono. Nonostante sia esso stesso bersaglio di attacchi terroristici, il monastero accoglie orfani, vedove, rifugiati (cristiani e sunniti), vittime di una guerra fratricida che dal 2011 ha prodotto caos e devastazione dal nord al sud della Siria. Organizzando un convoglio di ambulanze e camion, che percorrono strade controllate da cecchini dell’ISIS, Madre Agnes persegue la missione di fornire aiuti umanitari (cibo, vestiti, medicine) ai siriani impossibilitati ad espatriare. Girato fra Siria, Svizzera e Italia, il film-documentario non racconta la guerra, bensì esplora la condizione umana in tempo di guerra. E’ un viaggio materiale e spirituale, una ‘storia d’amore’ la cui destinazione finale sarà Roma. Maria Luisa Forenza Laureata in Lingue e letterature straniere, si diploma in Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma con Duetto tratto dai “Racconti romani” di A.Moravia, e interpretato da Giulio Brogi. Assistente per Dino Risi, Francesco Maselli, Giancarlo Sepe, dopo un’esperienza a Belgrado con D.Makavejev, si dedica prevalentemente a documentari dal forte taglio storico-sociale, girati in Italia e all’estero, con produzione e distribuzione RAI, Rai-Trade, HISTORY CHANNEL (US-UK), NETFLIX. Fra questi: Guatemala Nunca Mas (con Rigoberta Menchù, Premio FNSI), Mussolini: l’ultima verità, Albino Pierro: inchiesta su un poeta, da cui nasce uno spettacolo teatrale multilingue con Agneta Eckmanner, in scena a Roma e Stoccolma. Concependo la regia come appassionante lavoro di ricerca, continua ad esplorare frontiere multidisciplinari che si inverano nel racconto nato sul campo dall’incontro umano. Concepito a San Francisco, il film Mother Fortress è il risultato di questo sforzo conoscitivo ed espressivo. Produzione: Damascena Film Soggetto e Regia: Maria Luisa Forenza Fotografia e Suono: Maria Luisa Forenza, Giulio Pietromarchi Montaggio: Annalisa Forgione, Maria Luisa Forenza Montaggio Suono ed Effetti Sonori: Marco Furlani Missaggio Suono: Marcos Molina Correzione Colore: Vincenzo Marinese
Categorie: Cinema

Pagine

Archivio storico del Blog

Blog Tags

Sondaggio

Gradisci il nostro sito?