Manifestazioni

Natale al Mercato Testaccio

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 12:59

da 08/12/17 a 31/12/17

Mercato rionale Testaccio

Durante il periodo delle feste una serie di aperture straordinarie per dare spazio agli acquisti anche nei giorni in cui il mercato è solitamente chiuso. Indiscussi protagonisti saranno le materie prime per pranzi e cene, i cesti, i regali da mettere sotto l’albero.

Tante sorprese per allietare ulteriormente queste giornate speciali: dai consueti laboratori per i bambini alla musica, dagli approfondimenti sulla storia di Testaccio ad interessanti iniziative culturali.

Categorie: Manifestazioni

Market Show alla Città dell'Altra Economia

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 12:30

da 16/12/17 a 17/12/17

CAE - Città dell'altra economia

Mercato dei Creativi, Artigianato artistico, Hobbisti ,O.P.I., Modernariato, Antiquariato, Vintage, Collezionismo, Laboratori, Animazione e tanto altro...

Categorie: Manifestazioni

Il Villaggio dell'Altro Natale

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 12:09

da 15/12/17 a 07/01/18

CAE - Città dell'altra economia

Per tutto il periodo natalizio la Città dell'Altra Economia si trasformerà nel “VILLAGGIO DELL’ALTRO NATALE

Sul piazzale, ormai appuntamento fisso per grandi e piccini, torna la pista del ghiaccio e l'albero di Natale realizzato con materiali di riciclo.

Il modulo 4, uno spazio di 500 mq coperto e riscaldato, verrà allestito  e sarà animato con una Mostra mercato di artigianato e libri, diverse attività per bambini e bambine, spettacoli teatrali e musicali; nell’area esterna la casetta di Babbo Natale, un palco palco per le esibizioni di cori natalizi.

SPAZIO…AL TEATRO
Tutti i giorni dalle h. 11:00 alle ore 12:30 andrà in scena sul palco interno: "Un Regalo per Babbo Natale” - una festa - spettacolo interattivo a cura di ARTEA
17 dicembre  h.11:30 "Lotte, viaggi, sogni, ricordi" regia di Chiara Pavoni

SPAZIO...ALL'ARTE
Mostre e laboratori artistici per grandi e piccini.

17 dicembre h. 16 Scuola Internazionale di Fumetti - Laboratorio per ragazzi
29 dicembre h. 15:30 Scuola Internazionale di Fumetti - Laboratorio per ragazzi
05 gennaio 2018 h. 15:30 Scuola Internazionale di Fumetti - Laboratorio per ragazzi

SPAZIO…ALLA MUSICA (palco modulo 4 e piazzale)
La musica sarà parte integrante della manifestazione sia come sottofondo dell’intero villaggio.

29 dicembre h. 18 Coro Gospel
05 gennaio 2018 h. 18 Coro Gospel

SPAZIO...AI LIBRI
Una particolare attenzione verrà dedicata ai libri per ragazzi con vasta scelta di titoli provenienti dalla piccola e media editoria.

Letture animate, laboratori artistici a partire dalle storie per viverle più intensamente  a cura della libreria “TANA LIBeRI TUTTI”.
Tutte le domeniche mattine laboratorio in collaborazione con l'Associazione PERFAREUNGIOCO
L'Altro Libro nel Villaggio dell'Altro Natale
19 dicembre h. 18 Presentazione dei libri dai poeti
28 dicembre h. 15:30 laboratorio per bambine e bambini sul libro " Il bruco"
06 gennaio 2018 h. 10:30 Laboratorio per bambine e bambini " Libro della Befana"
07 gennaio 2018 h. 17 Presentazione dei libri dai poeti

SPAZIO…AL BARATTO DEL GIOCATTOLO
Momento atteso e caratteristico dell’Altro Natale, negli anni precedenti è stato il baratto dei giocattoli e anche quest’anno sarà allestito uno spazio dedicato a questa attività.

Dal 2 al 6 gennaio i bambini e le bambine  potranno portare i propri giocattoli e scambiarli con altri; tutti i giocattoli non scambiati, saranno, alla fine della manifestazione, donati ad Associazioni di Solidarietà. (Tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30)

SPAZIO… ALLA TRADIZIONE (La casetta di Babbo Natale)
In collaborazione con l’Associazione “Fare Fotografia” per tutto il periodo sarà possibile farsi fotografare con la befana e babbo natale all’interno della casetta natalizia. Le foto su richiesta potranno essere stampate e ritirate in loco. (Tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00)

SPAZIO…ALLA BEFANA!
Il 6 gennaio si organizzerà una grande festa per festeggiare la Befana. Laboratori, spettacoli e l’arrivo della Befana con dolciumi per tutti i bambini e le bambine dalle ore 11.00 alle ore 19:00.

Categorie: Manifestazioni

#OpenSpaces

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 12:01

da 01/12/17 a 31/12/17

Lo spettacolo che riaccende il Planetario a Roma è una esperienza totale e vertiginosa, in cui la rinnovata tecnologia di proiezione consente di riassaporare l’eterno fascino della notte stellata e al tempo stesso di immergersi nel cosmo in un lungo volo in soggettiva, attraverso gli anni luce.

Tra telescopi, pianeti, galassie e ammassi stellari, gli astronomi del Planetario di Roma portano all’ex Dogana di San Lorenzo il testimone della cupola dell’EUR per proiettare gli spettatori della Capitale in un emozionante tuffo cosmico senza rete.
Allacciate le cinture: il Molo Nuovo diventa la rampa di lancio della Città Eterna verso il suo futuro digitale e spaziale, per sorvolare le valli di Marte, attraversare gli anelli di Saturno, orbitare attorno ad eteree nebulose e circumnavigare la Via Lattea.

Categorie: Manifestazioni

Il Mercatino di Piazza della Balduina

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 11:49

da 18/11/17 a 31/12/18

Oggettistica , mobili , collezionismo , modernariato , artigianato, arte, tante idee regalo e complementi d'arredo originali.
A cura di "Il Bagatto"

Categorie: Manifestazioni

Una festa per Lina. Omaggio a Lina Wertmüller

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 11:44

da 19/12/17 a 07/01/18

Casa del Cinema

Il Natale alla Casa del Cinema in compagnia della Signora del cinema italiano con una festa in suo onore e una rassegna cinematografica

Si potrebbe intitolare “Le 10 Giornate di Lina” e non basterebbe a rendere giustizia a una grande artista e, ancor più, a una grande donna che si staglia da protagonista nel panorama del cinema italiano.

La Casa del cinema ha scelto di passare le feste di Natale in compagnia di Lina Wertmüller e del suo cinema con una programmazione a lei dedicata e una giornata inaugurale che si terrà martedì 19 dicembre dalle ore 16.30. Dopo la proiezione del documentario di Valerio Ruiz Dietro gli occhiali bianchi, la regista darà il via alle celebrazioni in suo onore davanti al pubblico della Casa del Cinema, insieme agli amici più cari, ai colleghi e ai collaboratori che l’hanno affiancata nel corso degli anni. A seguire la proiezione dell’opera prima della regista: I basilischi (1963). L’intera rassegna è realizzata in collaborazione con Cineteca Nazionale e Rai Teche, ma si ringraziano tutti i produttori che hanno generosamente messo a disposizione i film.

Dal 26 dicembre al 7 gennaio prenderà forma la rassegna vera e propria con l’integrale proposta del suo lavoro per il cinema e una serie di incursioni nella sua produzione televisiva. Una carriera che, oltre a regalare degli autentici capolavori in ambito cinematografico, ha saputo illuminare il racconto televisivo e si è contraddistinta per la rara capacità di spaziare in tutti i generi più popolari arrivando ad appassionare i pubblici più diversi.

“Da qualche anno – dice Giorgio Gosetti – abbiamo scelto di dedicare la nostra programmazione da Natale all’Epifania a storie, personaggi, momenti che hanno reso grande il cinema italiano senza per questo restare prigionieri nella gabbia della memoria; avvicinando invece un pubblico giovane e spensierato al grande cinema popolare. Per questo Lina Wertmüller è perfetta con il suo stile personale e irriverente, la sua femminilità indossata come una corazza smagliante e raffinata”.

Dopo I basilischi, la sua opera d’esordio del 1963 che verrà presentata nella serata speciale del 19 dicembre insieme al ritratto di Valerio Ruiz (Dietro gli occhiali bianchi), il programma prenderà il via il 26 dicembre con Rita la zanzara (1966) e la prima, spettacolare puntata del Giornalino di Gian Burrasca (entrambi con Rita Pavone), per concludersi il 7 gennaio con  Peperoni ripieni e pesci in faccia (2004). In mezzo ci saranno i film più noti, da Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto a Pasqualino sette bellezze, le incursioni nel varietà con Antonello Falqui (Studio Uno), i film per la tv e l’indimenticabile Io speriamo che me la cavo con Paolo Villaggio.

Nata il 14 agosto e battezzata Arcangela Felice Assunta Wertmüller von Elgg Spanol von Braueich, con ascendenze lucane e svizzere ma cresciuta a Roma, Lina è stata allieva dell’Accademia Teatrale di Pietro Sharoff, animatrice di spettacoli di burattini, autrice e regista alla radio e in televisione, aiuto regista di Federico Fellini, regista acclamata e invidiata, prima donna ad ottenere la candidatura all’Oscar per la regia, insignita del Golden Globe nel 2009 e del David di Donatello nel 2010, cittadina onoraria di Napoli. Ha diviso tutta la vita con lo scenografo Enrico Job in un felice sodalizio umano e artistico

Categorie: Manifestazioni

Mercatino di Natale P.le di Porta Pia

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 11:33

da 18/12/17 a 24/12/17

Mercatino di Natale a cura dell'Associazione culturale Il Bagatto
Artigianato, Collezionismo, Arte, Vintage, Oggettistica, Idee regalo

Categorie: Manifestazioni

Un Natale Stellare a Romaest

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 11:22

17/12/17

Centro Commerciale Roma Est

Domenica 17 dicembre a Romaest sarà un Natale Stellare!

Potrai conoscere i personaggi più famosi di Guerre Stellari, la saga di fantascienza più amata di sempre, oltre a scattare una foto nella megascenografia della base di "Endor".

In occasione delle prossime festività, dal 16 al 24 dicembre, il Centro Commerciale aprirà alle ore 9:00.

Categorie: Manifestazioni

Golden Circus - Festival Internazionale di Roma Capitale diretto da Liana Orfei

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 10:11

da 25/12/17 a 07/01/18

Atlantico

Unico nel suo genere, il Golden Circus Festival, giunto alla sua XXXIV edizione, è il Festival Internazionale di Roma Capitale, tra i più prestigiosi festival europei, e rappresenta una delle manifestazioni più applaudite al mondo.
Nel corso degli anni ha riunito le più grandi scuole circensi internazionali, per un totale di oltre 3.000 artisti, 1.000 spettacoli e 1.400.000 presenze.

Categorie: Manifestazioni

Blues and Stones

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

03/03/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Impossibile non dire che il 1968 si muove ancora a ritmo di blues. Non solo con i Rolling Stones che celebrano i combattenti di strada, ma anche con il blues riletto da Led Zeppelin, Cream, Ten Years After, Yardbirds, John Mayall, Fleetwood Mac, Canned Heat, Johnny Winter, Brian Auger.
Categorie: Manifestazioni

Jimi Hendrix e gli dei del rock

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

15/04/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare. Il rock si superamplifica, alza il volume e l’elettricità, con Hendrix e gli Experience che aprono la strada, seguiti dai nuovi alfieri dell’hard rock, Black Sabbath, Deep Purple, Mc 5 e Stooges, Mountain, Iron Butterfly, Steppenwolf.
Categorie: Manifestazioni

I Doors e gli sciamani della California

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

13/05/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Nel 1968, dopo l’estate dell’amore di San Francisco, la California diventa la terra promessa, tra hippies e yippies, con la musica di Grateful Dead, Byrds, Jefferson Airplane, Buffalo Springfield, Beach Boys, Quicksilver, Steve Miller, Janis Joplin.
Categorie: Manifestazioni

Woodstock - Enzo Pietropaoli Wire Trio

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

11/03/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
La madre di tutti i festival sta per compiere 50 anni. Assante e Castaldo ripercorrono i momenti più belli della più grande festa di “pace, amore e musica”. Mentre Yatra, di Enzo Pietropaoli, Fulvio Sigurtà, Julian Mazzariello e Alessandro Paternesi proporrà dal vivo una rilettura originale dei brani resi celebri dal festival.
Categorie: Manifestazioni

Led Zeppelin – Francesco Bearzatti

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

25/05/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Il mito e la leggenda della band di Jimmy Page, Robert Plant, John Bonham e John Paul Jones è ancora vivissimo e la loro musica, travolgente, elettrica, ma anche ricca di blues, di folk, di melodia, è ancora attuale e di straordinaria potenza. Francesco Bearzatti e la sua band affronteranno il repertorio dei Led Zeppelin con creatività e ingegno, celebrando la band in maniera assolutamente originale.
Categorie: Manifestazioni

Einstein, la Relatività, lo Spazio e il Tempo

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

11/02/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Vincenzo Barone
Arnaldo Benini

introduce e modera
Pino Donghi

Tra le formule che accompagnano la rivoluzione “relativista” dell’inizio del ‘900, superando la grande sintesi newtoniana, quella del rapporto tra massa ed energia è anche una delle più iconiche della storia del pensiero. Semplicità ed eleganza coniugate ad una potenza esplicativa capace di sovvertire la conoscenza e aprire innumerevoli orizzonti alla ricerca scientifica e all’indagine sul significato. Con la “relatività speciale” tutte le altrimenti convenzionali idee sul mondo, a partire dalle nozioni di spazio e di tempo, vengono messe in discussione: le equazioni di Albert Einstein diventano una visione del mondo, quello nel quale stiamo vivendo. E come possiamo capire il mondo senza il senso del tempo?
Categorie: Manifestazioni

Pitagora, il padre di tutti i teoremi

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

21/01/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Remo Bodei
Umberto Bottazzini

introduce e modera
Pino Donghi

Tra le molte leggende che accompagnano il teorema di Pitagora, una racconta di come il filosofo avrebbe formulato il suo teorema mentre, seduto in un grande salone del palazzo di Policrate a Samo, osservava le piastrelle quadrate del pavimento, forse vedendone una rotta “perfettamente” su di una diagonale… storia o leggenda, che ne sia stato Pitagora l’effettivo scopritore o che già fosse noto presso babilonesi, in Cina e in India, il teorema della geometria euclidea che stabilisce la relazione tra i lati di un triangolo rettangolo segna uno dei punti d’inizio della civiltà, dello sviluppo culturale, della filosofia e dell’estetica… oltre che il primo teorema che tutti studiamo a scuola.
Categorie: Manifestazioni

Gauss, il teorema elegantissimo

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

18/03/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Laura Catastini
Franco Ghione
Guido Tonelli


introduce e modera
Pino Donghi

Nel 1827 Gauss pubblicava col titolo Disquisitiones generales circa superficies curvas una ricerca destinata a cambiare definitivamente la storia della matematica e del pensiero filosofico. In questo lavoro Gauss indica il modo per sviluppare coerentemente una geometria in un ambiente bidimensionale curvo, con i suoi segmenti, circonferenze, triangoli. In tali spazi Gauss dimostra che l’area di un triangolo A,B,C non dipende dalla lunghezza dei suoi lati ma dall’ampiezza dei suoi angoli interni. Infinite altre nuove geometrie diventano possibili, anche quelle dove la somma degli angoli interni può essere maggiore o minore di 180°... e la nostra immagine dell’universo può svilupparsi liberamente rompendo le sbarre della gabbia euclidea.
Categorie: Manifestazioni

Fermat, il duello della soluzione

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

22/04/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Paolo Legrenzi
Piergiorgio Odifreddi

introduce e modera
Pino Donghi

Già gli Egizi sapevano che 9 + 16 = 25, cioè 32 + 42= 52. E i Pitagorici scoprirono infiniti esempi di terne di numeri interi analoghi. Nel 1637 Pierre de Fermat dimostrò che non è possibile invece trovare numeri interi tali che a4 + b4 = c4, e immaginò che non lo fosse neppure per qualunque altro esponente diverso da 2. Aveva ragione, ma ci vollero più di 350 anni perché Andrew Wiles lo dimostrasse. Questa storia millenaria è una vera saga, e in questo incontro ne racconteremo qualche aneddoto e qualche retroscena.
Categorie: Manifestazioni

Gödel e Heisenberg, i principi del dubbio

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

13/05/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Claudio Bartocci
Edoardo Boncinelli
Gabriele Lolli
e con la partecipazione di
Massimo Popolizio

introduce e modera
Pino Donghi

La dimostrazione di Kurt Gödel del 1930 per cui, in una teoria matematica soddisfacente certe condizioni minime è possibile costruire una proposizione sintatticamente corretta che non può essere né dimostrata né confutata all'interno della teoria, con la conseguenza che la coerenza della teoria non è dimostrabile nella teoria stessa, insieme al principio d’indeterminazione enunciato dal fisico tedesco Werner Heisenberg nel 1927, che stabilisce dei limiti per la conoscenza della posizione o della velocità di una particella sub atomica, rappresentano due cardini del pensiero non solo per lo sviluppo delle rispettive discipline, matematiche e fisiche, ma per la ricerca epistemologica e la filosofia della scienza del XX secolo, e non solo di quello. Forse anche a misura di tale rilevanza, molti sono stati i fraintendimenti e le fughe metaforiche sulle quali si può oggi riflettere sedatis motibus . Senza dimenticare che gli assunti teorici della “interpretazione di Copenhagen” hanno ispirato uno degli spettacoli teatrali di maggior successo degli ultimi venti anni.
Categorie: Manifestazioni

Newton, il calcolo della scienza moderna

News su Manifestazioni - Ven, 15/12/2017 - 06:02

08/04/18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
con
Massimo Bucciantini
Giulio Giorello

introduce e modera
Pino Donghi

“ Ho elaborato un metodo generale che si applica, senza dover ricorrere ad alcun calcolo complicato, non solo per tracciare tangenti e curve qualsiasi […] ma anche per risolvere altri tipi più astrusi di problemi concernenti le curve e le aree ”. Così scriveva, di suo pugno, Isaac Newton annunciando la scoperta del teorema fondamentale del calcolo, la cui relazione base fa vedere come “integrazione” e “differenziazione” sono una l’inverso dell’altra, ciò ebbe un enorme impatto sullo studio delle traiettorie e dei movimenti dei corpi in movimento e della loro velocità. Al centro di una controversia che opporrà i seguaci di Newton in Inghilterra a quelli di Leibniz nel continente europeo, il teorema fondamentale del calcolo rappresenta uno dei più significativi risultati scientifici di quella grande rivoluzione che, annunciata dalle teorie astronomiche di Copernico, passando per Keplero e Galilei, arriva alla sintesi newtoniana, ovvero: la nascita della scienza moderna.
Categorie: Manifestazioni

Pagine

Lingue

Archivio storico del Blog

Blog Tags

Sondaggio

Gradisci il nostro sito?