News su teatro

Abbonamento a feed News su teatro
Aggiornato: 44 min fa

Il picccolo spazzacamino

Ven, 08/02/2019 - 09:55

da 09/02/19 a 10/02/19

Teatro Nazionale

Il piccolo spazzacamino,
opera per bambini di Benjamin Britten,
in scena con gli allievi della Scuola di Canto Corale
la Youth Orchestra dell’Opera di Roma e i talenti di “Fabbrica”
 
Va in scena un piccolo gioiello del teatro musicale del Novecento, con gli allievi della Scuola di Canto Corale e la Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Carlo Donadio.

Allestimento del Reate Festival è firmato da Cesare Scarton.
Regia e scene
sono di Maria Rossi Franchi
I costumi di Anna Biagiotti e Simona Scandagli
Le luci di Patrizio Maggi

Il piccolo spazzacamino
, opera per bambini, è un autentico capolavoro creato nel 1949 dal grande compositore inglese con l’intento di avvicinare i ragazzi all’opera.

I protagonisti sono sette giovanissimi solisti e un piccolo coro di voci bianche.
Britten ha scritto parti facili per le voci bianche, alternando ai bambini quattro cantanti professionisti, e impiega un piccolo gruppo strumentale, da cui il compositore trae una raffinata varietà di colori musicali. Nei quattro ruoli per cantanti professionisti vedremo Jaime Canto Navarro (Clem e Alfred) e, dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, Timofei Baranov (Black Coc e Tom), Irida Dragoti (Miss Baggott), Louise Kwong (Miss Rowan).

Alle voci bianche soliste sono invece affidati i ruoli di Sam (Christian Masciavè 9 febbraio / Lorenzo Giambenedetti 10 febbraio), Juliet (Caterina Gigotti 9 febbraio / Giulia Peverelli 10 febbraio), Gay (Corrado Severini 9 febbraio / Angelica Spiesser 10 febbraio), Sophie (Agnese Funari 9 febbraio / Isabella Mastroeni 10 febbraio), Johnny-Jane (Francesca Cecilia 9 febbraio/Anastasia Spalvieri 10 febbraio), Hughie (Giuseppe Monteleone 9 febbraio / Davide Praticò 10 febbraio), Tina (Paola Gamberale 9 febbraio / Carola Finotti 10 febbraio).
In quest’opera da camera, su libretto di Eric Crozier, c’è la denuncia, raccontata con la leggerezza tipica delle fiabe, dello sfruttamento del lavoro minorile degli spazzacamini, di grande attualità nella Gran Bretagna del primo Novecento. Una tematica che si ricollega a un altro soggetto al quale Britten era molto sensibile: la corruzione dell’innocenza dell’infanzia da parte degli adulti.

Al pianoforte a quattro mani ci sono i maestri Lochlan James Brown ed Elena Burova, anche loro due talenti del progetto “Fabbrica” dell’Opera di Roma. 

Categorie: Teatro

La vera storia di Tristobaldo Burbero

Ven, 08/02/2019 - 09:41

16/02/19

Sala RomaTeatri

La vera storia di Tristobaldo Burbero

A cura della compagnia teatrale Bolle Spaziali
con Jano Di Gennaro e Giulia Balbi

È la storia di un signore avaro e burbero che non crede nei buoni sentimenti. Grazie all’aiuto di simpatici spiritelli si renderà conto di aver sbagliato e diventerà virtuoso e generoso.

Lo spettacolo è rappresentato mediante un allestimento scenico vivace, con colori e musiche coinvolgenti. Inoltre offrirà ai bambini spettatori la possibilità di interagire verbalmente durante alcune scene della rappresentazione.

Categorie: Teatro

Dimostrazioni di lavoro - spettacoli

Gio, 07/02/2019 - 16:22

da 13/02/19 a 23/02/19

Teatro Argot Studio, Teatro Vascello

Dimostrazioni di lavoro

Mercoledì 13 febbraio - ore 12:00 L'eco del silenzio, dimostrazione-spettacolo con Julia Varley, al Teatro Vascello

Giovedì 14 febbraio - ore 11:00 Orme sulla neve, dimostrazione-spettacolo con Roberta Carreri, al Teatro Vascello

Lunedì 18 febbraio - ore 20:30 Da Amagaki a Shibugaki, geografia di un apprendistato, dimostrazione-spettacolo con Carolina Pizzaro  al Teatro Argot Studio

Mercoledì 20 febbraio - ore 11:00 Il cammino di Nora, dimostrazione-spettacolo con Roberta Carreri, al Teatro Vascello

Giovedì 21 febbraio - ore 11:00 Il fratello morto, dimostrazione-spettacolo con Julia Varley, al Teatro Vascello 

Venerdì 22 febbraio - ore 11:00 L'attore totale, dimostrazione-spettacolo con Iwayan Bawa (Bali), al Teatro Vascello
 
Sabato 23 febbraio - ore 11:00 Il tappeto volante, dimostrazione-spettacolo con Julia Varley, al Teatro Vascello

Categorie: Teatro

L'Albero

Gio, 07/02/2019 - 15:41

da 13/02/19 a 24/02/19

Teatro Vascello

Uno spettacolo che cresce leggendo i giornali dedicato a Inger Landsted

regia Eugenio Barba

attori: Luis Alonso, Parvathy Baul, Iwayan Bawa, Kai Bredholt, Roberta Carreri, Elena Floris, Donald Kitt, Carolina Pizarro, Fausto Pro, Iben Nagel RasmussenJ ulia Varley
scenografia e luci: Luca Ruzza  OpenLab Company
disegno e realizzazione dell'albero: Giovanna Amoroso e Istvan Zimmermann, Plastikart
costumi e oggetti: Odin Teatret,
direzione musicale Elena Floris,
marionette Niels Kristian Brinth, Fabio Butera, Samir Muhamad, I Gusti Made Lod
teste delle bambole: Signe Herlevsen,
drammaturgo: Thomas Bredsdorff  consulente letterario Nando Taviani, testo Odin Teatret
assistenti alla regia: Elena Floris, Julia Varley

L'albero della Storia cresce forte e morto.

Intorno ad esso, bambini soldato e monaci in preghiera danzano insieme a signori della guerra, a una madre rabbiosa, e alla figlia di un poeta che, da bambina, sognava di volare via con il padre.

Due narratori presentano e commentano scene e personaggi. Nel deserto siriano due monaci yazidi piantano un albero di pere per richiamare gli uccelli che sono scomparsi.
In Nigeria una madre riposa sotto l'ombra dell'albero della dimenticanza tenendo in braccio la testa di sua figlia nascosta in una zucca. Un signore della guerra europeo spiega la necessità di pulizia etnica a un signore della guerra africano che compie un sacrificio umano per rendere invulnerabile il suo esercito di bambini soldato prima di condurli in battaglia.
Una bambina gioca con le sue bambole intorno all'albero piantato dal padre quando è nata. Si chiede come gli uccelli vedano la terra dal cielo.
Alla fine l'albero della Storia si piega sotto il peso della frutta e offre una casa agli uccelli che volano sopra le teste degli spettatori. 
Ma che tipo di uccelli sono?

Categorie: Teatro

Il barone Lamberto

Gio, 07/02/2019 - 12:37

da 09/02/19 a 10/02/19

Teatro Vascello

Galatea Ranzi in
Il barone Lamberto
di Gianni Rodari
 
adattamento Ennio Speranza
regia Stefano Cioffi
musiche Luigi Marinaro illustrazioni Rita Petruccioli Orchestra Senza Tempo Luigi Marinaro, direttore

Il barone Lamberto è un vecchio decrepito, amareggiato da numerosi acciacchi, veri o presunti. La sua vita cambia radicalmente, quando decide di applicare alla lettera una massima religiosa dell'antico Egitto: «L'uomo il cui nome è detto resta in vita».
Paga infatti sei persone, perché ripetano senza sosta il suo nome ed ecco rifiorire in lui salute e giovinezza. Con ritrovata arguzia e con il suo corpo, che si rigenera a ogni momento, tiene addirittura testa a una banda di malfattori; si riprende persino da una morte momentanea e, quando rinasce, decide di ricominciare tutto da capo: infatti è ritornato bambino. 
Un classico della letteratura rodariana ci concede un viaggio su due vite, un'esperienza raccontata dalla voce della straordinaria Galatea Ranzi.

Accompagnamento di 20 percussionisti e 30 flautisti tutti delle scuole medie di Roma
Accademia Italiana del Flauto

Categorie: Teatro

Arlecchino contro Pulcinella

Gio, 07/02/2019 - 11:49

da 10/02/19 a 24/02/19

Teatro Pegaso - Sala Massimo Troisi

Arlecchino contro Pulcinella

Regia Antonia Di Francesco
Con Claudia Candidi
Giacomo Giulio Imbrò
Rossella Nardini
Federica Santos
Margherita Scotto Di Minico

Arlecchino vuol chiedere la mano di Colombina, che fa la ritrosa, ma in fondo in fondo gli vuol bene. Ma anche Pulcinella ama Colombina, seppur respinto. Ma né Arlecchino né Colombina sanno una cosa: Tartaglia e il dottor Balanzone hanno già combinato il matrimonio con Pulcinella e si apprestano a comunicare la lieta novella ai due futuri sposi…

Categorie: Teatro

Ottocento

Gio, 07/02/2019 - 10:20

da 09/02/19 a 10/02/19

Teatro Palladium

Progetto, elaborazione drammaturgica Elena Bucci e Marco Sgrosso
interpretazione Elena Bucci regia della stessa, con collaborazione di Marco Sgrosso
disegno luci Loredana Oddone
drammaturgia e cura del suono Raffaele Bassetti
spazio scenico Elena Bucci
assistente all’allestimento Nicola Fabbri
collaborazione ai costumi Marta Benini
realizzazione Manuela Monti
foto di scena Umberto Favretto
 

Ottocento è un esperimento nuovo nel corso del lungo e felice viaggio con il Centro Teatrale Bresciano.

Si tratta senz’altro di uno spettacolo, ma allo stesso tempo di un esperimento di drammaturgia originale che viene modificato e nutrito proprio dall’incontro con il pubblico.
E quanto scopriamo di nuovo viaggiando con la macchina del tempo che è il teatro?

Immaginiamo un’ideale assemblea nella quale si trovano vicini
, per visioni, istanze, aperture e rivoluzionari tentativi, artisti che, in paesi lontani e con diversi talenti, sperimentano nuovi modi di guardare e raccontare gli esseri umani e il mondo.
Ecco il volo dei corvi evocati da Poe, i ritratti sconquassati disegnati da Baudelaire.
Passiamo dai racconti avvincenti e scabrosi di Maupassant alla limpidezza cristallina di quelli di Čechov, dall’evocazione di nuovi equilibri suggeriti da Ibsen in Casa di bambola e nel John Gabriel Borkman ai mondi complessi e torturati tratteggiati da Dostoevskji e da Tolstoj, con i loro eroi ed eroine dal destino tragico, dalla poesia veggente e misconosciuta in vita di Emily Dickinson e di Emily Brontë all’affresco parigino di Dumas figlio che, sposato alla musica di Verdi, ci porta a Traviata; dalla denuncia civile di Victor Hugo all’affresco umano e sociale di Thomas Mann; ondeggiamo tra i lampioni della Parigi di Lautrec e Degas alle sale di teatro italiane e allo sfinimento elegante delle donne di Boldini, dalle vastità innevate russe al sud dorato della Francia di Van Gogh.


produzione CTB Centro Teatrale Bresciano
collaborazione artistica Le Belle Bandiere

Categorie: Teatro

Echoes

Gio, 07/02/2019 - 10:03

24/02/19

Nuovo Teatro San Paolo

Echoes

Cast
Di Lorenzo De Liberato
Regia Stefano Patti

Con Marco Quaglia e Stefano Patti

Voce di Nancy Babich Giordana Morandinii
Scenografia Barbara Bessi
Costumi Marta Genovese
Suono Matteo Gabrielli e Samuele Ravenna
Aiuto regia/live set Cristiano Demurtas
Progetto grafico Simone Ferraro e Martina Mammola

In un futuro distopico e vicino a noi la Terra è divisa in grandi blocchi governativi. Non esiste la democrazia come la conosciamo. Non esiste l’umanità come la intendiamo oggi. Una bomba è stata sganciata in un agglomerato urbano. Sono morte un milione di persone. Un giornalista, De Bois, intervista il responsabile della carneficina, il misterioso Ecoh. La domanda è semplice e precisa: Perché?

Categorie: Teatro

Fiato Corto

Gio, 07/02/2019 - 09:44

17/02/19

Nuovo Teatro San Paolo

Fiato corto

Cast artistico
Scritto e Diretto da Andrea Monti

Con Martina Barboni, Riccardo Benforti Emanuele Boscioni, Francesco Casella, Lisa Recchia, Giorgia Valeri


Cast tecnico
Aiuto regia Matelda Sabatiello
Coreografie Giorgia Valeri
Costumi Angela Di Donna e Mariagrazia Iovine
Supervisione musiche Umberto Papadia
Disegno luci Mauro Guglielmo

Fiato corto nasce dal bisogno di emancipazione, dalla voglia di tagliare i fili, dall’urgenza di trovare altre strade all’intrattenimento, altre vie alla condivisione dello squallore e altre porte da spalancare alla mutazione.
 Tra monologhi e dialoghi a due e tre personaggi, la compagnia prende il sopravvento sul testo, provando a stravolgerne il senso, sulla regia, resa invisibile dalle sollecitazioni degli attori, sui personaggi, che con il rallentamento del respiro diventano sempre più sicuri del loro ruolo e pronti ad uscire dallo schema imposto dal Deus ex Machina.

L’alternanza di comicità, assurdità, rabbia, frustrazione lavorativa e bisogno di astrazione permette agli attori di giocarsi la loro possibilità interpretativa ed al pubblico, nell’avvicendamento mirato degli interlocutori, di trovare sempre qualcosa a cui aggrapparsi per mantenere alto il livello di curiosità e tensione.

Categorie: Teatro

Alla ricerca della fiaba perduta

Gio, 07/02/2019 - 09:22

10/02/19

Nuovo Teatro San Paolo

Alla ricerca della fiaba perduta

Cast
Compagnia Teatrale Teatro Pantegano
Con Francesca Baragli, Cristiano Leopardi e Vania Lai

Musica dal vivo con chitarra
Messa in scena e costumi a cura di Teatro Pantegano

Sulla scena alcune fiabe della tradizione italiana, che ancora oggi ci regalano un immaginario fantastico, fatto di fate, di principi, di orchi e di castelli dove la voce anonima della tradizione orale percorre un sentiero segnato da stilemi ricorrenti della nostra “variopinta” Italia.

I personaggi si muoveranno tra libri della tradizione italiana, libri che raccolgono memoria, voce ed anima di un popolo così antico quanto giovane. Differenze, ma anche molte analogie che possono essere colte dal pubblico dei più piccoli in un mondo dove la fiaba diventa protagonista. 

 

Categorie: Teatro

Amore non Amore

Mer, 06/02/2019 - 14:46

13/02/19

Teatro Argentina - Teatro di Roma

Serata di poesie e canzoni
con
Franco Marcoaldi
Peppe Servillo

alla chitarra Cristiano Califano

durante la serata
anteprima di Franco Marcoaldi
del libro "Amore non Amore cento poesie" - Casa editrice La nave di Teseo

Categorie: Teatro

La traviata

Mer, 06/02/2019 - 14:13

da 19/07/19 a 08/08/19

Terme di Caracalla

La traviata
Musica di Giuseppe Verdi

Opera in tre atti
Libretto di Francesco Maria Piave
da La Dame aux Camélias di Alexandre Dumas figlio

Prima rappresentazione assoluta
Venezia, Teatro La Fenice, 6 marzo 1853
Direttore Manlio Benzi
Regia Lorenzo Mariani

Maestro del Coro Roberto Gabbiani
Scene Alessandro Camera
Costumi Silvia Aymonino
Movimenti coreografici Luciano Cannito
Luci Roberto Venturi
Video Fabio Iaquone, Luca Attilii

Principali interpreti
Violetta Valery Francesca Dotto

Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma
Allestimento Teatro dell’Opera di Roma

Con sottotitoli in italiano e inglese

Categorie: Teatro

Le scigghiate

Mer, 06/02/2019 - 12:50

06/02/19

Teatro Torlonia - Teatro di Roma

Le scigghiate
con Anna Cinzia Villani, Irene Guarrera e Luciana Manca

Prosegue il ciclo di concerti e spettacoli del Circolo Gianni Bosio

Categorie: Teatro

Double p&m - A good night in rock

Mar, 05/02/2019 - 16:23

15/02/19

Teatro L'Arciliuto

Double p&m  - A good night in rock
con Paolo Rainaldi chitarra
Piero Fortezza Batteria
Marcello Domenichini tastiere e voce 

Il concerto è un tributo al Rock con sonorità tipiche del genere. L'energia con la quale viene suonato non lascia spazio che all'emozione. La chitarra elettrica è  leader, ma interagisce con voce, tastiere e batteria nel creare il classico Power Sound del Power Trio.

Categorie: Teatro

Ehi Amore … credo di aver ingoiato il tuo chewingum

Lun, 04/02/2019 - 16:57

da 15/02/19 a 17/02/19

Teatro Euclide

Commedia brillante di Vito Boffoli – regia dell’Autore

con Alessandro Miele – Ilaria Serantoni – Gianluca Cecconello – Francesca Brunetti – Paolo Maniscalco
scene e luci: Vittorio Fedeli
coreografie:  Pina Perla


La passione per la musica conduce l’inquieta e caparbia Denise ad una serie di incontri con personaggi apparentemente inconciliabili.
Ecco il timido e fragile Marcello con i suoi esilaranti fallimenti sentimentali;  il cinico e arrogante Gianni Corbucci, forte della sua posizione sociale ed economica;  l’affascinante e sensuale Daria, sicura di realizzare i suoi progetti grazie al suo avvocato Max Scotti, uomo temerario e saccente.
E le vicende si intrecciano fra loro creando divertenti contraddizioni e ironici ingarbugliamenti, tra note musicali, aspirazioni, delusioni, in una sorprendente e attuale commedia di oggi.

Colpo di Scena Srl

Categorie: Teatro

Grotesk! Ridere rende liberi

Lun, 04/02/2019 - 16:02

da 28/02/19 a 03/03/19

Teatro Palladium

di Bruno Maccallini e Antonella Ottai
con Bruno Maccallini

Musiche originali di Pino Cangialosi
Canzoni di Max Hansen, Friedrich Holländer, Jacob Jacobs, Hermann Leopoldi, Paul Lincke, Martin Roman e Kurt Weill
Traduzioni dal tedesco Bruno Maccallini
Adattamenti in italiano delle canzoni Franca d’Amato

Musiche eseguite dal vivo dal Kabarett Ensemble


Ispirato al saggio di Antonella Ottai “Ridere rende liberi. Comici nei campi nazisti”, la storia dei grandi e acclamati artisti ebrei degli anni Venti e Trenta che in pochi anni vengono inghiottiti dalla follia antisemita.
Un one man show in cui Bruno Maccallini - che ne firma anche la regia e il copione - dà vita a un personaggio dal pungente humour agro, caratteristica preponderante che ha contribuito a fare del Kabarett berlinese uno spazio di profonda libertà e critica sociale.

Categorie: Teatro

Tornano Le domeniche degli Appiccicaticci

Lun, 04/02/2019 - 15:16

17/02/19

Teatro Trastevere

Gli Appiccicaticci sono totalmente irresponsabili: come tutti sanno infatti, gli Appiccicaticci è un cast di attori che non recitano mai, ma improvvisano con più di 200 repliche all'attivo, anche se chiamarle repliche è superfluo visto che tutto nasce sul momento. Gli Appiccicaticci sono, come tutti sanno, un mix fra geni e imbecilli, e questo è il loro lato positivo.

Ore 21.00 - "Luigi"
1 parola, 2 attori e 60 minuti
tutto completamente nato sul momento
con Tiziano Storti , Roby Rani e il musicista Alessio Granato
Lo spettacolo a 2 attori più giocato in Italia (diffidate pure dalle simpatiche imitazioni!) il grandissimo ospite di questo appuntamento di Febbraio sarà ROBY RANI ( 05quartoatto , da Ravenna ).
Ore 22.15 - "tutto da sol"
con Alessio Granato e Tiziano Storti
Due Musicisti, si ritrovano sul palco dell'Ariston, a San Remo, sezione Giovani..si sono preparati una vita e fra un ora andranno in scena, ma come sempre non hanno il loro pezzo pronto e ripercorrono tutta la loro vita , dallo zecchino d'oro, al momento rap,dalla canzone d'autore a quella più pop, dai loro miti De Andrè, Guccini, Battiato, Ligabue fino ai nuovi Baustelle, Afterhours sempre con un unico comune denominatore: l'improvvisazione teatrale, perché tutto lo spettacolo nasce sul momento grazie agli spunti del pubblico. Lo spettacolo ovviamente è cantato, musicato, e improvvisato tutto nello stesso tempo.

Categorie: Teatro

Io obietto

Ven, 01/02/2019 - 13:40

07/02/19

Casa Internazionale delle Donne

Regia di Amandio Pinheiro

Con: Chiara David, Natalia Magni, Laura Nardi, Valentina Valsania

La storia raccontata è la vicenda vera di una donna di 32 anni,Valentina Miluzzo e delle persone che sono state attorno a lei in un ospedale di Catania nell’Ottobre del 2016.la madre disperata ed impotente e i medici, le ostetriche ,le infermiere colpevoli o complici di una morte per setticemia. Era una gravidanza desiderata, per la quale Valentina aveva fatto delle cure ma nessuno le ha detto che per proteggere la propria vita sarebbe stato indicato un aborto, nemmeno quando è salita la. Febbre.
Una delle tante, troppe storie nelle quali le scelte, le azioni, le ipocrisie di obiettori di coscienza portano alle conseguenze più tragiche per una vita.
I medici, per due lunghissime settimane, hanno tenuto questa donna  con una dilatazione uterina a letto, senza fare niente perché i feti davano segni di vita. Alla fine Valentina è morta.
Verrete a sapere come, l’obiezione di coscienza, genera di per se’ mala sanità nelle cure delle donne. Abbiamo bisogno di sapere per proteggerci. Aspettare che la donna stia male per curarla significa rischiare la sua vita e, a volte, farla morire.

Categorie: Teatro

D’Annunzio mondano

Ven, 01/02/2019 - 13:10

da 05/02/19 a 17/02/19

Spazio 18b

D’Annunzio mondano

Un elegante salotto borghese fa da trait d’union per un piacevole, divertente e grottesco susseguirsi di avventure mondane tra nobili e antiche casate, giovani autori teatrali e donne misteriose. A questo “teatrino” assiste e collabora un divertito Gabriele D’Annunzio, rievocando le sue giovanili avventure mondane in un caleidoscopico tableau vivant, fatto di costumi, strass e damaschi, poesie e lettere grondanti passioni epistolari.

Un grammofono scandisce il tempo delle scene regalandoci musiche, canzoni e ricordi di un tempo che ormai sembra appartenere a nostalgici ricordi, ma che nella sua ironia e verità, ci appare oggi più attuale che mai.

Categorie: Teatro

La spada nella roccia

Ven, 01/02/2019 - 12:23

03/02/19

Emporio delle arti

La spada nella roccia

Il celebre mito di Re Artù in uno spettacolo emozionante e divertente per tutta la famiglia. Semola, Merlino, Maga Magò vi lasceranno a bocca aperta e vi faranno vivere un’incredibile avventura entrata nella storia … e chissà, forse entrerà anche nei vostri cuori!
In scena attori e pupazzi.

Categorie: Teatro

Pagine