News su teatro

Aggiornato: 38 min 11 sec fa

Play Theater School Festival

Ven, 22/06/2018 - 10:38

da 27/06/18 a 11/07/18

Teatro Trastevere

L'Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta la prima edizione di Play-Theater School Festival, una rassegna dedicata alle Scuole di Teatro di Roma, che per la prima volta, si sfideranno e si confronteranno esaltando il lavoro e la fatica di un lungo anno di amore e passione per questa nobile arte. Con tale originale iniziativa il nostro intento è quello di mantenere vivo questo nuovo fermento teatrale romano di cui possiamo ritenerci– oggi – protagonisti e testimoni.

La selezione è stata aperta a officine teatrali, scuole, laboratori, seminari annuali, gruppi didattici, laboratori scolastici di scuole di secondo grado, che hanno proposto spettacoli di fine corso rappresentati al termine dell’anno didattico o al termine del precedente semestre.

Gli spettacoli andranno in scena nelle seguenti date:

27 e 28 giugno: SOGNO, Lab Assetto Teatro, di Shara Guandalini
2-3 Luglio: NORMALIZZATEVI, Laboratorio Grida, di Vania Castelfranchi
5-6 Luglio: OMICIDIO SULL'ORIENT EXPRESS, Laboratorio Abra, di Irene Trapani
7-8 Luglio: SARTO PER SIGNORA, Laboratorio ReAttore 2.0, di M. L. Gorga
10-11 Luglio: SARTORE DE MADONINA, Laboratorio Esoteatro, di Vania Castelfranchi

L'allestimento vincitore avrà diritto a rappresentare il proprio spettacolo durante la prima parte della Stagione 2018-19 del Teatro Trastevere. Saranno inoltre assegnati alcuni premi individuali relativi alle seguenti categorie:

miglior attore.
miglior attrice
miglior allestimento scenico
miglior regia.

Lo Spettacolo vincitore avrà diritto, inoltre, a ricevere un premio di € 500,00 a titolo di rimborso spese per l’allestimento.

Categorie: Teatro

Le città perdute (e ritrovate)

Ven, 22/06/2018 - 09:47

da 04/07/18 a 05/07/18

Teatro Vascello

Asinitas onlus e Fabbrica dell'attore – Teatro Vascello porta in scena l'esito finale di due percorsi di laboratorio teatrale con gruppi eterogenei per lingua, nazionalità, età, formazione artistica.

Ore 19:00 HARIKHONTO-Voci oltre i confini
Uno spettacolo onirico, una costruzione drammaturgica che procede soprattutto per immagini e voci intrecciate a immagini, video e teatro d'ombra. Va in scena un gruppo di donne di Torpignattara, di diversa nazionalità, età e formazione artistica, che si è incontrato da gennaio a giugno.

Ruolo fondamentale hanno il canto e la danza attraverso laboratori a cura della mediatrice culturale ed artistica Sushmita Sultana del Bangladesh, cantante e ballerina, e di Daniela De Angelis, Arianna Consoli e Antonia Harper, cantanti, musiciste e pedagoghe musicali.

Ore 21:00 - INDIDY, MAMADY e IL DONO

Due giovani africani dopo un terribile viaggio arrivano sulla soglia di una città, in un posto "sacro" in cui sperano di poter restare, trovare riposo. Qui incontrano una strana umanità, chiassosa e multicolore, frivola e discorde, che discute della possibilità di accoglierli o rimandarli indietro.
 Gli "Ospiti" dichiarano di portare in dono qualcosa di buono alla città, ma esitano nell'esplicitare cosa.

La musica è centrale grazie all'apporto di Matteo Portelli, musicista e compositore, e di Madya Diabaté, griot del Senegal e suonatore di kora, che porta all'interno del gruppo la tradizione dei cantastorie.
La danza e il movimento scenico sono a cura di Angela Cocozza, danzatrice coreografa, insegnante e direttrice della scuola di danza Termini Underground e di Juru e Woody Hellen, ballerini e coreografi.

Categorie: Teatro

XX è finita la guerra

Gio, 21/06/2018 - 11:01

da 22/06/18 a 23/06/18

Teatro Villa Pamphilj

Collettivo Peter Pan

“XX – E’ finita la guerra” è uno spettacolo che affronta i temi della guerra e della pace attraverso il racconto del Novecento, ripercorrendo i principali eventi del secolo da un punto di vista particolare, soggettivo e allo stesso tempo universale.

Categorie: Teatro

Giornata Mondiale del Rifugiato 2018 al Teatro India

Mar, 19/06/2018 - 14:49

20/06/18

Teatro India - Teatro di Roma

Programma Giornata Mondiale del Rifugiato 2018

ore 17.00 – ingresso nell’area banchetti e bar

ore 17.30Letture in lingua originale e in italiano in forma di installazione sonora a cura dei richiedenti asilo del CAS Diaz di Fiuggi Coop. Sinergy Ferdinand Kouakou Yao (Costa d’Avorio); Jatta Suaibou (Nigeria); Dabo Bassirou (Mali); Berete’ Djiba (Guinea Conakry); Cande Dybril (Guinea Bissau); Kamara Amadou (Camerun) e con Antonietta Bello e le attrici della Scuola di Teatro e Perfezionamento del Teatro di Roma: Luisa Casasanta, Verdiana Costanzo, Sylvia Milton, Giuliana Vigogna. Musiche di Alaa Arsheed e Isaac de Martin.

a seguire Saluti Istituzionali e interventi delle Associazioni coinvolte.

ore 20.00 – concerto Stratusfunk “Se alzi un muro pensa a quel che lasci fuori” (Italo Calvino)
di Matemusik band & crew (gruppo musicale di MaTeMù, Centro Giovani e la Scuola d’Arte del CIES Onlus)

ore 21.30 – spettacolo Kassandra (o del mondo come fine della rappresentazione)
di Kevin Rittberger, regia di Alessandra Cutolo, con Patience Sare e le ragazze nigeriane del gruppo Women Crossing, Silvia Gallerano, Simonetta Solder
Produzione PAV in collaborazione con Teatro di Roma nell’ambito di Fabulamundi Playwriting Europe

Sarà presente un punto di raccolta Baobab e Cas Diaz di Fiuggi.
Durante tutto l’evento chi lo desidera potrà donare per il BAOBAB: zucchero, caffè, tè, sacchi neri grandi condominiali (90x120), scope, palette, piatti, bicchieri, forchette, cibo in scatola (soprattutto tonno).
per il Cas DIAZ di Fiuggi: libri nuovi o usati in lingua inglese e francese per la creazione di una piccola biblioteca per i rifugiati ospiti del Centro di accoglienza.

Categorie: Teatro

W il teatro

Mar, 19/06/2018 - 11:51

26/06/18

Teatro Argentina - Teatro di Roma

Serata - evento all’Argentina di Roma per festeggiare i 10 anni del programma Retroscena di Tv 2000 con grandi protagonisti del teatro italiano

Sul palco una nutrita schiera di artisti e interpreti che hanno fatto la storia del teatro, ra gli altri Gabriele Lavia, Pamela Villoresi, Armando Punzo, Glauco Mauri, Moni Ovadia, Giusy Versace, Marco Baliani
La serata andrà in onda su Tv2000 canale 28 del digitale, 146 di sky, 18 tivùsat

Categorie: Teatro

Rigoletto OperaCamion

Lun, 18/06/2018 - 10:25

da 18/06/18 a 09/07/18

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale), Centro Culturale "Elsa Morante"

Da Rigoletto
di Giuseppe Verdi

Ideazione e regia Fabio Cherstich
Scene, video e costumi Gianluigi Toccafondo

Rigoletto Andrii Ganchuk*
Il Duca di Mantova Domingo Pellicola*
Gilda Giulia Mazzola
Matteo Borsa Jaime Canto Navarro
Marullo Jan Antem
Sparafucile Akaki Ioseliani
Conte di Monterone Akaki Ioseliani
Contessa di Ceprano Sara Rocchi*
Maddalena Sara Rocchi*
Conte di Ceprano Johnny Bombino
Usciere Johnny Bombino
Giovanna, Duchessa e figlia di Monterone Valeria Almerighi

YOUTH ORCHESTRA DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA
diretta da Carlo Donadio / Roberto De Maio

 

Nuovo allestimento

Assistenti alle scene Francesca Ghermandi, Stefano Nigro
Assistente ai costumi Michela Ruggieri
Assistente alla regia Ernesto Doñas*, Clara Gebbia
Assistente alle luci Daniela Gullo*
Maestro alle luci Susanna Piermartiri*

* dal Progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma

 

Disegno Luci Diego Labonia
Personale Tecnico Luci Ombre
Materiale Tecnico Art Sound

Produzione e Organizzazione Anna Cremonini, Anna Damiani

Categorie: Teatro

Chiuso il lunedì

Ven, 15/06/2018 - 12:40

da 15/06/18 a 17/06/18

Teatro Agorà

Chiuso il lunedì

Scritto e Diretto da Anna Fraioli

Con Raffaella Ariganello, Serena Brilli, Erika Caruso, Tiziano D'Adamo, Mina Lomuscio, Mariapaola Massari, Andrea Melchiorre, Carlo Menenti, Serena Miracapillo, Giulia Moreni, Massimo Natoli, Matteo Nazzarri, Iole Pisano, Alexandra Sanna, Lorenzo Sanna

Disegno Luci e Scenografia Ambramà

I nostri capelli riflettono il nostro stato interiore. Noi siamo quello che i nostri capelli raccontano di noi. Nessuno meglio dei fantastici parrucchieri del centro estetico “Il Paradiso” potrà descrivere le storie che si nascondono dietro ogni acconciatura…

Categorie: Teatro

Cabaret Babushka

Ven, 15/06/2018 - 12:35

da 16/06/18 a 17/06/18

Teatro Agorà

CABARET BABUSHKA
 
di Andrea Donatiello

Con Alessio Putignano, Beatrice D'Angelo, Ileana Quinto, Beatrice Guida, Elisabetta Barone, Federica Mora, Benedetta Caccotti, Simone Cecamore, Simone Stoccada, Elisa Ferramosca,

Con la Partecipazione di
Alessia DI Francesco e Andrea Donatiello

2018. Russia. San Pietroburgo. Gustav e Anja sono due ex cantanti diventati col tempo impresari fallimentari di giovani artisti della Russia dei tempi moderni. Ormai indebitatisi fino alla rovina, Gustav e Anja si danno alla macchia, ricercati dai più svariati creditori e dalle forze dell'ordine. Durante una loro fuga, si rifugiano all'interno di un locale fatiscente ed abbandonato. Passato l'allarme, notano che il posto doveva essere un locale di spettacoli dal vivo, caduto - proprio come loro - ormai in rovina. Quale miglior luogo per nascondersi e trovare un po' di riposo? E così, stanchi, cominciano a prendere sonno e ad addormentarsi.

Al risveglio, il luogo ha improvvisamente ripreso vita! Si trovano catapultati nel 1952, nella Russia della Guerra Fredda, accolti dai coniugi Dmitri e Oksana Babushka, comici di professione e direttori artistici dell'omonimoCabaret. Scoprono che di lì a breve il cabaret potrebbe chiudere, per via della perdita di lustro del luogo, anche a causa dello spiccato tocco americano (non consono per i tempi), incarnato dalla stella del cabaret, l'americana Joan Daniels, diva bella e senza tempo, una sorta di "Marylin Monroe" potremmo azzardare.
Le proprietarie del locale, la vedova Madame Galikana e la giovane sorella in cerca di marito, non contente dei riscontri di pubblico malgrado amino molto Joan, stanno valutando di abbandonare il progetto del Cabaret e sfrattare dal locale i Babushka e il loro cast di artisti.
Anja a quel punto avrà un'idea: decide di proporre ai Babushka di dirigere assieme a Gustav gli artisti del Cabaret, portando canzoni dei nostri giorni in quel luogo che non poteva conoscere tali brani! Cantando la maggior parte di essi in italiano per giunta, terra cara a Madame Galikana, per convincere lei e la sorella a tornare sui loropassi. Dmitri ed Oksana saranno entusiasti venendo a sapere che anche loro due sono artisti, e di buon grado accettano la proposta.. o quantomeno lo fanno non sapendo in alternativa cosa altro potersi inventare!

Gustav e Anja, entusiasti dell'impresa loro assegnata, non sapevano però che quell'esperienza avrebbe per sempre cambiato la loro vita: conoscere i goffi Dmitri e Oksana, la sbadata camerieri Dorina e Igor - madre e figlio, lei cantante soppiantata nel Cabaret dall'arrivo di Joan Daniels, lui piccolo poeta da scoprire - e le giovani figlie di Joan - la timida Irina - e dei Babushka - la giovane Adelina - con le loro storie e i loro sogni. Costoro forse li aiuteranno inconsapevolmente a ritrovare il fuoco sacro di un'arte ormai sacrificata al bieco Dio Denaro.

Riuscirà questo carrozzone di improbabili artisti fuori dal tempo a convincere le sorelle Galikana a salvare e dare lustro al grande Cabaret Babushka?

Categorie: Teatro

Lo Sciuscià

Ven, 15/06/2018 - 12:14

15/06/18

Teatro Lo Spazio

"Leonardo aveva un'idea fissa in testa: sognava l'America"

LO SCIUSCIA'
Monologo di narrazione sull'emigrazione

Di e con Marica Pace
Luci: Roberta Aiolfi

Inizi del Novecento: Leonardo è un ragazzo di diciotto anni. Ama la sua terra, il caloroso Sud, sua madre Antona e nonna Rosa. Ma al tempo stesso sente che il suo futuro è altrove, oltreoceano.
Incoraggiato dal suo amico Gigi, parte alla volta della "Merica". Il viaggio, l'arrivo e New York stessa cambieranno molto il giovane, partito pieno di speranze da un'Italia affamata e povera.
Un'Italia affamata e povera?
Lo Sciuscià: una riflessione sull'emigrazione.

Categorie: Teatro

Le Spire del Drago

Ven, 15/06/2018 - 12:04

da 18/06/18 a 19/06/18

Teatro Ygramul

Le Spire del Drago
Spettacolo del Laboratorio Ludyka

Il Laboratorio Ludyka si misura quest'anno con un testo di teatro di denuncia : "Il Drago" di E. Schwarz, un classico degli anni 70 del teatro sperimentale.
Gli interpreti (Alessio Antonacci - Alessandra Bonanni - Massimo Bocconi - Serenella Bovi - Claudia Ciceroni - Enrico Di Addario - Omar Lombardi - Adelaide Longobardi - Alessia Luongo - Laura Pellegrini - Federico Punelli) sotto la Regia e la Drammaturgia di Vania Castelfranchi rileggono l'opera in chiave medievale, trasformando il tutto in una Fiaba simbolica sul 'Potere' che si incarna in molte forme e che va combattuto e contrastato.

Un Villaggio, assediato da 400 anni da un terribile Drago, cerca di liberarsi dalle sue spire opprimenti, ma anche con l'arrivo di una coraggiosa Paladina, gli abitanti si rendono conto che il potere del Drago non è arrestabile, si incarna di volta in volta in forme diverse ed imprevedibili. Quindi l'unica cosa che conta non è vincere ma Resistere e non perdere mai di vista il Drago!

Con le meravigliose musiche di Rossini, le scene del Teatro Ygramul e i costumi della Tana degli Orchi e di Cunegonda la Piccola Costumeria.

Categorie: Teatro

Parenti Serpenti - i Parenti sono la Razza più Pericolosa al Mondo!

Ven, 15/06/2018 - 12:00

22/06/18

Teatro Euclide

PARENTI SERPENTI - i Parenti sono la Razza più Pericolosa al Mondo!

Spettacolo di Laboratorio amatoriale nato da un'idea di Bruno Foglietta e prodotto da 'Gli Smemorati' con la Regia e la Drammaturgia di Vania Castelfranchi 

Liberamente ispirato al Film di Mario Monicelli, una Commedia brillante che vede i segreti e le nevrosi di una famiglia moderna che si riunisce durante le festività natalizie

Interpreti : Angelica Attanasi, Corrado Bocci, Orlando Cecili, Maria Pia Cicinelli, Bruno Foglietta, Stefania Foglietta, Luigi Meo, Mauro Toni, Daniele Vannini, Roberto Vannini - Scene del Teatro Ygramul e Costumi di Cunegonda la Piccola Costumeria

Categorie: Teatro

Femminile Migrante

Ven, 15/06/2018 - 11:58

08/07/18

Teatro del Lido di Ostia

A cura di Flavio Tannozzini
Reading e storie di vita interpretate da donne, in collaborazione con C.I.A.O. Onlus

Categorie: Teatro

Chi?

Ven, 15/06/2018 - 11:52

06/07/18

Teatro del Lido di Ostia

Regia di Danilo Ferrin
Esito del laboratorio curato dall’Associazione culturale “Creatività e Comunicazione”
in collaborazione con il CAS di Via Salorno

“Chi?” è La domanda che crea la struttura, che ricerca l’incerto nel certo, che determina il particolare nell’insieme. Raccontando per immagini, emozioni, suggestioni interiori. Narrando percorsi di solitudine e bisogni di mutua solidarietà, di consuetudini, di tradizioni tramandate in piccoli gesti quotidiani. Ma anche il sogno, il desiderio di mutare, la necessità di qualcosa che corre attraverso il tempo e la memoria, provocazioni al tempo, al già conosciuto, necessità di stabilire relazioni che completano.

Categorie: Teatro

La Festa - Spettacolo d'Improvvisazione Teatrale

Ven, 15/06/2018 - 11:39

16/06/18

Teatro Antigone

LA FESTA
Spettacolo di improvvisazione teatrale

con Lorenzo Bertolin, Valeria Bonilauri, Vincent Fish, Cristina Longo, Francesco Parisi, Manuela Tilli.
Regia Daniele Marcori

Un sorriso può nascondere molte cose.
E se queste cose vengono fuori
La cena finirà diversamente da com'è iniziata.

Il Distretto di Verbavolant vi invita allo spettacolo 'La Festa' uno spettacolo totalmente improvvisato con la regia di Daniele Marcori. Un affresco dolceamaro della complessità delle nostre relazioni.

Un gruppo di conoscenti festeggia un lieto evento che coinvolge uno di loro. Tutto sembra procedere normalmente fino a che qualcosa si rompe e gli equilibri saltano in aria. Casualità o premeditazione?

La Festa è una commedia “amara” che si ispira a film celebri come Il grande freddo, Festen o gli italianissimi Compagni di scuola e Regalo di Natale, dove ogni personaggio farà emergere dalla crosta sorridente rancori e miserie, mai sopite negli anni, innescando un effetto a catena che rovescerà il registro della storia da comico a tragico.

La festa è frutto di un percorso di ricerca sulle relazioni fra persone, che ha avuto, fra gli altri, l’obiettivo di tirare fuori gli eccessi, i disequilibri, che ognuno di noi ha in un contesto quotidiano, simile a quello che tutti viviamo.

Categorie: Teatro

One day - spettacolo di improvvisazione teatrale

Ven, 15/06/2018 - 11:32

15/06/18

Teatro Antigone

ONE DAY
Spettacolo di improvvisazione teatrale

Regia di Tiziano Storti
Un’idea di APPICCICATICCI
Prodotto da APPICCICATICCI e DISTRETTO VERBAVOLANT
Con Viviana Valastro, Silvana Niniz, Miriam Larocca, Paola Trisolini, Sandra Corrado, Michele Maresca, Andrea Ciampa

Un solo giorno per raccontare un’intera vita..
Una piccola biografia completamente improvvisata.
One day, in un giorno tutta una vita.

Il Distretto di Verbavolant è orgoglioso di presentare lo spettacolo ‘One Day’ -da un’idea Appiccicaticci con la regia di Tiziano Storti. Uno spettacolo d’improvvisazione teatrale in cui si racconterà la vita di una persona, le sue zone di luce ed ombra, i suoi amici, i suoi familiari, i suoi vizi e le sue virtù.
Una vita di una persona che non esiste nella realtà, ma che sarà creata dal pubblico. Gli spettatori infatti compileranno una carta d’identità e da quel documento gli improvvisatori partiranno per portare per la prima (ed unica!) volta sul palco quel personaggio e la sua intera biografia.

Raccontando una giornata di quel personaggio verranno svelati lentamente tutti i momenti salienti e quelli quotidiani.
Un’altalena di emozioni, comiche, drammatiche, surreali, melanconiche e piene di pathos, una magia vera.
Propria insomma come è la vita di ognuno di noi e che qui racconteremo per la prima (e unica!) volta in
sessanta minuti di pura fantasia.

Categorie: Teatro

Roma città mondo - Spettacoli

Ven, 15/06/2018 - 11:23

da 17/06/18 a 26/06/18

Teatro India - Teatro di Roma

17 giugno ore 21.00 - Famiglia
di Valentina Esposito

“Siamo troppo vicini, ma non vicini abbastanza”. In occasione del matrimonio dell’ultima e unica figlia femmina di una numerosa famiglia tutta al maschile, si riuniscono nuovamente tre generazioni di persone legate da antichi dolori e irrisolte incomprensioni. 
 
18 giugno ore 20.00 I Buchi Bianchi
Regia e Drammaturgia di Massimo Sconci
Musiche dal vivo Josè de la Paz
Monologo vincitore del Premio “CortinScena 2018”
La storia di un bombardamento in una guerra silenziosa vissuta da un ragazzo siriano, una serie di racconti vissuti oppure mai accaduti, l’ironia del protagonista, in tutta la sua fragilità e la sua forza d’animo.
ore 21.00 #Loro
scritto e diretto da Gabriele Linari
con la collaborazione drammaturgica di Marco Andreoli e degli attori in scena

#LORO affronta lo spinoso tema degli haters e dell’hate-speech, puntando l’occhio performativo e creativo su tutte le pratiche di odio che si sono modificate e sviluppate online, soprattutto attraverso i social network. Otto postazioni, otto utenti anonimi. Una noia che si fa esistenziale e diventa rabbia pura, cieca. 

19 giugno ore 21.00 Le storie degli altri
regia Annalisa Bianco

Lo spettacolo nasce dal progetto di laboratorio teatrale, rivolto ai minori non accompagnati del centro di accoglienza Migranti S. Francesco (Monteriggioni).
 
20 giugno - Giornata Mondiale del Rifugiato 2018 ore  21.30
Kassandra (o del mondo come fine della rappresentazione)
di Kevin Rittberger
regia di Alessandra Cutolo

Sulle coste dell’Europa sud orientale, ogni giorno si svolge un dramma: i rifugiati provenienti dall’Africa sono bloccati lì, mezzi affamati e assetati, sulle barche sovraffollate, venuti nella speranza di condurre una vita dignitosa in Europa. Molti passano attraverso un’odissea lunga, un anno intero per essere mandati di nuovo indietro. E loro sono i fortunati, perché sono ancora vivi. 

22 giugno ore 20.30 Bolle di Sapone
regia e drammaturgia Lorenzo Collalti

Due personaggi timidi, ossessivamente timidi, vivono le loro vite in maniera surreale, intrappolati in una visione fantasiosa del quotidiano. Quando uno scherzo del destino li mette in contatto, sono costretti a rivoluzionare la loro vita per ospitare l’altro, volenti o nolenti. L'incontro di queste due piccole solitudini in una periferia metropolitana è il cuore di questo racconto.

23 - 24 giugno ore 19.00 Narikhonto - voci oltre i confini
a cura di Asinitas Onlus
esito del laboratorio condotto da Emanuela Ponzano
In uno spazio sospeso tra il reale e l’onirico, un gruppo di donne di diversa età e nazionalità ci raccontano i passaggi del femminile attraverso le fiabe.Lo spettacolo è un susseguirsi di immagini archetipiche, di suggestioni poetiche, di sussurrata o furiosa coralità, attraverso il linguaggio dei corpi, della narrazione, dei canti, ma anche del teatro d’ombra, e dell’immagine.

24 giugno ore 21.30 e 25 giugno ore 19.30 Indidy, Mamady e il dono
Liberamente ispirato a Edipo a Colono di Sofocle
a cura di Asinitas Onlus
esito del laboratorio condotto da Alessandra Cutolo
Due giovani africani dopo un terribile viaggio arrivano sulla soglia di una città, sapendo di essere a questa destinati, ma entrano involontariamente proprio nel suo posto più sacro. Qui incontrano una strana umanità, chiassosa e multicolore, frivola e discorde, che discute animatamente della possibilità di accoglierli o rimandarli indietro... 

25 giugno ore 21.30 Falafel Express
di Roberto Scarpetti
regia Elisabetta Carosio
 
Mahdì, figlio di padre egiziano e madre siriana, è un ragazzo nato e cresciuto in Italia. A diciotto anni si sposta dalla sua cittadina nel sud Italia e va a Venezia per studiare lingue orientali. Qui, lontano da casa, si confronta per la prima volta col fatto di non essere riconosciuto italiano in tutto e per tutto...

26 giugno ore 20.00 Il nettare di Krishna
Spettacolo di danza indiana bharatanatyam
Una produzione coreografica di Apoorva Jayaraman e Shweta Prachande
 
ore 21.30 Albania Casa Mia
di e con AleksandrosMemetaj
regia Giampiero Rappa
 
1991, Albania. Alexander Toto, trentenne, scappa da Valona a bordo del peschereccio “Miredita” (Buon giorno) e giunge a Brindisi. In quel peschereccio c’è anche AleksandrosMemetaj, bimbo di 6 mesi... 

Categorie: Teatro

NOpS Festival X edizione

Gio, 14/06/2018 - 15:21

da 17/06/18 a 01/07/18

Teatro di Documenti, Teatro Tor Bella Monaca

Dal 17 giugno prende il via la decima edizione del NOpS Festival dedicato alle realtà teatrali emergenti

Ideato da Nogu Teatro ha trovato nell’Ex Mercato di Torre Spaccata, grazie al supporto di Marco Marinelli, e al Teatro Tor Bella Monaca, grazie alla sensibilità e alla lungimiranza del Direttore Artistico Alessandro Benvenuti, la giusta attenzione che meritano le nuove generazioni del panorama teatrale italiano.
Questa edizione vuole essere una vera e propria vetrina di teatro contemporaneo utile a tanti operatori per indagare cosa si muove tra le compagnie giovani che producono spettacoli dal vivo.

“Il Teatro di Tor Bella Monaca – afferma Filippo D’Alessio, artefice del successo decretato da 150.000 spettatori in sole tre stagioni - conferma la sua missione di presidio culturale e consolida la volontà di essere nella città un punto di riferimento culturale e teatrale per compagnie affermate e nuove proposte del teatro emergente”.

Tanti i progetti provenienti da tutta Italia e una giusta attenzione anche alle proposte che arrivano da altri paesi: ospite speciale del Festival Andrei Zagorodnikov, regista, attore e pedagogo presso Academy of Theatre Arts in Cracow e Russian State Institute of Performing Arts.

Il Festival sarà corredato da progetti collaterali che integreranno la proposta anche nei confronti del pubblico, a partire dalla cena con la compagnia a fine spettacolo, fino ad arrivare a dei veri e propri percorsi guidati di visione, integrandosi inoltre di sperimentazioni attive in “non luoghi” come l’ex mercato di Torre Spaccata che ospiterà alcuni interventi performativi.

Categorie: Teatro

Donne come noi - storie cantate

Mer, 13/06/2018 - 09:00

27/06/18

Teatro Argentina - Teatro di Roma

Regia di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano
con TOSCA, Giovanna Famulari, Maria Chiara Augenti, Anna Mallamaci

Lo spettacolo è liberamente ispirato al libro Donne come noi
scritto da Donna Moderna per Sperling&Kupfer

Sei artiste sul palco interpretano le storie di donne italiane contemporanee che con la forza della loro tenacia, competenza e coraggio hanno fatto qualcosa di importante. Il canto accompagnato da un pianoforte, da un violoncello, da un chitarra e dalle percussioni s’intreccia con le storie che si succedono una dopo l’altra, in un andamento concertato. Protagonista l’attrice e cantante Tosca con Giovanna Famulari, Maria Chiara Augenti, Anna Mallamaci, Rita Ferraro e Fabia Salvucci. Donne come noi racconta figure femminili di età diverse accomunate dalla capacità di superare i propri limiti, trasformando le difficoltà in opportunità, abbattendo gli stereotipi e diventando fonte di ispirazione. Si inizia con l'etnomusicologa Giuliana Fugazzotto, che vuole digitalizzare un patrimonio immenso di canti popolari siciliani. E proprio la canzone popolare farà da filo conduttore dell'intero spettacolo, raccontando di volta in volta un'Italia diversa, alle prese con tutte le difficoltà dei suoi territori, femminile, ingegnosa e tenace. Da Alessia Chisu, che vuole salvaguardare il nuraghe più antico della Sardegna e far appassionare i giovani alla loro terra, a Giorgia Benusiglio, quasi uccisa dall’ecstasy e oggi testimonial anti-droghe, dal giudice antimafia Teresa Principato, in prima linea contro i boss di Cosa Nostra fino ad Alessandra Laricchia, prima ranger italiana in Namibia e Chiara Montanari, prima donna a dirigere una spedizione in Antartide.

Categorie: Teatro

Vissi per Maria

Mer, 06/06/2018 - 11:35

da 06/06/18 a 07/06/18

Stadio di Domiziano

Vissi per Maria, la vera storia di Maria Callas raccontata dalla governante Bruna

VISSI PER MARIA è un omaggio alla grande cantante lirica greca la cui memoria viene ripercorsa nel racconto commovente della sua fedele cameriera Bruna, che fa accomodare il pubblico in un ambiente accogliente ed intimo dove, contenta di incontrare gli spettatori/ospiti della “divina”, offre loro un thè e dei pasticcini in attesa che Madame rientri. Inizia così il racconto dei suoi successi, il suo amore per la scena, il suo grande senso di disciplina, il suo decisivo incontro con Onassis, la grande passione della sua vita intensa, ma infelice.
Il monologo di Bruna, intervallato dalle arie più belle della Callas, si fa via via sempre più commovente e suscita la curiosità dello spettatore che si lascia prendere dal gioco delle confessioni e si ritrova ad essere ospite, nella casa di una leggenda. Il pubblico ascolta la storia che Bruna evoca e si ritrova al suo fianco a spiare quasi con vergogna i palpiti del cuore della Callas, la sua felicità, la sua tristezza, tutto il suo tormento. Alla fine nasce spontaneo il desiderio di vederla entrare, ma la divina non può apparire, anche se è ancora in mezzo a noi: lei è un’idea, un mito.
Siddhartha Prestinari si misura con un monologo non facile e di grande impatto emotivo, che suscita pianto e riso. Truccata da anziana si muove perfettamente a suo agio nei panni della governante Bruna, la cameriera di origini italiane per anni al servizio di Maria Callas, dando corpo ad un personaggio indimenticabile.

Categorie: Teatro

La Notte dei Miracoli

Mar, 05/06/2018 - 17:06

da 05/06/18 a 07/06/18

Teatro Agorà

La Notte dei Miracoli

Scritto e Diretto da Anna Fraioli Con Chiara Abbruzzese, Sara Baglieri, Antonella Bartolo, Alessandro Di Candia, Fabrizio Ferroni, Carlo Menenti, Rosa Elisa Miceli, Serena Miracapillo, Maria Teresa Pelle, Flavia Pergola, Ilaria Pierandrei, Elisabetta Ranieri, Lorenzo Sanna, Matteo Simoncelli, Fabio Tamburini
Gli occhi di un giovanissimo soldato, hanno visto troppe cose. Ma la purezza della sua anima che vibra, riesce a dargli la forza di non abbandonare il cammino. E' il miracolo della Vita che, se la ascolti, si manifesta in ogni istante con la sua risplendente pienezza.
Categorie: Teatro

Pagine

Archivio storico del Blog

Blog Tags

Sondaggio

Gradisci il nostro sito?