News su teatro

Abbonamento a feed News su teatro
Aggiornato: 1 ora 10 min fa

Miguel Angel Zotto - Te siento

Mar, 25/06/2019 - 16:17

da 15/10/19 a 27/10/19

Teatro Olimpico

Miguel Angel Zotto, uno dei massimi ballerini di tango del secolo, stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla, si mette con la sua magia alla meravigliosa sfida di “Ballare un libro” – “Te siento”

Lo spettacolo è un percorso musicale e coreografico attraverso le varie facce del tango, dove eleganza, sensualità e seduzione si fondono con l’energia del tango argentino.

Tutto comincia con uno sguardo.

Un ragazzo di nemmeno diciott’anni, in una milonga di Buenos Aires, vede una donna bellissima e misteriosa ballare un tango: la invita, e da quel momento è catturato, corpo e anima, dalla danza più sensuale e appassionata. Ne farà la sua arte, la sua professione, la sua stessa vita. Quel ragazzo è Miguel Ángel Zotto, considerato una leggenda vivente del tango. In Te siento il racconto della storia straordinaria di Zotto – da un barrio popolare ai palcoscenici di tutto il mondo – si intreccia alla storia del tango argentino e dei suoi protagonisti più amati, ma anche a tanti segreti tecnici e aneddoti divertenti legati a questa danza. E quando l’arte del ballo più erotico si unisce all’esperienza della vita, non si può che scoprire un punto di vista unico e affascinante sui rapporti di coppia. Perché se è vero che uomini e donne provengono da pianeti diversi, quando si incontrano su una pista e si allacciano in un abbraccio tanguero scoprono un linguaggio nuovo, universale: per comunicare, per ritrovare il calore del contatto umano, per recuperare un rapporto più autentico e profondo con se stessi e con l’altro.

Te siento… passione pura. Piedi e gambe che si rincorrono, si intrecciano, corpi che si uniscono e liberano verso l’infinito seguendo l’otto, el ocho, il passo fondamentale del tango. I passi si susseguono, cambiano, accelerano, raccontano Buenos Aires e la storia del ballo, incantano…e il pubblico corso ad ammirare i migliori ballerini del mondo, che emozionano, stupiscono, travolgono assieme ai ballerini della compagnia Tangox2

Categorie: Teatro

Caterina e Francesco – Due straordinari italiani

Mar, 25/06/2019 - 15:54

da 06/07/19 a 07/07/19

Il 18 giugno 1939 Papa Pio XII proclamava Santa Caterina da Siena e San Francesco d’Assisi Patroni d’Italia.
Per ricordare e onorare le figure dei due santi italiani, in occasione dell’ottuagenario della loro proclamazione, Fra Angelo Di Marco ha voluto realizzare uno spettacolo teatrale ispirato agli anni della loro giovinezza: chi erano prima di diventare San Francesco e Santa Caterina? Come sono arrivati alla loro svolta esistenziale? Quanto hanno dovuto lottare e contro chi per realizzare il loro progetto di vita? Caterina e Francesco, esaminati dal Papa, si metteranno a
nudo, intimamente. Con il loro infinito amore e la loro forza rivoluzionaria, hanno lasciato nella nostra vita un’orma tuttora viva e profonda.
Lo spettacolo sarà accompagnato da musica dal vivo, ed è rivolto prevalentemente ad un pubblico giovane, sperando che possa facilmente identificarsi con gli impulsi e le dinamiche che hanno vissuto da giovani Francesco e Caterina: dinamiche universali e sempre attuali.

Sinossi
Roma 1939, Papa Pacelli ha intenzione di dare all’Italia un Patrono nazionale, considerando i tempi drammatici di una guerra imminente. Ma la scelta tra i due candidati, San Francesco d’Assisi e Santa Caterina da Siena, non è semplice. Decide quindi di “convocarli” per esaminarli. Il plot, surreale, farà sorridere, emozionare e riflettere.

Interpreti:
Clara Galante (Caterina), Giuseppe Nitti (Francesco), Tiziana Corese (Suor Letizia), Emidio La Vella (voce di Papa Pio XII).
Musiche di W.A.Mozart, G. Fauré, E. Granados eseguite da Massimiliano Faraci (pianoforte) e Pamela Lucciarini (soprano). Costumi a cura di Stefano De Caro.

Testo e Regia di Elisabetta Bernardini

Categorie: Teatro

A lezione di Kyōgen

Mar, 25/06/2019 - 15:34

01/07/19

Istituto Giapponese di Cultura

La voce, il ventaglio, il servo e il padrone.
Di e con Norishige e Norihide Yamamoto, scuola Ōkura.

La comicità del teatro kyōgen, patrimonio UNESCO dal 2001, nella lecture-demonstration a cura della scuola Ōkura. La pièce in programma, Neongyoku, che pertiene al filone degli alterchi tra servitore e padrone, sarà introdotta da una parte esplicativa sui caratteri stereotipati dei personaggi, le tecniche gestuali, la struttura e il ritmo delle azioni sceniche.
 
PROGRAMMA
1. Introduzione Cosa è il kyōgen? Importanza di dialogo e gestualità
2. KYŌGEN QUIZ Il ventaglio non fa solo vento: il pubblico è chiamato a indovinare cosa c’è dietro un oggetto, un gesto, un’espressione e a compiere azioni sceniche. 
3. Performance ‘Neongyoku’ (15 minuti) 
4. Esperienza
Vocalizzi, battute, riso, pianto, versi di animali, onomatopee, azioni sceniche e costumi.
5. Q&A 

Categorie: Teatro

Vittorio Sgarbi – Raffaello

Mar, 25/06/2019 - 14:32

da 09/10/19 a 13/10/19

Teatro Olimpico

Vittorio Sgarbi pesante 

Musiche composte ed eseguite dal vivo dal M° Valentino Corvino  – Violino, viola, oud, elettronica

Le magistrali performance di Vittorio Sgarbi dimostrano come, artisti antecedenti il nostro secolo abbiano fortemente inciso il modo di percepire il quotidiano in cui siamo immersi. Il quarto protagonista su cui vertono le nuove indagini del Vittorio “Nazionale”, di fatto compone un trittico sul Rinascimento giungendo a  Raffaello Sanzio(1483/1520), genio di cui nel 2020 ricorreranno le celebrazioni dal cinquecentenario della morte, e con cui attraverso questo spettacolare “Raffaello” ne anticipiamo le celebrazioni.

Raffaello è considerato uno dei più grandi artisti d’ogni tempo, la sua opera segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire, diede vita ad una scuola che fece arte “alla maniera” sua. Raffaello fu un modello fondamentale per tutte le accademie fino alla prima metà dell’Ottocento, e la sua influenza è ravvisabile anche nei pittori moderni e contemporanei.

Categorie: Teatro

Che disastro di commedia

Mar, 25/06/2019 - 13:55

da 26/09/19 a 29/09/19

Teatro Olimpico

Che disastro di commedia
Di Henry Lewis, Jonathan Sayer, Henry Shields
Regia: Mark Bell

Si racconta la storia di una compagnia teatrale amatoriale che, dopo aver ereditato improvvisamente un’ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End. Il racconto prende forma tra una scenografia che implode a poco a poco su sé stessa e attori strampalati che, goffamente, tentano di parare i colpi degli svariati tragicomici inconvenienti.

Tra paradossi e colpi di scena, gli attori non si ricordano le battute, le porte non si aprono, le scene crollano, gli oggetti scompaiono e ricompaiono altrove. La produzione si rivela una catastrofe e gli attori cominciano ad accusare la pressione, andando nel panico.

Categorie: Teatro

Cirque du Soleil - Totem

Mar, 25/06/2019 - 10:44

da 01/04/20 a 19/06/20

A sedici anni dall’esordio in Italia dell’acclamato spettacolo “Saltimbanco“, il Cirque du Soleil torna con un nuovo show inedito dal nome “Totem”, un viaggio affascinante nella storia dell’umanità, scritto e diretto dal regista di fama mondiale Robert Lepage.

Ambientato su un’isola che evoca la forma di una tartaruga gigante, “Totem” ripercorre le principali tappe della specie umana, dagli anfibi fino al desiderio dell’uomo di riuscire a volare. Con esibizioni acrobatiche che evocano i momenti della storia dell’evoluzione, lo spettacolo descrive un mondo di personaggi archetipici che mettono in scena le perenni ed esistenziali domande sulla vita, raccontando tra scienza e leggenda, i sogni nascosti e le infinite possibilità dell’essere umano. Lo spettacolo esplora il progresso evolutivo della specie in relazione all’ambiente circostante, la continua ricerca dell’uomo di equilibrio e la curiosità che lo spinge sempre più lontano, più veloce e più in alto.

“Totem” è uno degli spettacoli più avanguardistici e innovativi mai realizzati dal Cirque du Soleil: lo show prevede l’utilizzo delle più avanzate tecnologie di videomapping, capaci di creare straordinari effetti ottici e dar vita a proiezioni che interagiscono armoniosamente con i movimenti degli artisti in scena, producendo increspature, schizzi, e riflessi nell’acqua e nelle fiamme.
Lo spettacolo prevede un cast di 48 acrobati, attori, musicisti e cantanti.

Categorie: Teatro

Tosca

Ven, 21/06/2019 - 13:17

da 12/12/19 a 21/12/19

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Tosca

Musica di Giacomo Puccini
Melodramma in tre atti
Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica tratto dal dramma omonimo di Victorien Sardou
Prima rappresentazione assoluta,  Roma, Teatro Costanzi, 15 gennaio 1900
Durata: 2 h 55' circa con 2 intervalli


Direttore Pier Giorgio Morandi
Regia Alessandro Talevi
Maestro del coro Roberto Gabbiani 
Scene Adolf Hohenstein ricostruite da Carlo Savi                   
Costumi Adolf Hohenstein ricostruiti da Anna Biagiotti                           
Luci Vinicio Cheli 

Principali interpreti
Floria Tosca Lyudmila Monastyrska / Monica Zanettin
Mario Cavaradossi Giorgio Berrugi / Diego Cavazzin
Il Barone Scarpia Claudio Sgura
Sagrestano Domenico Colaianni
Angelotti Luciano Leoni
Spoletta Andrea Giovannini

Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma
con la partecipazione della Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera di Roma
Allestimento Teatro dell’Opera di Roma ricostruito sui bozzetti originali della prima esecuzione del 1900
con sovratitoli in italiano e inglese
Spoletta Andrea Giovannini

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito.

Categorie: Teatro

Les vêpres siciliennes

Ven, 21/06/2019 - 12:25

da 07/12/19 a 22/12/19

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Les vêpres siciliennes
Musica di Giuseppe Verdi
Grand-Opéra in cinque atti
Libretto di Scribe e Charles Duveyrier

Direttore Daniele Gatti
Regia Valentina Carrasco
Maestro del coro Roberto Gabbiani
Scene Richard Peduzzi
Costumi Luis Carvalho                                             
Luci Peter Van Praet  
Coreografia Massimiliano Volpini 

Principali interpreti
Guy de Montfort Roberto Frontali
Le sire de Béthune Dario Russo
Le comte de Vaudemont Andrii Ganchuk
Henri John Osborn
Jean Procida Michele Pertusi
La duchesse Héléne Roberta Mantegna
Ninetta Irida Dragoti
Danieli Francesco Pittari
Thibault Saverio Fiore
Robert Alessio Verna
dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma 

Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma
Nuovo allestimento
In lingua originale con sovratitoli in italiano e inglese

Categorie: Teatro

Teatro dell'opera stagione 2019 - 2020

Ven, 21/06/2019 - 10:18

da 10/12/19 a 13/11/20

Teatro dell'Opera (Costanzi)

Programma stagione 2019/2010

Les vêpres siciliennes - 10 Dicembre - 22 Dicembre 2019
Giacomo Puccini /Tosca  -  12 Dicembre - 21 Dicembre 2019 (Teatro Costanzi)
Balletti Pëtr /Il’ič Čajkovskij - Il lago dei cigni 31 Dicembre 2019 - 8 Gennaio 2020 (Teatro Costanzi)
Vincenzo Bellini / I Capuleti e i Montecchi - 23 Gennaio - 6 Febbraio 2020 (Teatro Costanzi)
Serata Jerome Robbins - 30 Gennaio - 5 Febbraio 2020 (Teatro Costanzi)
Pëtr Il’ič Čajkovskij -  Evgenij Onegin 18 Febbraio - 29 Febbraio 2020 (Teatro Costanzi)
Il Corsaro 1 Marzo - 8 Marzo 2020 (Teatro Costanzi)
Giacomo Puccini /Turandot 25 Marzo - 5 Aprile 2020 - (Teatro Costanzi)
Leoš Janáček / Kát’a Kabanová 19 Aprile - 28 Aprile 2020 - (Teatro Costanzi)
Suite en blanc / Serenade / Bolero 6 Maggio - 10 Maggio 2020 - (Teatro Costanzi)
Giuseppe Verdi /Luisa Miller 22 Maggio - 31 Maggio 2020 - (Teatro Costanzi)
Giuseppe Verdi/ Messa da Requiem 30 Maggio (Teatro Costanzi)
Georges Bizet / Carmen 13 Giugno - 25 Giugno 2020 ( teatro costanzi)
Notre-Dame de Paris 24 Settembre - 1 Ottobre 2020 (Teatro Costanzi)
La traviata 3 Novembre
- 13 Novembre 2020 (Teatro Costanzi)
Igor’ Stravinskij /The Rake’s Progress - 18 Ottobre - 29 Ottobre 2020 (Teatro Costanzi)
Igor' Stravinskij/ Oedipus Rex 23 Ottobre - 24 Ottobre 2020 (Teatro Costanzi)
Giuseppe Verdi /La traviata 3 Novembre - 13 Novembre 2020 - (Teatro Costanzi)

Categorie: Teatro

Grandi pianure

Gio, 20/06/2019 - 15:33

Teatro India - Teatro di Roma

Grandi pianure, vetrina sulla coreografia contemporanea nazionale e internazionale, che il Teatro di Roma ha affidato per un triennio al curatore Michele Di Stefano, coreografo, performer e fondatore del gruppo mk.

Approda sul palcoscenico del Teatro India l’intelligenza fine e provocatoria dell’agitatore della scena francese Olivier Dubois, coreografo di poderosa visionarietà e spregiudicata inventiva in scena con il suo strepitoso solo My Body of coming forth by day, una performance intima, un rito pagano dai furori dionisiaci, un percorso coreografico e umano condotto dall’autore a stretto contatto con il pubblico per indagare la memoria del corpo.

Un corpo segnato dai movimenti, dai gesti, dalle sensazioni, le posizioni, le ferite, le cicatrici ma anche le gioie assorbiti nel corso del tempo, e che, nell’atto di offrirsi al pubblico, diventa esso stesso opera d’arte. Con My Body of coming forth by day, dodici anni dopo aver portato la sua prima coreografia sul palco, Olivier Dubois offre al pubblico un assolo intimo che esplora i recessi della memoria del corpo e la sua capacità di raccontarci la storia della sua arte.

Dubois è la vittima consenziente di un gioco che ricorda al contempo un’udienza, un peep show e una vivisezione. Seguendo un processo casuale messo in atto dal pubblico secondo regole precedentemente stabilite, il coreografo e ballerino rivisita alcuni dei sessanta spettacoli a cui ha preso parte sin dall'inizio della sua carriera. Ispirato all’antico libro egiziano Book of the Dead, la performance intraprende un viaggio attraverso un mare di frammenti di danza, alla ricerca di ciò che rende il corpo stesso del performer un capolavoro.

Dove può portare la memoria del corpo? La performance vuole essere un gioco, un momento per spiare il talento e la dedizione di un artista che nel 2011 è stato dichiarato uno dei migliori venticinque danzatori al mondo. Un solo che celebra la dimensione storica e artistica del suo corpo di performer, e si interroga sulla possibilità del corpo di figurarsi come opera d’arte, come mostruoso capolavoro, come souvenir, amplificatore del suo annullamento per la pratica della danza. Un corpo che conserva dentro di sé migliaia di movimenti, gesti, posizioni, sensazioni, litri di sudore e sangue, centinaia di ferite e cicatrici, un ammasso di gioie e dolori.

Categorie: Teatro

Chamber Orchestra Pueri Symphonici

Gio, 20/06/2019 - 01:10

21/06/19

Museo di Roma in Trastevere

Concerto nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Concerto omaggio ad Antonio Vivaldi prevede l'esecuzione del seguente programma (durata 50 min. ca.): - Concerto op. 3 n.8 per 2 violini in La minore - RV 522 (Solisti: Duo Symphonie - Federica Ranieri & Camilla Zonetti) - Concerto per archi in re maggiore - rv 121 - Concerto op. 3 n. 8 per violino in sol maggiore - rv 310 (solista: francesco agosto) - Concerto per archi in sol maggiore - rv 150 - Concerto op. 3 n.2 per 2 violini in sol minore - rv 578 (solisti: dario sordini & lisa comparetti) - Concerto "alla rustica" per archi in sol maggiore - rv 151 - Concerto per 2 trombe in do maggiore - rv 537 (solisti: simone coccia & eduardo josé rodríguez) Per l'occasione verranno realizzati programmi di sala, che verranno offerti al pubblico, recanti informazioni sull'autore, le opere e gli esecutori. A cura di Associazione di Promozione Sociale PUERI SYMPHONICI Il programma può subire variazioni
Categorie: Teatro

La rottamazione di un italiano perbene

Mar, 18/06/2019 - 11:42

da 26/12/19 a 19/01/20

Teatro Sala Umberto

La rottamazione di un italiano perbene
tratto da Il miracolo di Don Ciccillo
con Rosalia Porcaro
cast in via di definizione
scene Gilda Cerullo e Renato Lori
costumi Zaira de Vincentiis
musiche di Paolo Petrella
scritto e diretto da  Carlo Buccirosso

Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante di periferia ormai sull’orlo del fallimento... Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di due figli: Anna e Matteo, la prima anarchica Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante di periferia ormai sull’orlo del fallimento! Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di due figli Anna e Matteo, la prima anarchica e irascibile, l’altro riflessivo e pacato.
Alberto vive ormai, da quasi quattro anni, una situazione di grande disagio psichico che negli ultimi tempi ha assunto la conformazione di un vero e proprio esaurimento nervoso! Difatti, un pò a causa della crisi economica del paese e della propria attività di ristorazione di riflesso, e anche a seguito di una serie di investimenti avventati consigliati dal fratello Ernesto, suo avvocato e socio in affari, Alberto si è ritrovato a dover combattere una personale isperata battaglia contro gli attacchi spietati dell’Equitalia che, con inesorabile precisione lo colpisce quasi quotidianamente nella quiete della propria abitazione, ormai ipotecata da tempo, con cartelle esattoriali di tutti i tipi, di tutti generi, di svariate forme e consistenza!...

E ben poco sembra poter fare l’amore quotidiano di sua moglie Valeria e dei suoi due figli, tesi a recuperare la lucidità di Alberto attraverso l’illusoria rappresentazione di una realtà ben diversa da quella che logora ormai da tempo la serenità dell’intera famiglia Pisapia!... Ed un altro grosso problema contribuirà a peggiorare ancor di più la malattia di Alberto, un cancro indistruttibile che neppure la medicina più all’avanguardia sarebbe stata in grado di debellare: la malvagità di sua suocera Clementina, spietato ed integerrimo funzionario della agenzia delle Entrate! Soltanto un miracolo avrebbe potuto salvare l’anima di Alberto, posseduto irrimediabilmente da orribili pensieri di morte... farla finita con la propria vita, o con quella di sua suocera?!? Un incubo dal quale potersi liberare solo grazie all’amore della moglie Valeria, e dei figli Anna e Matteo, che si prodigheranno per salvare la vita di un onesto contribuente di questa Iniquitalia!

Categorie: Teatro

Con tutto il cuore

Mar, 18/06/2019 - 10:09

da 01/04/20 a 12/04/20

Teatro Sistina

Con tutto il cuore
Vincenzo Salemme 

Una commedia dove, anche stavolta, come nei miei precedenti spettacoli, vorrei che  il  pubblico  si  divertisse molto. E perché anche stavolta al centro della vicenda c’è un piccolo uomo, il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli, che subisce un trapianto di cuore, ma non sa  che  il  cuore gli è stato dato in dono, è quello di un feroce delinquente, Antonio Carannante, morto ucciso, il quale prima di morire ha sussurrato alla mamma, feroce quanto lui, le ultime volontà: che il proprio cuore possa continuare a pulsare anche dopo la sua morte, affinché colui che lo riceverà in dono (Ottavio appunto), possa vendicarlo.

Il povero Ottavio però, pur avendo effettivamente cambiato il cuore, non ha modificato il suo carattere. E non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. Lui che già subisce le angherie di una ex moglie e del suo nuovo compagno, lui che è troppo remissivo con la figlia ventenne che vive in casa con lui. Lui che si fa abbindolare da un finto infermiere e da una finta governante indiana, lui  tutto chiacchiere e minacce da sbruffone, lui che rispetta ed ha sempre rispettato la legge, questo uomo dal temperamento quasi vile,  dovrà  sottostare  alla  prepotenza della Signora Carmela (mamma di Carannante) e sarà costretto col passare dei giorni a diventare un duro. Un cinico. Un uomo capace di rendere il proprio cuore chiuso come  la  pietra.  Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte   le sfumature e tutti i colori dell’animo umano. E che è sempre l’occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda.

Categorie: Teatro

Playpausa Live

Mar, 18/06/2019 - 01:10

21/06/19

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
Sala del ninfeo
ore 21.00
Playpausa Live
Giulia Bruni
Performance canora, adattabile a qualsiasi contesto, sia con basi musicali che a cappella. Il genere musicale dell'esibizione spazia dalla musica jazz retrò alla musica pop attuale accompagnato da interventi teatrali del nuovo format "Robert Breack".
Associazione "Playpausa.com"

Il programma può subire variazioni

 

Categorie: Teatro

"Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!" e "Esibizione live del tenore Fabrizio Zaniol"

Mar, 18/06/2019 - 01:10

21/06/19

Museo Napoleonico

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
Museo Napolenico
Sala grande
ore 20.00
"Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!"
Un omaggio a due grandi personaggi quali Napoleone e Paisiello alla scoperta della musica di questo straordinario compositore che Bonaparte tanto ha amato ed al quale ha commissionato di scrivere tanta musica che purtroppo ad oggi non tutta si conosce! Un viaggio tra le arie più belle composte da questo straordinario musicista affinchè possano essere apprezzate come meritano.
Elena Lo Forte   Soprano
Kozeta Prifti       Pianoforte

ore 21.15
Esibizione live del tenore Fabrizio Zaniol
Dalla canzone classica romana dei primi decenni del 1900 di Balzani, Lando Fiorini, Claudio Villa fino ai nostri giorni con brani di Antonello Venditti e un'inedito"sette cieli" dedicato a Roma, a seguire la canzone classica italiana dal 1940 ai nostri giorni con canzoni di Claudio Villa, Pavarotti, Andrea Bocelli.

Il programma può subire variazioni

 

Categorie: Teatro

"Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!" e "Esibizione live di Fabio Zaniol"

Mar, 18/06/2019 - 01:10

21/06/19

Museo Napoleonico

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
Museo Napolenico
Sala grande
ore 20.00
"Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!"
Un omaggio a due grandi personaggi quali Napoleone e Paisiello alla scoperta della musica di questo straordinario compositore che Bonaparte tanto ha amato ed al quale ha commissionato di scrivere tanta musica che purtroppo ad oggi non tutta si conosce! Un viaggio tra le arie più belle composte da questo straordinario musicista affinchè possano essere apprezzate come meritano.
Elena Lo Forte   Soprano
KozetaPrifti       Pianoforte

ore 21.15
Esibizione live di Fabio Zaniol
Dalla canzone classica romana dei primi decenni del 1900 di Balzani, Lando Fiorini, Claudio Villa fino ai nostri giorni con brani di Antonello Venditti e un'inedito"sette cieli" dedicato a Roma, a seguire la canzone classica italiana dal 1940 ai nostri giorni con canzoni di Claudio Villa, Pavarotti, Andrea Bocelli.

Il programma può subire variazioni

 

Categorie: Teatro

Bosphorus in Blue

Mar, 18/06/2019 - 01:10

21/06/19

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
ore 20.30 e ore 22.00
"Bosphorus in Blue"
"Il Bosforo come congiunzione di due mondi geografici e culturali: Asia e Europa. Melodie della tradizione e della contemporaneità turche reinterpretate con tinte jazz".
YaseminSannino- voce

Luca Ruggero Jacovella - pianoforte
Bruno Zoia - contrabbasso
Simone Pulvano - percussioni
Cristiano Califano – chitarra, oud
Renato Vecchio – fiati

In collaborazione con l’Ambasciata di Turchia Ufficio Cultura e Informazioni. 

Il programma può subire variazioni

 

Categorie: Teatro

Rugantino

Lun, 17/06/2019 - 14:12

da 12/03/20 a 29/03/20

Teatro Sistina

Serena Autieri e Michele La Ginestra
in Rugantino
con Antonello Fassari e Edy Angelillo


Commedia Musicale di Garinei e Giovannini
Scritta con P. Festa Campanile e M. Franciosa
Collaborazione artistica di  Gigi Magni
Scene e Costumi originali di Giulio Coltellacci
Musiche di Armando Trovajoli

Il grande successo di ogni tempo torna al Sistina con una nuova coppia. Serena Autieri e Michele La Ginestra saranno i protagonisti di uno dei titoli storici dei padri fondatori del Sistina Garinei & Giovannini:  Rugantino con le indimenticabili musiche del M° Armando Trovajoli. Il Sistina prosegue la propria tradizione riportando sul palco l’allestimento storico originale con le scene e i costumi di Giulio Coltellacci che hanno fatto gioire tre generazioni di romani e non solo. La versione  in scena è una nuova straordinaria occasione di rivivere un grande classico nella sua confezione integra. Lo spettacolo spesso sold-out nella scorsa stagione ai conferma con il suo grande cast e con Antonello Fassari nel ruolo di Mastro Titta e Edy Angelillo in quello di Eusebia.

Rugantino: uno spettacolo evento che è stato fortemente voluto per restituire a Roma una pagina importante del suo patrimonio culturale e della sua storia.

Categorie: Teatro

"Didone, per esempio" e "Le corde live"

Lun, 17/06/2019 - 13:10

21/06/19

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
ore 20.00
Spettacolo "Didone, per esempio", inserita nell'ambito delle iniziative di incontri ed eventi legati alla mostra "Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione"
durata di 1 ora    

ore 21.30           
Concerto
Le corde live, brani pop nazionali e internazionali tutto rigorosamente in acustico voce + chitarra + percussioni
durata di 1 ora 

Il programma può subire variazioni

Categorie: Teatro

Concerto di ACR Chorus

Lun, 17/06/2019 - 13:10

21/06/19

Musei di Villa Torlonia

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
Villa Torlonia - Esterno
ore 18.00
Esibizione del coro dell'AutomobilClub di Roma Paolo Riccobono
ACR Chorus

Il programma può subire variazioni

 

Categorie: Teatro

Pagine