News su teatro

Abbonamento a feed News su teatro
Aggiornato: 49 min 34 sec fa

Anelante

Mar, 22/11/2016 - 22:01

da 03/01/17 a 15/01/17

Teatro Vascello

Di F. Mastrella, A. Rezza, con A. Rezza, I. Bellavista, M. Muoio, C. A. Perrini, E. Di Norscia.
Categorie: Teatro

Concerto Compagnia Flamenca - Diego del Morao (Jerez De La Frontera)

Mar, 22/11/2016 - 22:01

09/01/17

Teatro Vascello

Con D. Del Morao (chitarra flamenca), P. Del Morao (2a chitarra), A. Carrasco (percussioni), M. Soto (cante), G. Moneo (baile).
Categorie: Teatro

The Male3 Project

Mar, 22/11/2016 - 22:01

da 23/01/17 a 24/01/17

Teatro Vascello

Regia di coreogr.: M. Pogliani, scene di video: F. M. Iaquone, L. Attilii, con La Compagnia MP3.
Categorie: Teatro

Casa di bambola

Mar, 22/11/2016 - 22:01

da 26/01/17 a 05/02/17

Teatro Vascello

Di H. Ibsen, regia di R. Valerio, scene di G. Gori, con V. Sperlì, R. Valerio, D. Nigrelli, M. Grigò, C. Viscovo.
Categorie: Teatro

Orestea

Mar, 22/11/2016 - 22:01

da 25/11/16 a 11/12/16

Teatro Arcobaleno

Di Eschilo, regia di Giuseppe Argirò, con R. Campese, C. Maccagnano, S. Siravo, M. Palladino, A. Caramel, S. Falabella, V. Menna, compagnia Teatro dei due mari.
Il mito fondativo della democrazia raccontato dall'unica trilogia tragica a noi pervenuta. Un conflitto atavico tra Patriarcato e Matriarcato. Una sequenza di cruenti omicidi parentali che sembrano affollare le cronache contemporanee compongono una drammaturgia viva, di forte impatto emotivo per lo spettatore. L' Orestea è pura azione drammatica in cui si intrecciano vendette ed esecuzioni sommarie che anticipano le più buie atmosfere shakespeariane. Il linguaggio alto e sublime di Eschilo diventa sulla scena materia teatrale e mito di fondazione di ogni umanità..
Per informazioni 06.44248154 - 06. 4402719.
Categorie: Teatro

Principesse e Sfumature

Lun, 21/11/2016 - 22:02

da 08/12/16 a 11/12/16

Teatro Trastevere

Di C. Becchimanzi, con C. Becchimanzi.
Una donna sull'orlo della crisi dei 30 anni, una indefinita psicoterapeuta dalla voce suadente, e molte domande: perché le donne di oggi devono essere per forza ''tutto''? Cosa vuol dire sottomissione femminile in un contesto in cui una patacca editoriale come ''50 sfumature di grigio'' vende lo stesso numero di copie di ''Don Chisciotte''? Cosa vogliamo, a letto, da un uomo? Perché non sempre riusciamo a chiederlo? Quali sono i nostri modelli estetici, e soprattutto emotivi? Perché spesso siamo portate ad accontentarci, a sacrificarci?.
Categorie: Teatro

Il Dolce Rumore della Vita

Lun, 21/11/2016 - 22:02

da 25/11/16 a 27/11/16

Teatro Antigone

Di A. Bernabei da M. Sicari, regia di A. Bernabei, con D. De Angelis, M. Sicari, M. Ive, A. Bernabei.
A Roma dal 1965 al 1975, la cosiddetta scuola di Piazza del Popolo, pittori e poeti che sedevano ai tavoli del bar Rosati, a ragionare di arte per ore ed ore. Le loro storie, la loro avventura artistica, la loro ricerca, i loro slanci, le loro cadute. Si racconta una impetuosa storia d'amore tra questi grandi visionari e la città, tutto sotto gli occhi bonari e disincantati del popolo di Roma..
Categorie: Teatro

A porte chiuse (Huis clos)

Lun, 21/11/2016 - 22:02

da 25/11/16 a 22/12/16

Teatro Stanze Segrete

Di J.P.Sartre, regia di E. Coltorti, con E. Coltorti, A. Clemente, A. Ortolani, G. Salemi.
La ''Porta chiusa'' di Sartre in realtà non è chiusa; sono Garcin, Estella e Ines, i tre protagonisti, a non volerla aprire. Loro stessi ''si dannano'' facendosi artefici del loro inferno. Quest'opera di Sartre ebbe da subito un travolgente impatto ispirando fino ai giorni nostri film e commedie di successo basate su ''cene'' e ''incontri'' che alla fine si trasformano in furiosi scontri (vedi i recenti ''Carnage'', ''Perfetti sconosciuti'' etc.). Anche il colpo di scena che rivela l'effettiva condizione non terrena del protagonista è stato usato da innumerevoli drammaturghi e sceneggiatori a partire da ''La Signora di Shangai'' di Orson Wells (del 48; il testo di Sartre è del 44) fino al recente ''Sesto senso'', etc. Per Sartre l'inferno sono gli altri. Nella stanza di Huis Clos non ci sono specchi, non ci si può rifugiare nella propria apparenza, si deve affrontare lo specchio della nostra anima, la nostra punizione: gli altri. Ma Sartre è un umanista: per lui lo scopo di ogni punizione non può che essere la liberazione dall'errore. Con Huis clos sembra indicarci la necessità dello stare insieme, cioè crescere insieme, condividere, sostenersi, aiutarsi, uscire insomma dall¿inferno della solitudine..
Categorie: Teatro

La Divina commedia raccontata ai bambini

Lun, 21/11/2016 - 22:01

da 26/11/16 a 27/11/16

Di L. Nardi, con L. Nardi, A. Pinheiro, presentato da Associazione Culturale Causa.
Categorie: Teatro

Smith & Wesson

Lun, 21/11/2016 - 22:01

da 25/11/16 a 27/11/16

Abarico Teatro

Di A. Baricco, regia di U. Bianchi, con S. Dattrino, L. Giacometti, M. Magazzù.
''Smith & Wesson'' è un testo teatrale di Alessandro Baricco ambientato nel 1902 sullo sfondo delle Cascate del Niagara. Questo scenario straordinario, prima di diventare meta di turismo, ha da sempre alimentato la fantasia di scrittori e avventurieri¿ ma non solo. Nello spettacolo (riadattato e diretto da Umberto Bianchi) la storia abbatte le barriere del tempo e diventa il presente di tre ''disgraziati'' lasciati soli a vivere di espedienti. Tom Smith e Jerry Wesson si incontrano nei pressi delle Cascate ignari di essere destinati a compiere una grande impresa, spinti dalla follia di una giovane giornalista, Rachel Green..
Categorie: Teatro

L’uomo dal fiore in bocca di Luigi Pirandello

Lun, 21/11/2016 - 16:38

03/12/16

Teatro di Villa Torlonia

Atto unico di Luigi Pirandello per la regia di Alessio Colella ricerca inesausta sull'identità della persona nei suoi aspetti più profondi ed universali.

 

Con Alessio Colella e Alessio Maria Maffei

Categorie: Teatro

La vicenda dell'Onorevole Aldo Moro

Lun, 21/11/2016 - 10:40

da 25/11/16 a 27/11/16

Teatro Manhattan

Una storia emblematica degli intrecci tra cinismo, 'real politik', umanità e speranza. Storia  di questo mondo, scena di una struttura archetipica, cosa accadde nei 55 giorni del sequestro?

Lettori interpreti
Ilaria Mollica - Elide Stucchi - Rosalia Grande - Carlo Sordoni - Brando Ricci
Regia: Rosalia Grande
Luci: Enrico Ceccarelli

Categorie: Teatro

Wu Ming Contingent | Schegge di Shrapnel

Ven, 18/11/2016 - 22:02

19/11/16

Teatro del Lido di Ostia

Un concerto che dà voce a chi combatté in trincea durante il primo conflitto mondiale. Un'esperienza musicale, narrativa e poetica che traccia un percorso di ricerca progressivo, polifonico e multiforme. Schegge di Shrapnel è un concerto che Wu Ming Contingent presentò per la prima volta a Berlino nella primavera del 2015. Le voci che si alternano sono quelle di chi combatté in trincea durante il primo conflitto mondiale. Sono voci dal quotidiano, dal giorno-per-giorno di una generazione mandata al massacro. Sotto l'aspetto musicale, si tratta di materiale nato da jam session, e che presenta molteplici influenze. Il legame con Bioscop, primo lavoro della band, è palpabile ma si tratta di un passo avanti in termini di ambizione, ricerca timbrica, utilizzo di fonti sonore che vanno oltre lo schema chitarra-basso-batteria che caratterizzava il materiale precedente..
Ingresso libero.
Categorie: Teatro

Rassegna Corale

Ven, 18/11/2016 - 22:02

20/11/16

Teatro del Lido di Ostia

Con Coro Iride, Coro Santa Monica, Coro Incanto, dirige F. Barchi, M. Cangialosi, Contantino Savelloni.
Prima tappa della rassegna che vedrà alternarsi sul palco del Teatro del Lido gruppi corali attivi sul territorio del litorale romano. Un progetto che ha l'intento di costruire nel tempo una rassegna che possa crescere a livello nazionale e internazionale. Parteciperanno a questo primo evento tre compagini operanti nel territorio di Ostia: Il Coro Giovanile Iride diretto dal M° F. Barchi; Il Coro Santa Monica diretto dal M°M. Cangialosi; Il Coro di voci bianche InCanto diretto dal M° C. Savelloni e il Laboratorio Corale sui Canti della Tradizione Orale (direttore Gabriella Aiello) che presenterà i brani ''Il significato del rimpianto'' e ''A me'' su testi di Pier Paolo Pasolini e musiche di Fancesca Ferri..
Categorie: Teatro

Sogno di un mattino d'inverno | antologia shakespeariana

Ven, 18/11/2016 - 22:02

da 23/11/16 a 24/11/16

Teatro del Lido di Ostia

Regia di C. Becchimanzi, con C. Becchimanzi, G. Conteduca, G. Vanni, V. Marinaro, D. Vandelli.
Sogno di un mattino d'inverno è un'antologia shakespeariana, che propone una panoramica di brani tratti dalle opere: ''Enrico V'', ''Otello'', ''Romeo e Giulietta'', ''Sogno di una notte di mezza estate'', ''La Commedia degli Errori'', ''Tito Andronico'', ''Macbeth'', ''Riccardo III''. Attraverso una narrazione performativa agile, coinvolgente e immediatamente comprensibile, regala al pubblico un quadro preciso del Teatro Elisabettiano e del ruolo della drammaturgia shakespeariana nella storia del teatro moderno e contemporaneo. Cinque attori sul palco come moderni comici dell'arte senza maschera; danno vita a situazioni, personaggi e atmosfere grazie a velocissimi cambi d¿abito e d¿accessori e un accorto disegno luci, sottolineando uno degli aspetti più affascinanti del teatro shakespeariano, ovvero l¿inserimento di spunti comici nella tragedia e di vene amare nella commedia, senza mai trascurare il ritmo scenico.
Categorie: Teatro

La bella e la bestia

Ven, 18/11/2016 - 22:01

da 08/01/17 a 21/01/17

Teatro del Torrino

Presentato da Rassegna ''Il Palco delle Favole''.
Categorie: Teatro

A tempo di scimmia

Ven, 18/11/2016 - 22:01

da 24/11/16 a 11/12/16

Teatro Studio Uno

Di M. Bilanzone, regia di M. Bilanzone, F. R. Nascè, L. Rosamilia, musiche di D. Casolino, scene di L. Rosamilia, con C. Salvatore, M. Valente.
''A Tempo di Scimmia'' è un'indagine sulla nostra natura, sullo spaesamento, sull'equilibrio, di per se già precario, che cerchiamo faticosamente di trovare in uno spazio in cui le emozioni sembrano essere l'unico modo per sentire la vita, non trovando noi il tempo, il respiro per viverle, farle sedimentare, trasformarle in solide radici. Lo sguardo con cui ci si avvicina a questo nucleo è un occhio curioso, indagatore, ironico e grottesco. In una giungla senza sentieri e senza luce, non esistono più emozioni a piede libero, ogni stato d'animo è braccato, compreso e compresso in pillole monouso. Una donna divisa in due ombre, è alla ricerca della propria identità attraverso lo stimolo delle emozioni, che si procura artificialmente ingerendone in dosi controllate. In questa giungla le due ombre rimangono imbrigliate nel falso valore identitario di emozioni che non le descrivono, ma che servono solo a mantenerle in vita. Insieme si sorreggono per evitare di crollare nell'atarassìa, dove l¿assenza di emozioni è anche l¿assenza di sé, in un disperato equilibrio tra l'abuso e l'abbandono, in conflitto non solo col vuoto, l'anestesia e il sonno, ma a anche con l'emotività bulimica..
Categorie: Teatro

Odissea

Ven, 18/11/2016 - 22:01

da 19/11/16 a 26/11/16

Teatro Sette

Di M. La Ginestra, regia di T. Rossi Vairo, con M.P. Conrado, S. Felci, C. Galizia, G. Porcari, T. Rossi Vairo.
Torna al Teatro 7 l'eroe più astuto della guerra di Troia, per raccontarci tutte le assurde avventure affrontate per tornare all'isola di Itaca, dall'amata Penelope. Polifemo, le Sirene, tempeste ed i mostri marini, ci saranno tutti i protagonisti del racconto omerico, ovviamente nella versione divertente e surreale che solo la Compagnia del Teatro 7 è capace di proporre..
Categorie: Teatro

Ecclesiazuse - Donne in Parlamento

Ven, 18/11/2016 - 22:01

da 29/11/16 a 04/12/16

Sala Uno Teatro

Di Aristofane, regia di L. De Liberato, scene di B. Sdao, con F. Bellucci, L. Belviso, L. Di Donato, A. Esposito, L. Garufo, B. Ricci, I. Vannelli.
Un gruppo di donne, travestite da uomini, con a capo Prassagora, decidono di infiltrarsi in assemblea per far approvare un decreto che trasferirebbe alle donne il potere della città di Atene. Dato che la città è da tempo in balia di persone che non sono più in grado di governare, Prassagora e le sue complici riescono facilmente nel loro intento e gli uomini votano a favore della proposta. Una volta al potere le donne deliberano una serie di provvedimenti di stampo ''comunista'' come la condivisione dei possedimenti e del denaro per il bene comune. Queste riforme valgono anche per i rapporti sessuali e così le donne hanno la libertà di andare a letto e fare figli con chiunque vogliano; tuttavia, siccome questo potrebbe favorire le persone fisicamente belle, si decide anche che ogni uomo, prima di andare con una donna bella, sia tenuto ad andare con quelle brutte, e viceversa. Queste delibere però creano una situazione assurda e paradossale sconvolgendo le vite degli abitanti della città..
Categorie: Teatro

Filastrocche musicali

Gio, 17/11/2016 - 22:02

da 23/11/16 a 24/11/16

Teatro Verde

Di S. Viviani, regia di S. Viviani, con Compagnia Artistidea, I Gatti di Roma.
Categorie: Teatro

Pagine