News su teatro

Abbonamento a feed News su teatro
Aggiornato: 1 ora 20 min fa

Interrail

Mar, 29/10/2019 - 18:07

da 02/05/20 a 03/05/20

Teatro Dafne

INTERRAIL

Di Massimiliano Bruno - Regia Sara Mazzei

"Anna, l'unica figlia di una famiglia benestante, si è appena laureata ed è prossima al matrimonio. La sua vita sembra procedere secondo un copione scritto alla perfezione, finché, durante un viaggio solitario dalle molteplici tappe incontra Luca.
Lui è tutto ciò che Anna non è mai stata: non ha legami, non ha casa, non ha soldi.
Luca è libero.
A che punto si incontreranno i due treni che viaggiano su binari paralleli?
A Nizza, a Parigi, a Bodum o magari all'orizzonte? "

Categorie: Teatro

Roma criminale

Mar, 29/10/2019 - 17:47

da 17/01/20 a 19/01/20

Teatro Dafne

ROMA CRIMINALE
(La vera storia della banda della Magliana)

di S. Buccafusco e A. Turco
regia di Francesco Sala

Una frase " ho ammazzato Pasolini". Una risposta " Sti cazzi". Il buio. Una immagine da "minori banditi", una camerata con tanti letti. Un signore in giacca, gilet, camicia e cravatta.

"Tutto cominciò da lì, dalla morte di Pasolini". "Così mi hanno detto".

Due figure, un uomo e una donna emergono dal nulla, dal buio che viene illuminato dall'idroscalo di Ostia. Si sovrappongono immagini di giovani extraparlamentari in lotta con carabinieri e poliziotti, della Renault in cui c'è il cadavere di Moro, dal corteo che si ferma davanti al corpo di Giorgiana Masi, dalla figura del poliziotto che spara ad altezza d'uomo.

Inizia un lungo dialogo. I due racconteranno quella storia. La donna con risentimento verso l'uomo, Renatino che spiegherà tutti i passaggi. Da Casal del Marmo dove sono stati tutti, alle borgate che diventavano quartieri dormitorio, a Campo de Fiori e Trastevere che diventavano zona di spaccio e dove gli abitanti vendevano le case a quattro soldi ai palazzinari, all'arrivo dei marsigliesi e poi alla morte di franchino il criminale, allo slogan "pijamose Roma", alla cena di Valmelaina, ai pesciaroli.

Categorie: Teatro

La santa sulla scopa

Mar, 29/10/2019 - 17:43

da 03/01/20 a 05/01/20

Teatro Dafne

La santa sulla scopa

di Luigi Magni
regia Andrea Pergolari

La santa sulla scopa è solo apparentemente uno spettacolo intimo e "minore", rispetto ai classici teatrali Rugantino e I sette re di Roma. È il ritratto divertito ed appassionato sul duplice volto dell'Eterno Femminino, alle prese con le pulsioni, le repressioni e le passioni sessuali: la donna/amante e la donna/Madre, scisse nei due personaggi di una Strega e di una Santa nella Roma piranesiana della Controriforma, delle inquisizioni e della simonia. Un gran ballo musicale, una scatenata farsa sotto l'egida della follia e della Morte. Con quella capacità di far scaturire il lirismo dalla risata che solo Magni aveva tra i grandi autori del Novecento italiano.

Noi lo proponiamo in versione integrale, con le nuove musiche scritte per l'occasione da Giovanni Bocci, con le scene di Erika Cellini e nell'interpretazione di Valentina Conti, Gioia Montanari e Carlotta Guido.

Categorie: Teatro

Stellina

Mar, 29/10/2019 - 17:07

da 08/12/19 a 22/12/19

Teatro Le Maschere

Stellina

Scritto e diretto da Carla Marchini e Maria Toesca
Con (in o. a.) Martina Carletti, Biagio Iacovelli, Daniela Simula
Costumi: Carla Marchini
Scene: Giuseppe Convertini
Musiche: Alessandro Cercato
Ass.nte costumi: Amedeo D’Amicis

Una piccola stella che dormiva tranquilla sulla coda della Grande Cometa, cade giù nella soffice sabbia del deserto. Non sa dove andare e quasi si dispera nella notte buia, con le sue amiche stelle così lontane. Un papà e una mamma, che aspettano un bimbo che sta per nascere, camminano veloci nella stessa sabbia, dello stesso deserto. Devono fare in fretta, qualcuno li segue e devono trovare un posto per riposare. Stellina e famigliola camminano dunque, senza incontrarsi in un viaggio che li porterà in un posto semplice, dove accadrà qualcosa di straordinario.

Stellina non conosce niente del mondo che fino ad ora ha visto solo da lontano, ogni passo e ogni cosa sono nuove per lei. Pensa di essere diventata inutile e che non potrà mai più accendere la sua luce come le altre stelle. Ma questo è un viaggio straordinario, in una notte molto magica. Stellina incontrerà tanti viaggiatori che la aiuteranno, la conforteranno e le daranno dei doni. Non tutto, però, è così facile…c’è anche un soldato, mandato dal Re con intenti molto cattivi.

Ma Stellina ha imparato molte cose nel lungo viaggio, soprattutto il significato del dono e dello scambio, quindi riuscirà a risolvere per il meglio la faccenda e a salvare la famigliola che, nel frattempo, si è fermata perché è nato il bambino. Stellina rimane incantata davanti a questo miracolo, che è il miracolo della nascita di ogni bambino. Sa che questo sarà un bambino straordinario ed è felice di averlo aiutato. Un angelo, come dono, le ridarà tutta la sua luce e la riporterà su nel cielo a brillare. E lei mai dimenticherà quel viaggio straordinario.

Categorie: Teatro

I Tre Omini nel Bosco

Mar, 29/10/2019 - 16:59

da 24/11/19 a 01/12/19

Teatro Le Maschere

Dalla fiaba “I tre omini del bosco” dei fratelli Grimm

Testo di Franco Mescolini
Regia di Gigi Palla
Con (in o. a.) Martina Carletti, Rodolfo Mantovani, Gabriella Praticò, Francesco Stella, Simona Vitale
Costumi e marionette: Carla Marchini
Scene: Giuseppe Convertini
Musiche: Alessandro Cercato
Luci: Roberto Pietrangeli
Ass.nte regia: Gabriella Praticò
Ass.nte costumi: Amedeo D’Amicis

Un cantastorie accompagna il pubblico in un alternarsi di narrazione e azione attraverso il complesso percorso di crescita di una fanciulla narrato nel rispetto della ricca e tradizionale simbologia delle fiabe. Due sorellastre, una matrigna, un principe e tre misteriosi omini del bosco rappresentano gli elementi principali di una storia che tra metamorfosi, prodigi, oggetti magici e prove da superare conduce la protagonista al raggiungimento di un nuovo essere pronto ad affrontare le difficoltà dopo aver conquistato fiducia e coraggio.

Categorie: Teatro

Semi di musica

Mar, 29/10/2019 - 16:10

03/11/19

Centrale Preneste Teatro

Ensemble Semi di Musica presenta

Semi di musica

a cura delle insegnanti AIGAM - Chiara De Angelis e Roberta Pumpo

Chiara De Angelis (AIGAM): voce e conduzione
Roberta Pumpo (AIGAM): viola e voce
Alessandro Floridia: chitarra, cajon e arrangiamenti
Livio Fiorini (AIGAM): contrabasso e voce
Davide Mengarelli: fisarmonica
Pietro Floridia: flauto traverso


Un percorso ludico-musicale per l’infanzia, alla scoperta della propria voce, del proprio corpo, del ritmo e della coralità, da condividere con i genitori in un’atmosfera rilassata.
Un’opportunità per apprendere il linguaggio musicale in modo naturale e arricchire il proprio patrimonio espressivo, comunicativo ed emozionale.
I concerti dell’Ensemble Semi di Musica sono basati sui principi fondamentali della Music Learning Theory di E. E. Gordon e sono il frutto di anni di esperienza specifica su musica e prima infanzia.

Categorie: Teatro

Tre storie di vita

Mar, 29/10/2019 - 15:27

03/11/19

Il Piccolo Teatro Dell'Arte

La Compagnia BarAonda presenta

Tre Storie di Vita

spettacolo teatrale di Rollo & Mokina
ideato, scritto, diretto e interpretato da Monica Vecchio e Steve Mariani.

Un piccolo spaccato di vita reso in chiave comica e drammatica dai due attori che si alternano nei ruoli di spalla e primario, in un susseguirsi di colpi di scena e momenti di riflessione.

Mamma come passa il Tempo è la storia di due coniugi attempati che rivangano la loro giovinezza.

Rinascita è l'intreccio di due disperazioni che guardano al futuro con speranza.

Mi racconti una favola è una velata satira sulla condizione di abbandono dei giovani e della poca disponibilità degli anziani a comprenderli.

Tre storie del tutto diverse ma che rendono il sapore di momenti di vita vissuta, coi suoi chiaroscuri e ironia grottesca.

 

Categorie: Teatro

Hocus Bimbus - Gran Galà della magia per bambini

Mar, 29/10/2019 - 15:04

31/10/19

Auditorium San Leone Magno

Hocus Bimbus - Gran Galà della magia per bambini

Spettacolo "da paura" per la festa di Halloween

Categorie: Teatro

Dialoghi di profughi

Mar, 29/10/2019 - 14:51

da 28/11/19 a 30/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Dialoghi di profughi

da Bertolt Brecht
scrittura scenica Claudio Ascoli e Sissi Abbondanza
con Matteo Pecorini, Rosario Terrone
e con la partecipazione di Claudio Ascoli nel ruolo di Bertolt Brecht
musiche originali Alessio Rinaldi

Chille de la balanza

Come spesso gli accadeva, dopo averli abbozzati in grandi linee, Brecht non diede l’ultima mano ai Dialoghi né vi ritornò dopo. Furono pubblicati, incompiuti, solo dopo la sua morte nel 1962. I Dialoghi, ad oggi uno dei testi brechtiani meno frequentati, sono anche un’amara e divertente riflessione su potere e populismo: “Le dirò una cosa: il potere, il popolo se lo prende solo in caso di estrema necessità. Dipende dal fatto che gli uomini in generale pensano soltanto in caso di estrema necessità. Solo con l’acqua alla gola. La gente ha paura del caos. Ha sempre bisogno di ordine”. Lo spettacolo dei Chille termina con una breve lezione-riflessione su “a cosa serve il Teatro?” e come possa favorire la “grande arte della convivenza”. Il tutto mentre la nave che sta portando Brecht in America è ferma al largo in attesa che venga concesso il visto per poter approdare nella terra della libertà!

Categorie: Teatro

Hereditas

Mar, 29/10/2019 - 14:48

da 26/11/19 a 27/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Hereditas

di Claudia Terenzi
regia Niccolò Belfare
con Leonardo Vacca, Rita Piermarini, Anna Lucia Brioni, Ercole Di Stefano, Noemi Rende, Manuela Vacca, Palmira Alivernini, Alessio Zelati

Compagnia The International Theater

Avete mai visto un horror a teatro? Figure torbe, anime irrequiete, corpi tormentati. Storie di denuncia che lasciano lo spettatore con il cuore in gola. La figura della donna straziata, oppressa, viene analizzata e narrata sullo sfondo di tempi e storie maledette. La quarta parete si abbatte, lo spettatore rimane coinvolto nella spirale di emozioni e suggestioni. Aria compressa tra stomaco e cuore, la paura che disarma il volere. Panico e terrore accompagnano le mani che tremano.

Categorie: Teatro

Bacio dopo bacio

Mar, 29/10/2019 - 14:42

da 22/11/19 a 24/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Bacio dopo bacio

di Paoloma Pedrero
regia Filippo d’Alessio
con Maddalena Rizzi e Antonia Renzella
musica dal vivo Andrea Murchio

Seven Cults

A volte dimentichiamo che la vita tiene in serbo per noi un bacio nuovo in qualsiasi angolo. La vita, all’improvviso, ci regala un bacio. E ci sono baci che sono come uno scontro di treni, altri sono come un poema. Ce ne sono di aspri e di dolci come ciliegie mature. Ci sono baci di bambini cattivi e baci di vecchi buoni. L’importante è che ci siano. “BACIO DOPO BACIO” un racconto di baci in chiave umoristica, è un invito a sognare, a ricordare quei tempi in cui si è state ingenue, a convincerci che non c’è un momento né un’età per rinascere con un bacio. Quando due persone uniscono per la prima volta le loro bocche, almeno una fiamma si accende. O una fiamma si spegne. L’amore, qualsiasi tipo di amore, muove il mondo. Lo muove nel senso buono, verso il futuro, verso la costruzione.

Categorie: Teatro

Lettera a una professoressa

Mar, 29/10/2019 - 14:40

da 21/11/19 a 23/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Lettera a una professoressa

di e con Claudio Ascoli
con la partecipazione di Sissi Abbondanza e Monica Fabbri

Chille de la Balanza

Lo spettacolo, liberamente ispirato al libro-creazione collettiva degli allievi di Barbiana scritto nel 1967 con la regia di Don Milani, propone tre diverse scritture collettive. Come la “Lettera” fu una creazione collettiva di sei allievi sotto la guida del Priore, lo spettacolo dei Chille è un tutt’uno di tre scritture collettive e con la partecipazione attiva degli spettatori: la vita di don Lorenzo, a cura di Claudio Ascoli (con parole, oggetti ed eventi liberamente scelti dal pubblico), Imparar facendo con Sissi Abbondanza che costruirà elementi scenici e una scultura assemblando materiali milaniani, e infine Ho disegnato Lettera a una professoressa con SignoraB (Monica Fabbri). La parete fra pubblico e attore si rompe, coinvolgendo tutti gli spettatori per costruire quella che Don Milani avrebbe chiamato una “comunità educante”.

Con la collaborazione di Regione Toscana, Comune di Firenze, Comune di Vicchio, Centro Formazione e Ricerca don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana di Vicchio

Categorie: Teatro

Finale di partita

Mar, 29/10/2019 - 14:27

da 15/11/19 a 17/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Finale di partita

di Samuel Beckett
regia Andrea Baracco
con Glauco Mauri e Roberto Sturno
e con Dario Cantarelli e Marcella Favilla
scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
musiche Giacomo Vezzani

Compagnia Mauri Sturno

Glauco Mauri e Roberto Sturno tornano a Beckett, diretti da Andrea Baracco, con Finale di partita, testo cardine e paradigmatico del Novecento, un teatro di personaggi, che si fissano nella memoria, vivi e palpitanti. Finale di partita si svolge in una stanza-rifugio post-atomico, nuda, senza mobili, dove la luce penetra grigiastra e come in una pseudo partita a scacchi, si muovono i suoi personaggi: Hamm, cieco e su una sedia a rotelle, i suoi genitori Nagg e Nell, senza gambe e chiusi in due contenitori per la spazzatura, e il suo servitore Clov, che non può sedersi mai. Hamm e Clov per sopravvivere hanno bisogno l’uno dell’altro: solo Clov può dar da mangiare ad Ham, e solo Ham possiede le chiavi della dispensa.

Categorie: Teatro

Bolle di sapone

Mar, 29/10/2019 - 14:21

da 14/11/19 a 16/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Bolle di sapone

testo e regia Lorenzo Collalti
con Grazia Capraro e Daniele Paoloni

Khora teatro in collaborazione con L’UOMO DI FUMO

Due personaggi timidi, ossessivamente timidi, vivono le loro vite in maniera surreale, intrappolati in una visione fantasiosa del quotidiano. L’incontro di queste due piccole solitudini è il cuore di questo racconto, un racconto leggero e poetico, che con sottile ironia si addentra nella profondità dell’animo alienato della società contemporanea. Due bolle di sapone possono vivere solo sfiorandosi. Se provano a fondersi in una sola, scoppieranno.

Categorie: Teatro

Madre

Mar, 29/10/2019 - 12:59

da 11/11/19 a 13/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Madre

Spettacolo video-teatrale

di e con Francesca Bartellini
videoarte e scenografia virtuale Francesca Fini
costumi Alessandra Torella
sound design Francesca Bartellini e Francesca Fini
ricerca e registrazione musicale Angelo Trancone

Ipazia Production - Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee in collaborazione con Macro Asilo di Roma

Con questo testo Francesca Bartellini continua il suo percorso nel Sacro Femminile, unica vera forza in grado di accompagnare una profonda rifondazione di valori, con uno spettacolo che unisce performance e video art, attraverso uno studio di ricerca estetica ed espressiva, che ruota intorno alla figura di Maria Maddalena. Madre è una rappresentazione che evoca il cuore dell’infanzia, affronta l’idea della morte, come la poetica di Pina Bausch, ma compie un necessario salto di civiltà, muovendo verso la ‘Via del Cuore’ della ‘Sacra Ragione’ femminile, per salvare la Madre, la Terra.

Categorie: Teatro

Otto donne e un mistero

Mar, 29/10/2019 - 12:53

da 08/11/19 a 10/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Otto donne e un mistero

di Robert Thomas
traduzione di Anna Galiena
adattamento di Micaela Miano
regia Guglielmo Ferro
con Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Murino
con la partecipazione di Paola Gassman
e con Antonella Piccolo, Claudia Campagnola, Giulia Fiume, Mariachiara Di Mitri
musiche Massimiliano Pace
scene Fabiana Di Marco
disegno luci Aliberto Sagretti
costumi Françoise Raybaud

La Pirandelliana srl - Compagnia Moliere srl in collaborazione con ABC Produzioni

È Natale, fuori nevica ed è perfetto così, i regali sono al loro posto sotto l’albero, le luci e le note festose hanno invaso le stanze e su tutto si è appeso violentemente un profumo da donna. Di quale donna, delle otto che sfarfalleggiano in casa? Forse quella che ha pugnalato Marcel, tagliato i fili del telefono, trasformando una bella dimora di campagna in una prigione di paura. E quando il fiato è sospeso, alla fine sotto quel profumo di donna si scopre un gran puzzo di morte. C’è un mistero e intorno a esso… otto donne. Adesso sì che è tutto perfetto. La struttura drammaturgica della commedia thriller di Robert Thomas è un ingranaggio perfetto per sedurre lo spettatore contemporaneo ormai abituato alla nuova generazione di criminologia psicologica, con quel valore aggiunto dei grandi scrittori di dosare con maestria la comicità noir d’oltralpe, di fare emergere sfacciatamente la lamina sarcastica e comica della vita contro la morte.

Categorie: Teatro

7 anni

Mar, 29/10/2019 - 12:48

da 07/11/19 a 09/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

7 anni

di José Cabeza e Julia Fontana
traduzione Enrico Ianniello
regia Francesco Frangipane
con Giorgio Marchesi, Massimiliano Vado, Pierpaolo De Mejo, Serena Iansiti, Arcangelo Iannace
luci Giuseppe Filipponio
scene Francesco Ghisu
costumi Cristian Spadoni
aiuto regia Massimiliano Benvenuto
voice off Vanessa Scalera
foto di scena Manuela Giusto

Argot Produzioni

In una serata carica di tensione i quattro soci di un’azienda di successo devono decidere chi pagherà per un crimine commesso. Per salvare gli altri e l’azienda solo uno dei quattro dovrà assumere la colpa e scontare sette anni di carcere. Ma chi lo farà? Perché? Come in una partita a scacchi i quattro si affrontano mossa dopo mossa alla ricerca dello scacco matto. A dirigere la partita un arbitro che li aiuterà a trovare le risposte per arrivare ad una possibile soluzione.

Categorie: Teatro

Il gatto

Mar, 29/10/2019 - 12:44

da 01/11/19 a 03/11/19

Teatro Tor Bella Monaca

Il gatto

dall’omonimo romanzo di Georges Simenon
traduzione e adattamento Fabio Bussotti
regia Roberto Valerio
con Alvia Reale, Elia Schilton
e Silvia Maino
scene Francesco Ghisu
costumi Francesca Novati
luci Carlo Pediani
suono Alessandro Saviozzi

Compagnia Umberto Orsini

Il gatto, romanzo irriverente, scuote le nostre rassicuranti pretese morali e ci induce a scandagliare gli ingarbugliati e contorti rapporti di coppia. Da quattro anni i coniugi Émile e Marguerite non si parlano. La comunicazione tra loro è affidata a feroci bigliettini. La data di nascita del loro silenzio coincide con il giorno della morte dell’amato gatto di Émile. Convinto che sia stata Marguerite ad avvelenarlo, Émile, colto da un attacco d’ira, si avventa sul pappagallo di lei e gli strappa a sangue le variopinte penne. Tutto cade a pezzi, si frantuma e disintegra sotto il peso del disprezzo e della rabbia ma i due non si separano, il desiderio di libertà e la paura della solitudine si mescolano e confondono in una perturbante prossimità. L’odio li tiene uniti. Fino all’ultimo respiro trovano la forza di torturarsi negandosi ostinatamente l’unica cosa che, forse, avrebbe potuto restituire una profondità autentica alla loro vita: l’amore.

Categorie: Teatro

'Ndrangheta

Mar, 29/10/2019 - 12:40

30/10/19

Teatro Tor Bella Monaca

'Ndrangheta

regia Aldo Coloprisco
con Angela Tedesco, Leonardo Pistella, Lina Furfaro, Alessio Calvitti, Mariano Pistella, Mirko Mariani,
Ferdinando Albanese, Maria Santoro, Giulia Conti, Mario Filligheddu, Anna Maria Carnevali, Mario Filligheddu,  Luciano e Sandro Mariani

Compagnia teatrale Capocotti

La signora Sasa Bellini, proprietaria di una segheria, vessata dalla ‘ndrangheta, decide di ribellarsi e di costituire una controndrangheta. Il figlio Ciccillo, però, s’innamora di Sara, figlia di don Mimì Tagliateste, capobastone  del paese. I due giovani, credendo che il loro amore possa essere ostacolato dalle rispettive famiglie, tentano la fuga rifugiandosi a casa di mastro Ciccio il postino. La madre del ragazzo, venutane a conoscenza, pensa di sfruttare a vantaggio del suo progetto la situazione, inviando al Tagliateste una lettera minatoria, a cui fa seguire una telefonata, con la quale lo avverte che la figlia è stata sequestrata e che sarà liberata solo dopo il pagamento di una forte somma di denaro. L’uomo, colpito negli affetti più cari, trascorre tre giorni di grande angoscia, indagando per proprio conto e chiedendo l’aiuto degli amici che contano, ma senza alcun risultato. Alla fine, spinto dalla moglie Cata, si rivolge al maresciallo dei carabinieri il quale, grazie al suo intuito investigativo, riesce a chiarire ogni equivoco. La Bellini si ravvede e acconsente alle nozze; il Tagliateste s’impegna a cambiare vita. Il prologo, i due intermezzi e l’epilogo, parti integranti della commedia, vedono come protagonista Saretto, ragazzo di scuola media, il quale con le sue continue e ostinate domande al padre Rocco Mazzetta, esattore per conto dell’onorata società, solleva il velo delle crudeli e criminose contraddizioni nelle quali vivono gli uomini della ‘ndrangheta.

Categorie: Teatro

Ti raccontiamo Jannacci

Mar, 29/10/2019 - 10:42

08/11/19

Artificio - La fabbrica delle arti

Una serata per ascoltare, cantare, pensare e ridere di noi e del mondo.
Una serata da non mancare!

Categorie: Teatro

Pagine