News sul Cinema

Abbonamento a feed News sul Cinema
Aggiornato: 1 ora 21 min fa

Sacúdete las penas di Andrés Ibáñez Díaz Infante (MESSICO)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

04/10/19

Sacúdete las penas, di Andrés Ibáñez Díaz Infante Messico, 2017, 86', v.o.sott.it. “Scrollati di dosse le pene” racconta la leggenda di Pepe Frituras, l’unico condannato evaso da Lecumberri, che per molti è stato fonte d’ispirazio ne per la sopravvivenza all’interno di questo reclusorio messicano, indipendentemente dalla veridicità dei fatti.
Categorie: Cinema

Hostal Don Tulio, di Rodolfo Espinosa (GUATEMALA)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

04/10/19

Hostal Don Tulio, di Rodolfo Espinosa Guatemala, 2018, 90', v.o.sott.it. Hostal Don Tulio è una commedia romantica su Tulio, un quetzalteco con problemi esistenziali e cattiva reputazione con le donne, che si innamora di Alen, la ragazza straniera di suo fratello Quique, che è arriva a sorpresa una settimana prima del pranzo in famiglia, e che scoprirà che Tulio ha un figlio di 18 anni di nome Robertío e che ha anche convertito la casa di suo nonno in un ostello dove vive con gli stranieri e il suo fedele assistente albino Yonas.
Categorie: Cinema

Los Modernos (URUGUAY)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

04/10/19

Los Modernos Uruguay, 2016, 135', v.o.sott.it. Tre coppie dinanzi il dilemma di dover scegliere tra l’essere genitori, il successo professionale e la libertà se ssuale. Lo stile di vita, le decisioni, la libertà, il sesso, l’amore, continuano ad essere i temi che ci muovono e ci tolgono il sonno nella notte. “Los modernos” tratta questi temi con una prospettiva critica, mettendo in discussione i parametri in cui s i basano i valori del mondo contemporaneo.
Categorie: Cinema

Pedro e Ines, di Antonio Ferreira (PORTOGALLO)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

05/10/19

Pedro e Ines, di Antonio Ferreira Portogallo,  2018, 120', v.o.sott.it. Ispirato alla leggenda di Pedro e Inês de Castro, e basato sul romanzo “A trança de Inês” (La treccia di Inês) di Rosa Lobato de Faria, il film narra questa famosa storia di passione nel corso di tre epoche differenti. Il Medioevo, quando tutto accadde originariamente, il tempo attuale, nel quale Pedro e Inês sono architetti in una grande città, e un futuro distopico, in cui le persone fuggono dalle città per sopravvivere. Pedro e Inês si incontrano sempre, e ogni volta si innamorano perdutamente, in ogni tempo, rendendo immortale la più gloriosa storia d’amore portoghese.
Categorie: Cinema

Antología de Carl Rigby di María José Álvarez y Eduardo Spiegeler (NICARAGUA)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

05/10/19

Antología de Carl Rigby, di María José Álvarez y Eduardo Spiegeler Nicaragua, 2019, 62', v.o.sott.it. Antojología de Carl Rigby è il risultato di due anni di conversazioni, poesie, monologhi, spettacoli registrati in studio, nella sua casa; durante le passeggiate nel v ecchio centro di Managua o nella sua città natale, Pearl Lagoon, al sud dei Caraibi del Nicaragua. È un tentativo di recuperare il discorso di questo inventore di parole, suoni e concetti. Entrando in contatto con la sua poesia la voce di Rigby ci rivela una meravigliosa dettatura, di chi ci sintiamo di aver conosciuto e ricordato come qualcuno che ha fatto della sua vita un'opera.
Categorie: Cinema

Oreina, di Koldo Almandoz (SPAGNA)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

05/10/19

Oreina, di Koldo Almandoz Spagna, 2018, 86', v.o.sott.it. Khalil è un giovane senza radici che abita nella periferia della città, là dove le zone industriali si affacciano al fiume e alla palude. Khalil si arrangia come può e condivide le sue giornate con un vecchio sfuggente che condivide la casa con un fratello al quale non parla da anni. Sulle rive della palude, le maree scandiscono il tempo dell'amore, dell'amicizia, della vendetta.
Categorie: Cinema

Cien horas de furia, di Walter Hernández (HONDURAS) a seguire La Pulga, di Alejandro Irías

Mar, 17/09/2019 - 02:01

05/10/19

Cien horas de furia, di Walter Hernández Honduras, 2019, 80', v.o.sott.it. Il 14 luglio 1969, El Salvador e Honduras si sono scontrati in una guerra che in soli 5 giorni ha causato più di 4000 vittime, la cosiddetta “Guerra del Calcio”. Attraverso interviste a storici e protagonisti di entrambi i Paesi, migliaia di fotografie, video e documenti inediti, “100 Horas de Furia” espone le reali cause di questo conflitto. L’ambiente dell’epoca è stato ricostruito in modo del tutto neutrale e obiettivo, per permettere allo spettatore di trarre le proprie conclusioni. a seguire La Pulga, di Alejandro Irías 2019, 30', v.o.sott.it. Ambientato nella guerra del 1969 tra El Salvador e Honduras (la cosiddetta “Guerra del Calcio”), un soldato semplice honduregno scopre, tra le rovine di un villaggio bombardato dalla forza aerea nemica, un piccolo sopravviss uto. Mosso dalla compassione decide di portarlo con sé, invece di abbandonarlo al proprio destino. Molto presto, il piccolo sopravvissuto genera empatia nel soldato, ma anche nei suoi nemici che, quando lo scoprono, si dimenticano per un momento della guerra.
Categorie: Cinema

Reinbou, di David Maler e Andrés Curbelo (REPÚBLICA DOMINICANA)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

06/10/19

Reinbou, di David Maler e Andrés Curbelo REPÚBLICA DOMINICANA, 2017, 96', v.o.sott.it. Angel, a ragazzo di 7 anni, trova un libro magico che racconta la storia di suo padre che non ha mai conosciuto. La ricerca della veritá lo porterà a vivere tante avventure duran te la guerra civile del 1965.
Categorie: Cinema

Apego, Patricia Velásquez

Mar, 17/09/2019 - 02:01

06/10/19

Apego, Patricia Velásquez Costa Rica, 2019, 80', v.o.sott.it. Ana è un architetto di 35 anni, figlia di esiliati cileni, divorziata da poco e con due bimbe piccole. Quando una delle sue figlie crea un profilo su Facebook alla nonna, Ana si rimette in contatto con un vecchio amore dell’università. In poco tempo, i due si incontreranno in Cile. Da quel momento la vita di Ana comincia a vacillare poiché si trasformerà nella donna che non avrebbe mai voluto essere: sua madre.
Categorie: Cinema

La muerte del maestro, di José María Avilés (ECUADOR)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

06/10/19

La muerte del maestro, di José María Avilés Ecuador, 2018, 62', v.o.sott.it. Il maestro è morto. Dedicato ad ordinare  la natura del giardino, non sentì il terremoto che poco prima scosse le coste del paese. Nel giardino, nascosto e protetto dell'esterno, quell'energia sfrenata arriva come un'eco. I giorni del maestro, ordinati dalla routine del suo lavoro, cominciano a d eformarsi davanti alla stranezza del comportamento della natura, una natura che sembra avere svegliato con forze violente ed ominose che finiscono per superarlo dietro il terremoto.
Categorie: Cinema

Trinta Lummes, di Diana Toucedo, 2018 (SPAGNA)

Mar, 17/09/2019 - 02:01

03/10/19

Trinta Lummes, di Diana Toucedo Spagna, 2018, 80' Alba ha 12 anni e vuole conoscere la parte sconosciuta, misteriosa e affascinante della morte. Con il suo migliore amico Samuel entrano in case abbandonate, attraversano paesini rasi al suolo e si addentrano per montagne che nascondono un altro mondo parallelo. Un viaggio che parte dall’innocenza per scoprire il mistero della lotta tra la vita e la morte.
Categorie: Cinema

C'era una volta a... Hollywood

Lun, 16/09/2019 - 22:01
Rick Dalton, attore televisivo di telefilm western in declino, e la sua controfigura Cliff Booth cercano di ottenere ingaggi e fortuna nell'industria cinematografica al tramonto dell'età dell'oro di Hollywood.
Categorie: Cinema

Chiara Ferragni - Unposted

Lun, 16/09/2019 - 22:01
La vita di Chiara Ferragni, la più famosa fashion blogger italiana.
Categorie: Cinema

Los ojos del camino, di Rodrigo Otero Heraud, 2017 (PERÙ)

Lun, 16/09/2019 - 14:01

03/10/19

Los ojos del camino, di Rodrigo Otero Heraud Perù, 2017, 88' Los Ojos del Camino è un film poetico che esprime i sentimenti della cultura andina nei confronti della Madre Terra ed è la ricerca per una comprensione più profonda della natura come essere vivente, come una accompagnatrice eterna degli esseri umani. Il protagonista è un maestro andino, chi appare e scompare e gira tra le diverse geografie delle Ande, come uno spirito che vuole dare un ultimo sguardo alle montagne sacre, chiacchierare con l’acqua, le rocce, gli uomini, per poter capire meglio qual è la malattia che affligge l’umanità nel presente. Il film scorre a momenti come un racconto e a tratti come una meditazione, attraverso le comunità e i paesaggi, dalle altitudini delle Ande f ino al vasto oceano, dove la pioggia e l’acqua iniziano il loro eterno ciclo rigeneratore della vita. In questo viaggio, il protagonista riflette sulla vita come un processo nel quale il nostro cuore e l’amore per la terra devono essere le voci che guidano i nostri passi.
Categorie: Cinema

Scoprir. Mostra di cinema iberoamericano

Lun, 16/09/2019 - 14:01

da 03/10/19 a 06/10/19

Scoprir. Mostra di cinema iberoamericano 3 - 6 ottobre, 2019
Categorie: Cinema

Calzones Rotos (La rivincita delle donne), di Arnaldo Valsecchi (CHILE)

Lun, 16/09/2019 - 14:01
Calzones Rotos (La rivincita delle donne), di Arnaldo Valsecchi Cile, 2018, 101', v.o.sott.it. Negli anni Cinquanta, tra le valli cilene, un gruppo di sole donne vive in una grande fattoria. Si tratta di Matilda, la matriarca, le sue tre figlie biologiche e una adottiva, la più piccola. Matilde sta morendo e sul letto di morte confessa al sacerdote di aver ucciso il marito quarant'anni prima e di averlo "seppellito" in una cassa nel garage. Aggiunge anche che la cassa conteneva già il cadavere di un altro uomo c he non conosceva. Il segreto rivelato finirà per condizionare e cambiare per sempre la vita di tutti.
Categorie: Cinema

Notte del cinema e della gastronomia italo francese

Lun, 16/09/2019 - 14:01

20/09/19

Italia e Francia unite dal bello, arriva la “Notte del Cinema e della Gastronomia” il 20 settembre a Roma L'evento è gratuito previa registrazione al seguente link: https://www.cinemaeciboromaparigi.it/ITA/Page/Iscrizione.aspx Paesi vicini, con una storia comune forte. La Francia e l’Italia hanno due grandi passioni che le uniscono da sempre: l’amore per il cinema e una tradizione gastronomica d’eccellenza. E’ proprio mettendo insieme queste due passioni che è nata l’idea di lanciare la “Notte del Cinema e della Gastronomia” che per la prima volta unirà le capitali, Roma e Parigi, in una grande festa che celebrerà il patrimonio cinematografico, artistico e culinario dei due Paesi. L’evento, organizzato dal Centro Agroalimentare Roma e dal Mercato Internazionale di Rungis, si terrà il 20 settembre a Roma, presso la Casa del Cinema nella splendida cornice di Villa Borghese, e vedrà la partecipazione di registi, attori, produttori e chef italiani e francesi che si confronteranno e rifletteranno su come proteggere e valorizzare le eccellenze dei propri territori e i pilastri della propria cultura. Un’occasione inedita di scambio che avrà luogo in uno spazio unico, in cui le parole d’ordine saranno il “buon cibo”, il “buon cinema” e il “saper vivere”. Perché oggi più che mai è importante sostenere un’alimentazione sostenibile e di qualità che, da una parte protegga le tradizioni e il sapere locale, e dall’altra rispetti i valori più alti di accesso al cibo, di trasparenza e tracciabilità della filiera. Solo una distribuzione controllata e responsabile può essere in grado di valorizzare i prodotti freschi e le varietà stagionali di cui entrambi i Paesi sono ricchi. Sul grande schermo Italia e Francia si distinguono per il segno e lo sguardo che hanno caratterizzato la produzione cinematografica fin dall’inizio, con una grande quantità di produzioni e coproduzioni che hanno visto i due Paesi collaborare fin dal 1946 (anno cui risale il primo accordo intergovernativo di coproduzione). Il pubblico selezionato della “Notte del Cinema e della Gastronomia” avrà il privilegio di assistere alla proiezione in anteprima di due opere francesi e di un documentario. E durante le proiezioni, ca va sens dire, gli chef dei due paesi serviranno agli invitati dei piatti della tradizione italo-francese. Infine, non mancherà un momento dedicato ai più piccoli con proiezioni di cartoni animati a cui seguiranno degustazioni e lezioni di cucina adatte a loro. L'evento è gratuito previa registrazione al seguente link: https://www.cinemaeciboromaparigi.it/ITA/Page/Iscrizione.aspx Programma Ore 17.00 - Laboratori di cucina e proiezione di film d’animazione per bambini dai 4 anni in su presso la Casina di Raffaello Ore 19.30 - Accredito Ore 19.45 - Ciak, si mangia! Il grande appetito dei film: conversazione con Mario Sesti e Remi Bezançon, regista del film “Le Mystere Henry Pick" Ore 20.30 - Anteprima del film “le Mystere Henry Pick” Ore 22.30 - Degustazione a cura degli chef Iside De Cesare, Danny Imbroisi, Giuseppe Di Iorio e Fabio Campoli Ore 23.00 - Grandi chef: il regista in cucina. Conversazione con Mario Sesti e gli chef Ore 23:30 - Valerio Aprea interpreta “Gola”di Mattia Torre Ore 00.00 - Proiezione inedita del film “Le Jeu”, di Fred Cavayé, remake francese di “Perfetti Sconosciuti”. Introducono Camilla Nesbitt e Pietro Valsecchi Ore 1.30 - La pasticceria francese
Categorie: Cinema

Van Gogh e il Giappone

Dom, 15/09/2019 - 22:01
Un viaggio tra le bellezze della Provenza, l'enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. Grazie alle lettere dell'artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l'affascinante storia del profondo legame tra Van Gogh e l'arte giapponese e il ruolo che l'arte di questo paese, mai visitato dall'artista, ebbe sul suo lavoro. Oltre a indagare la tendenza del japonisme, Van Gogh e il Giappone ci guiderà attraverso l'arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell'artista performativo Tatsumi Orimoto per comprendere appieno lo spirito dell'arte del Sol Levante. Quando il periodo Edo terminò, nel 1868, e il Giappone si aprì verso l'Ovest, Parigi venne infatti inondata di tutto ciò che era giapponese sotto forma di oggetti decorativi e stampe in legno colorate chiamate 'ukiyo-e'. Van Gogh rimase affascinato dagli elementi di questa straordinaria cultura visiva e dal modo in cui potevano essere adattati alla ricerca di un nuovo modo di vedere. Lesse le descrizioni del Giappone e studiò attentamente le opere giapponesi, apprezzandone linee e purezza compositiva e facendone una fonte d'ispirazione imprescindibile per la sua pittura.
Categorie: Cinema

Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio

Sab, 14/09/2019 - 22:01
Categorie: Cinema

Il prato di Bezin

Sab, 14/09/2019 - 22:01
Categorie: Cinema

Pagine