News sulla Musica

Abbonamento a feed News sulla Musica
Aggiornato: 1 ora 8 min fa

Get up Tour - Bryan Adams in concerto

Gio, 19/01/2017 - 09:03

14/11/17

Palalottomatica

Il rocker canadese torna in concerto in Italia con il Get up Tour.

Categorie: Musica

Rodrigo Leão, Scott Matthew

Gio, 19/01/2017 - 06:02

25/03/17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Un compositore portoghese con gli occhi sul mondo, un cantautore australiano che vive a New York, ognuno con la propria carriera di successo. Un incontro improbabile, si potrebbe dire, ma in realtà un incontro che sembrava destinato a succedere prima o poi. Prima ancora di conoscersi, Rodrigo Leão e Scott Matthew sembravano essere circondati dagli stessi groove. Rodrigo, un veterano della scena musicale portoghese degli ultimi 30 anni, ha iniziato come musicista rock e cantautore, ha formato l'internazionale ensemble acustico Madredeus, naviga tra classica, contemporanea, new music, colonne sonore e adult pop. Da New York City, Scott, si è reso noto al resto del mondo grazie alla sua partecipazione al film di John Cameron Mitchell Shortbus . Ha pubblicato una serie di album solisti ed EP, collaborando con artisti importanti come Sia o Yoko Kanno, sviluppando negli anni un suo stile personale pieno di emotività e verità vulnerabili. Sembrava che questo incontro fosse destinato a succedere. Più strumentista che cantante, la musica di Rodrigo è infatti sempre stata trasportata più dalle voci che dagli strumenti, che sia quella di Beth Gibbons dei Portishead, di Nail Hannon de La Divina Commedia o quella di Stuart Staples dei Tindersticks. Matthew Scott si inserisce perfettamente all'interno di questo club. Rodrigo lo ha invitato per la prima volta a cantare nel suo album del 2011 intitolato The Magic Mountain. Una seconda collaborazione arriva per Songs, una compilation del 2012. Entrambe le occasioni sono state la prova per creare un rapporto di amicizia e complicità che sarebbe cresciuto negli anni.
Nonostante gli impegni reciproci, i due hanno continuato a scambiarsi idee, emozioni e canzoni. Il risultato di quegli anni di scambi può finalmente essere ascoltato in un intero album registrato insieme Life is Long. D odici brani che raccontano la storia di un incontro improbabile tra un compositore con il dono della melodia e un cantautore con l'abilità di lavorare su quel dono.
Categorie: Musica

Levante

Mer, 18/01/2017 - 14:46

04/05/17

Atlantico Live

Dopo quasi un anno dalla gloriosa conclusione dell' "Abbi Cura Di Te Tour", Levante torna finalmente a calcare i palchi più importanti d’Italia per presentare dal vivo il suo terzo album in uscita nel 2017. “NEL CAOS TOUR” porterà la nuova icona del pop italiano ad esibirsi per 6 esclusive date con uno show ricco di sorprese e in grado di conquistare i sensi.

Categorie: Musica

Fritz Kalkbrenner

Mer, 18/01/2017 - 14:36

08/04/17

Spazio Novecento

Torna in Italia nel 2017 il cantante, produttore e compositore est berlinese Fritz Kalkbrenner.

Categorie: Musica

Brunori Sas

Mer, 18/01/2017 - 14:17

01/04/17

Atlantico Live

Brunori partirà per un club tour con uno show rinnovato nel repertorio e nell’allestimento, e sarà accompagnato dalla sua band storica, composta da Simona Marrazzo (cori, synth, percussioni), Dario Della Rossa (pianoforte, synth), Stefano Amato (basso, violoncello, mandolini), Mirko Onofrio (fiati, percussioni, cori, synth) e Massimo Palermo (batteria, percussioni).

Categorie: Musica

Benji & Fede

Mer, 18/01/2017 - 14:08

21/05/17

Atlantico Live

Il duo rivelazione della musica italiana parte da aprile con "+ tour".

Categorie: Musica

Paolo Fresu Devil Quartet

Mer, 18/01/2017 - 06:02

24/03/17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Paolo Fresu tromba, flicorno, effetti
Bebo Ferra chitarra
Paolino Dalla Porta contrabbasso
Stefano Bagnoli batteria
Insieme da oltre un decennio, il Devil Quartet è sinonimo di un viaggio musicale (concretizzato nell’ultimo disco pubblicato, “Desertico”) tra l’Africa e il mondo occidentale attraverso il jazz, il rock e il meticcio. Nonostante la poetica di Fresu sia sempre in evidenza, è l’energia ritmica e la coesione tra i componenti del gruppo la caratterista fondamentale di questa ormai storica formazione italiana. Anche in “Desertico”, come nel precedente “Stanley Music”, i brani sono scritti per la maggior parte dai membri del gruppo ma vi traspare un amore per il canto delle ballate e una dedica al rock degli Stones. I quattro, infatti, non si risparmiano e creano insieme un album destinato a durare nel tempo. Un’opera densa di emozioni, sudore e anima.
Categorie: Musica

Einstürzende Neubauten + Special guest Spiritual Front

Mar, 17/01/2017 - 15:39

17/07/17

Ippodromo Capannelle

Gli EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN al “POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA” 2017, lunedì 17 luglio. Spiritual Front sono gli special guest.

Per tutta l’estate, il “White Stage” - uno spazio allestito ad hoc ed immerso nel verde dell’Ippodromo delle Capannelle, ospiterà molti tra i nomi più apprezzati della musica contemporanea italiana e internazionale a partire proprio dal gruppo musicale tedesco.

Come un costrutto o un'entità, gli EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN sono una delle poche band tedesche in grado di trasmettere a livello internazionale, un impulso genuino attraverso il loro mix di tendenza. Hanno influenzato numerose altre band e generi artistici - dal teatro danza alle arti visive; e fino ai nostri giorni, sono stati anche fonte d’ispirazione per i film - da Schlingensief a Tarantino. Sebbene in principio la band venisse quasi derisa dai media che la definiva una bizzarra "curiosità nella città divisa," si è rapidamente affermata in tutto il mondo come una delle grandi realtà contemporanee della cultura pop. Gli EINSTÜRZENDE NEUBAUTEN hanno influenzato un'intera generazione e ancora oggi vengono presi come modelli da seguire per l'arte del suono sperimentale.

Nel novembre 2016 è uscito il tanto atteso "Greatest Hits". Una selezione accurata e “audiolicious” che rappresenta tutto il percorso della band.

Categorie: Musica

Zelo in condotta

Mar, 17/01/2017 - 14:03

22/01/17

'Na cosetta

FRANCESCO FORNI & LUCA CAROCCI con DARIO SANSONE
Il format originale di Francesco Forni e Luca Carocci ospita tra vinili e racconti il cantante e chitarrista dello storico dello storico gruppo folk-rock napoletano dei “FOJA”

Torna sul palco di ‘na cosetta il quinto appuntamento con il format ZELO IN CONDOTTA ideato da Francesco Forni con Luca Carocci. Un giradischi, una tavola imbandita, qualche chitarra, dei vinili e molte cose da raccontare. Questi i presupposti della serata ZELO IN CONDOTTA dove il palco del club diventa il tavolo degli sposi, il lancio dei brindisi, le note cantate per innamoramento alla notte in compagnia. Tra musica, poesia e racconti, i due artisti si aprono al pubblico coinvolgendo per questo appuntamento Dario Sansone, voce e chitarra dei Foja. Sono già stati ospiti della serata GNUT, al secolo Claudio Domestico, ERICA MOU, Roberto Angelini e Davide Combusti in arte The Niro.

Categorie: Musica

Velodrama

Mar, 17/01/2017 - 14:00

21/01/17

'Na cosetta

La rock band torna sul palco di ‘na cosetta con un set rinnovato e sempre ben piantato sulle sonorità alternative rock

I Velodrama, l’alternativa rock band di Roma, torna a esibirsi nel salotto di ‘na cosetta con un set rinnovato, ma sempre ben piantato sulle sonorità di matrice anglosassone e dei connazionali Afterhours, Marlene Kuntz e Verdena.
Con il loro ultimo album "L'eticAmorale” il gruppo si è esibito al fianco di Verdena, The Giornalisti, Nobraino e Francesco Tricarico, oltre ad aver vinto il FrasSuono Festival. Il disco - esordio discografico della band - è ricco di testi intensi, rigorosamente in italiano e profondamente legati all’attualità e alla denuncia sociale e personale. Il lavoro discografico pubblicato da Latlantide e distribuito da Edel, anticipato dall’uscita dei singoli “I miei giorni di anarchia”, passato in diffusione su oltre 180 radio ed entrato nella Top 50 della Indie Airplay Chart di RadioAirplay, Fm realizzata in esclusiva per il Mei, e “Io personalmente me ne frego”.

Stefano Pilloni, voce, chitarra ritmica
Flavio Gianello,chitarra solista
Corrado Ciaccia, basso
Fabio Cesarini, batteria

Categorie: Musica

Bea Zanin

Mar, 17/01/2017 - 13:53

20/01/17

'Na cosetta

Gli anni ’80 e ’90 si impossessano di questa cantautrice e violoncellista torinese e del suo potente electro-pop “A Torino come va”.

Cantautrice e violoncellista torinese, Bea fonde un elegante electro-pop con dichiarati richiami allo stile 80s e 90s alle sonorità più classiche del suo violoncello. Carismatica e originale Bea fa parlare di sé da ormai un paio d’anni, già attiva al fianco di Bianco, Daniele Celona, Luca Morino e molti altri – finalmente – a settembre ha fatto uscire per Libellula/Audioglobe il suo album d’esordio “A Torino Come Va”, con la produzione artistica di Diego Perrone (Niagara, Medusa, Caparezza).
Da poco è uscito il videoclip di Se Ti Annoi è Colpa Tua diretto da Donny Sansone (che in Italia ha già lavorato con Verdena, Subsonica, Afterhours e molti altri). Il brano ironico estratto dal disco racconta della vita universitaria della cantante torinese tra social network, serate, noie e ansie.

Categorie: Musica

Leo Pari

Mar, 17/01/2017 - 13:51

19/01/17

'Na cosetta

Nell’ultimo disco di Leo Pari “Spazio” c’è tutto il sapore degli anni ’80. Canzoni spesso nate dalla base strumentale, piene di synth suoni dilatati e testi pop

Leo Pari calca il palco di ‘na cosetta per suonare i brani del suo ultimo disco "Spazio”; dopo 5 album in cui l’artista ha mescolato rock, rap, grime, folk ed elettronica passando per il cantautorato folk rock, con questo nuovo lavoro discografico Leo Pari sposa il POP come gli ha insegnato il Lucio Battisti di "Una Donna per Amico" e "Una Giornata Uggiosa". In Spazio troviamo riflessioni importanti sul mondo di Leo Pari, un album dal sapore anni 80 con canzoni spesso nate dalla base strumentale, piene di sintetizzatori e suoni dilatati, per cercare prima di tutto immediatezza, abbandonando il ruolo di protagonista e lasciando che testi e melodie parlino al suo posto.

Categorie: Musica

Simone Nebbia

Mar, 17/01/2017 - 13:49

18/01/17

'Na cosetta

Un inedito progetto musicale in cui l’ironia dissacrante e la forza sociale delle sue canzoni si sono equilibrate con note più evocative e poetiche

Come cantautore solista è stato già protagonista sul palco di ‘na cosetta nella rassegna "Una poltrona per quattro". Adesso è pronto a esibirsi nuovamente con un inedito progetto musicale in cui l'ironia dissacrante e la forza sociale delle sue canzoni si sono equilibrate con note più evocative e poetiche.

SIMONE NEBBIA - BIO
Simone Nebbia si sentiva solo. Nel senso proprio che si ascoltava soltanto, nessuno lo ascoltava tranne sé stesso. Per questo ha formato una band. Che porta il suo nome. Tipo modesto insomma. Però da quel momento la sua musica intrisa di tante parole ha iniziato a perderne qualcuna, i toni si sono fatti ora duri ora docili, l’ironia dissacrante e la forza sociale delle sue canzoni si sono equilibrate con note più evocative e poetiche. Giura che presto inciderà il suo primo disco. Un modo come un altro per dare la colpa a qualcuno. Giura anche che eviterà, il disco, di chiamarlo Simone Nebbia.

Simone Nebbia, voce e Chitarra
Edoardo Petretti, pianoforte e Tastiere
Filippo Schininà, batteria
Giacomo Nardelli, basso
Claudio Toldonato, chitarre

Categorie: Musica

The Mixtapers

Mar, 17/01/2017 - 12:58

17/01/17

'Na cosetta

In diretta dal salotto musicale di 'na cosetta il sound internazionale e molto personale che caratterizza questo collettivo che incrocia l’hip-hop con lo stile modern funk di casa a Los Angeles

In diretta dal salotto musicale di 'na cosetta su Radio Kaos il live dei The Mixtapers, collettivo fondato dai musicisti e producer Michele Manzo e Martino Bisson. Un sound internazionale e allo stesso tempo molto originale e personale che incrocia l’HipHop (con influenze sia dalla golden age di gruppi come i Tribe Called Quest e i De La Soul, sia dalla scena attuale di Madlib, MF Doom, Kendrick Lamar) con lo stile Modern Funk di casa a Los Angeles che sta conquistando il mondo musicale con Dam Funk. The Mixtapers si presentano al pubblico con un EP su vinile 12", distribuito in tutto il mondo, per la storica etichetta di Berlino, Sonar Kollektiv, fondata dai Jazzanova negli anni '90. We So Good, la titletrack vede due featuring di peso della scena hip hop internazionale, il duo di MC Yancey Boys composto da Illa J (fratello della leggenda del beatmaking J Dilla) e Frank Nitt. La band può contare su un solido e variegato bagaglio musicale grazie all'esperienza dei suoi componenti nell'ambito del jazz, del funk, della musica brasiliana, influenze che contribuiscono a dare spessore e calore al loro sound aggiungendo un tocco ancora più originale al progetto. Quella che nacque come un’idea di due musicisti è ora diventata una band allargata, un collettivo di devoti alla musica.

Categorie: Musica

Sentieri Selvaggi

Mar, 17/01/2017 - 11:39

19/01/17

Teatro Palladium

Primo appuntamento del 2017 dell’Accademia Filarmonica Romana. Dalla musica di Petrassi fino alle nuove composizioni di Quagliarini e Cosmi, una panoramica sulla musica contemporanea italiana e un omaggio a Pierre Boulez

Sentieri Selvaggi
Paola Fre - flauto
Francesca Rodomonti - oboe
Mirco Ghirardini - clarinetto
Andrea Rebaudengo - pianoforte
Andrea Dulbecco - vibrafono e percussioni
Piercarlo Sacco - violino
Elena Favilla - viola
Aya Shimura - violoncello

Carlo Boccadoro - direttore
 
Programma:
Pierre Boulez (1925 - 2016)
Dérive 1 (1984) per flauto, clarinetto, violino, violoncello, vibrafono e pianoforte

Goffredo Petrassi (1904 - 2003)
Tre per sette (1964) per tre esecutori e sette strumenti a fiato: ottavino/flauto/flauto in sol, oboe/corno inglese, clarinetto/clarinetto piccolo

Marco Quagliarini (1973)
Dal nero del tempo * (2016) per flauto, clarinetto, oboe/corno inglese, pianoforte, percussioni, violino, viola e violoncello

Gabriele Cosmi (1988)
Concerto per pianoforte e strumenti * (2016)

Mauro Montalbetti (1969)
Altre solitudini (2014) per violino ed ensemble

Lucio Gregoretti (1961)
Gelbe Begleitung (2015) per flauto, clarinetto, vibrafono, violino e violoncello

Carlo Boccadoro (1963)
Bad Blood (2003) per pianoforte e 5 strumenti

* prima esecuzione assoluta, commissione di AMÚR, Associazioni Musicali in Rete

Il concerto si inserisce nell’ambito della rassegna “La musica da camera dal barocco al contemporaneo” sostenuta dalla Regione Lazio - Assessorato alla Cultura e Politiche giovanili
Il nuovo anno per la stagione dell’Accademia Filarmonica Romana si apre giovedì 19 gennaio (ore 21) al Teatro Palladium con il concerto di Sentieri Selvaggi, ensemble che nel 2017 festeggia i suoi primi vent’anni di attività, guidato fin dalla sua nascita da Carlo Boccadoro che l’ha fondato insieme a Filippo Del Corno e Angelo Miotto. Lo scopo allora, e ancora oggi più che mai, era quello di avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico, attraverso una serie di concerti a carattere più ‘informale’ e in contesti inusuali. Occasione, per il gruppo, di collaborare non solo con i principali compositori viventi, ma anche con scrittori, architetti, scienziati, video-maker, attori, registi, musicisti rock e jazz, abitando con i propri progetti spazi alternativi come gallerie d’arte, piazze, strade, centri commerciali e università.

Categorie: Musica

Jacopo Ferrazza Trio "Rebirth"

Mar, 17/01/2017 - 11:04

03/02/17

Casa del Jazz

JACOPO FERRAZZA TRIO

“Rebirth”

Jacopo Ferrazza contrabbasso

Stefano Carbonelli chitarra

Valerio Vantaggio batteria

Categorie: Musica

Chansons! - Annullato

Mar, 17/01/2017 - 11:00

10/02/17

Casa del Jazz

Chansons!” è una produzione Jando Music / Via Veneto Jazz registrata presso gli studi della Casa del Jazz.

Un’idea musicale, un trattato di diplomazia, un abbraccio tra cugini. Un bel gioco, soprattutto, per raccontare due mondi vicinissimi, che da sempre si osservano con reciproca curiosità e si influenzano a vicenda. L’Italia e la Francia si stringono la mano e si alleano, mettendo in campo quattro talenti cristallini: Fabio Zeppetella e Roberto Gatto, a rappresentare il tricolore col verde; Geraldine Laurent ed Emmanuel Bex come ambasciatori dei “bleus”. L’inedito quartetto interpreta undici canzoni che raccontano al meglio la tradizione musicale e più specificamente cantautorale dei due Paesi. Dal capostipite Bruno Martino, passando per De André e De Gregori e arrivando a Pino Daniele, da una parte. Jacques Brel e Leo Ferré, Yves Montand e Joe Dassin dall’altra.

I brani di “Chansons!” conquistano fin dal primo ascolto. L’interpretazione dei quattro musicisti, manco a dirlo, è straordinaria. Se l’intesa tra Gatto, Bex e Zeppetella era già collaudata, e fonte di preziose gemme musicali, l’innesto di Laurent rende il tutto ancora più sorprendente e ricco. 

Chansons!
Fabio Zeppetella chitarra
Emmanuel Bex organo e voce
Geraldine Laurent sax alto
Roberto Gatto batteria

Categorie: Musica

Chansons!

Mar, 17/01/2017 - 11:00

10/02/17

Casa del Jazz

Chansons!” è una produzione Jando Music / Via Veneto Jazz registrata presso gli studi della Casa del Jazz.

Un’idea musicale, un trattato di diplomazia, un abbraccio tra cugini. Un bel gioco, soprattutto, per raccontare due mondi vicinissimi, che da sempre si osservano con reciproca curiosità e si influenzano a vicenda. L’Italia e la Francia si stringono la mano e si alleano, mettendo in campo quattro talenti cristallini: Fabio Zeppetella e Roberto Gatto, a rappresentare il tricolore col verde; Geraldine Laurent ed Emmanuel Bex come ambasciatori dei “bleus”. L’inedito quartetto interpreta undici canzoni che raccontano al meglio la tradizione musicale e più specificamente cantautorale dei due Paesi. Dal capostipite Bruno Martino, passando per De André e De Gregori e arrivando a Pino Daniele, da una parte. Jacques Brel e Leo Ferré, Yves Montand e Joe Dassin dall’altra.

I brani di “Chansons!” conquistano fin dal primo ascolto. L’interpretazione dei quattro musicisti, manco a dirlo, è straordinaria. Se l’intesa tra Gatto, Bex e Zeppetella era già collaudata, e fonte di preziose gemme musicali, l’innesto di Laurent rende il tutto ancora più sorprendente e ricco. 

Chansons!
Fabio Zeppetella chitarra
Emmanuel Bex organo e voce
Geraldine Laurent sax alto
Roberto Gatto batteria

Categorie: Musica

Dave King Trio

Mar, 17/01/2017 - 10:58

30/01/17

Casa del Jazz

Dave King Trio

Bill Carrothers pianoforte

Billy Peterson basso

Dave King Batteria

Categorie: Musica

Rosario Bonaccorso "A beautiful story"

Mar, 17/01/2017 - 10:43

29/01/17

Casa del Jazz

“A Beautiful Story”  è il nome del nuovo progetto  discografico di Rosario Bonaccorso che uscirà nel Gennaio 2017 per l’etichetta Jando Music/Via Veneto Jazz.    Dopo l'ultimo capitolo firmato nel 2015, il cd "Viaggiando" (Jando Music/Via Veneto Jazz), la lunga storia musicale di Rosario Bonaccorso prosegue, arricchendo il suo percorso discografico, di band-leader e compositore.Le dodici composizioni da lui firmate per "A Beautiful Story", che è anche la title track dell’album,  conquistano  fin dal primo ascolto. Ancora una volta la sua musica sorprende, spazia e ci trasporta in quel  suo  raffinato universo personale,  dove si rinnova la forza della sua scrittura, che  conquista l’ascolto per profondità e bellezza.Per questo nuovo lavoro discografico il contrabbassista ha chiamato al suo fianco Dino Rubino al flicorno, Enrico Zanisi al pianoforte ed  Alessandro Paternesi  alla batteria.   Tre giovani “leoni” del firmamento jazz italiano già apprezzati nel panorama europeo, artisti sensibili e  maturi, che nonostante la giovane età vantano un ricco patrimonio  di esperienze e di collaborazioni di rilievo.C’è una speciale magia nella direzione musicale e nel suono raffinato di questo  quartetto, in cui spicca quel gusto tutto italiano di creare musica, di cui Rosario Bonaccorso da tempo è apprezzato rappresentante  e portavoce.  Non rimane che ascoltare  “A Beautiful Story” per rendersi conto di quante emozioni meravigliose Rosario Bonaccorso sappia raccontare.

 ROSARIO BONACCORSO

"A beautiful story"

Rosario Bonaccorso contrabbasso

Dino Rubino flicorno

Enrico Zanisi pianoforte

Alessandro Paternesi batteria

Categorie: Musica

Pagine