Un grande successo di "Roma!" al Salone Margherita di Pier Francesco Pingitore con Manuela Villa

Standing ovation per Manuela Villa che ha incantato la platea del Salone Margherita, lunghi e scroscianti applausi da parte del pubblico per la prima dello spettacolo “Roma! Canti, balli e poesie romane”. La cantante e protagonista Manuela Villa, accompagnata dal tenore Nico di Barnaba. ha tenuto la scena per due ore senza mai abbassare il livello dell’esibizione, caratterizzata da grande talento vocale e da una veracità romanesca, dal “Barcarolo romano” a “Roma non fa la stupida stasera”, da Ettore Petrolini ad Anna Magnani, tanti i momenti emozionanti sottolineati da proiezioni video.

Stornelli, serenate e canzoni di ieri e di oggi incentrate sulle tradizioni della Capitale, hanno permesso agli spettatori di vivere un’entusiasmante esperienza finalizzata a celebrare una romanità spesso dimenticata o addirittura violata, su tutto, la sapiente regia di Pier Francesco Pingitore, nella celebre sala liberty di via Dei Due Macelli, il quale ha saputo imprimere il suo inconfondibile tocco sullo spettacolo. Una rivisitazione delle canzoni ed i balli romani dall'Ottocento fino ai giorni nostri, dagli stornelli che il popolo di Roma cantava contro i francesi invasori, alle melodie delle dolci serenate, dalle canzoni delle prime feste di San Giovanni ai brani dei cantautori di oggi. 

Manuela Villa, nella prima parte del recital con un costume (di Graziella Pera) Trasteverino di fine ottocento, e nella seconda parte in abito da sirena a ricordare la Dolce Vita romana, ha raggiunto altissimi livelli interpretativi sia nelle struggenti canzoni del “tempo” che nella leggerezza ammiccante gli stornelli romani.

Ad accompagnare l’esibizione, una band dal vivo composta da quattro elementi diretta dal maestro Claudio Pica ed un corpo di ballo creato dalla coreografa Cristina Pensiero nellla cornice giusta per trascorrere due ore cariche di spensieratezza e allegria. Gli spettatori del Salone Margherita hanno apprezzato e partecipato dalle prime note, fino ad alzarsi in piedi applaudendo sul finale, quando la Villa ha omaggiato “l’amore così grande” per Roma.

Ad applaudirla un parterre gremito, primo fra tutti Francesco Fiorini, figlio dell’amatissimo Lando, ed ancora Patrizia Pellegrino, Mario Zamma, Marcello Cirillo, Monica Leofreddi, Mary Segneri, Nadia Rinaldi, Patrizia e Giada De Blanck, Mago Helding, Naira, Giò Di Giorgio, Guido D’Ubaldo e tanti altri, tutti immortalati dal fotografo Adriano Di Benedetto

Lo spettacolo, che sarà in scena fino all’8 aprile, ripercorre in una vena romantica e anche un po’ nostalgica tutta la cultura e la tradizione romana. Una dichiarazione d’amore rivolta alla città, scritta dalla mente geniale di Pier Francesco Pingitore e cantata dall’inconfondibile voce di Manuela Villa e dal tenore Nico Di Barnaba. Dal “Barcarolo romano” a “Roma non fa la stupida stasera”, da Ettore Petrolini ad Anna Magnani, tanti i momenti emozionanti sottolineati da proiezioni video e dal corpo di ballo, il tutto accompagnato dalla band dal vivo.

Un grazie speciale al patron e produttore del Salone Margherita, Nevio Schiavone accompagnato dalla moglie Annamaria, e nella tradizione dell’ex Bagaglino nell’intervallo “pennette all’arrabbiata a volontà”.

Foto By Adriano Di Benedetto

 

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: