Roma, L’Associazione Obiettivo No Violence ringrazia tutti i partecipanti all'evento presso Ristorante La Tiberina

L'associazione No Violence ringrazia tutti coloro che hanno partecipato a questa serata presentata in maniera impeccabile dalla bravissima Floriana Rignanese al Ristorante La Tiberina.

Il tema di quest’anno era la “Socializzazione” ovvero il reinserimento delle donne vittime di violenza nel contesto sociale.

La manifestazione si è svolta all'insegna dello spettacolo e non solo, ci sono stati anche interventi di artisti e professionisti che hanno partecipato per testimoniare la loro solidarietà all'associazione.

Per cominciare abbiamo assistito alla sfilata dei bellissimi vestiti della stilista Diana Dieppa che ha voluto mettere all'asta una delle sue creazioni per donare il ricavato alla causa di Obiettivo NO VIOLENCE.

Ad impreziosire gli abiti di Diana i meravigliosi gioielli della NayTay presentati da Carolina Fonseca, creazioni uniche e molto raffinate create con l’oro vegetale della foresta amazzonica.

La sfilata si è conclusa con le modelle che hanno presentato le bellissime foto di Michele Simolo, immagini forti con delle ricostruzioni di atti di violenza sulle donne.

Di seguito una rappresentazione di Danza del ventre con la coreografia creata appositamente per la serata da Cristina Sciabbarrasi, il tema una danza contro la violenza, che ha colorato l'atmosfera di sensualità e femminilità. 

A metà serata abbiamo assistito alla proiezione di due filmati di Michele Simolo.

Il primo interpretato dalla bellissima Elisabetta Viaggi che racconta la terribile esperienza di violenza da lei realmente vissuta.

Il secondo, “I figli ci vedono" interpretato da Cristina Sciabbarrasi, Manfredi Russo e il piccolo Flavio Simolo, che mostra come la violenza subita nel proprio ambito familiare condizioni anche la vita dei propri figli.

Molto apprezzato l’intervento del Prof. Antonio Picano psicologo di indiscussa professionalità e competenza, ha sottolineato quanto sia importante e necessario aiutare le donne che hanno subito violenza ad intraprendere un percorso, non sempre facile, che le riporti ad una dimensione di vita normale.

È stata poi la volta di Elisabetta Valitutti che si è esibita con il suo partner in una travolgente salsa e una sensuale bachata.

Elisabetta, vittima di violenza, ha voluto testimoniare come sia riuscita a recuperare un contatto fisico con gli uomini con l'aiuto della danza terapia.

Le esibizioni dei Milk & Coffee, che hanno presentato il loro ultimo brano, molto applaudita Giada Agasucci finalista di Amici e Giulia Orlandi che hanno dato un tocco di leggerezza e bravura alla manifestazione.

Infine l'intervento di Giovanna Di Filippo e Barbara Lenti, titolari dell'Istituto di Bellezza “La Suite Beauté".

La Suite Beauté ha messo a disposizione delle donne presenti alla serata e vittime di violenza, un programma che unisce cosmesi e un allenamento fisico (coadiuvate dal Personal Trainer Pietro Costanza) al fine di restituire a queste donne una maggiore consapevolezza e fiducia in se stesse.

Il ricco buffet messo a disposizione da Giorgio Ghenzi, degustazione dei prodotti ecologici della Biofarm e arredi della Evoflor e i vini offerti dall'azienda Tenuta di Casa Porzia che hanno concluso questa bellissima serata.

L'associazione continuerà a promuovere campagne di sensibilizzazione a favore delle donne vittime di violenza con l'augurio che possano presto tornare a sorridere.

I prossimi eventi vediamoci in una delle giornate della Festa del Cinema di Roma per portare in piazza il nostro messaggio.

In attesa di fare un nuovo evento il 24 novembre 2019 per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, seguite la nostra pagina FB troverete tutte le indicazioni del luogo dove verranno svolte le manifestazioni.

Foto By Adriano Di Benedetto

 

 

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow):