Roma, Sala Accademia di Santa Cecilia presenta "Percorsi Jazz" con il duo Rosario Giuliani/Dado Moroni

Il Festival “Percorsi jazz”, presenta domenica 11 marzo, nella Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, il duo Rosario Giuliani/Dado Moroni, con Rosario Giuliani, sax e Dado Moroni, pianoforte. Un incontro speciale tra due dei più importanti rappresentanti del movimento jazz italiano. Talento, una profonda passione per la musica tutta ed una grande tecnica hanno condotto Rosario Giuliani alla ribalta della scena europea ed internazionale, facendo parlare la critica di lui come di una vera e propria rivelazione. I toni entusiastici e trionfali usati dalla stampa per definire le caratteristiche di Giuliani derivano proprio dalle peculiarità del suono che sa produrre: con disinvoltura riesce a trarre dai suoi sassofoni un fraseggio fluido, a tratti vorticoso, allacciandosi con naturalezza a grandi sassofonisti come Julian “Cannonball” Adderley, Art Pepper e John Coltrane.

I paragoni vengono spontanei e numerosi; tuttavia il musicista, pur ispirandosi a dei modelli, colpisce proprio per la sua originalità quasi istintiva, che è facilmente identificabile non solo nell’approccio con gli strumenti, ma anche nella composizione delle partiture. Di rilievo anche il palmarès, che annovera autorevoli riconoscimenti. Nel 1996 risulta vincitore del premio intitolato a Massimo Urbani e l’anno seguente dello “Europe Jazz Contest”, assegnatogli in Belgio come miglior solista e miglior gruppo; nel 2000 si aggiudica il “Top Jazz” nella categoria nuovi talenti, risultando primo nel referendum annuale indetto della rivista specializzata Musica Jazz. Tante e prestigiose anche le sue collaborazioni nell’ambito del jazz, dove ha avuto modo di affiancare musicisti di valore assoluto quali Charlie HADEN, Gonzalo RUBALCABA, Phil WOODS, Enrico PIERANUNZI, Enrico RAVA, Franco D’ANDREA, Martial SOLAL, Jeff “Tain” WATTS, Mark TURNER, Kenny WHEELER, Bob MINTZER, Joe LOCKE, Joe LA BARBERA, Cedar WALTON, Cameron BROWN, Biréli LAGRENE, Philip CATHERINE, Sylvain LUC, Donald HARRISON, Marc JOHNSON, Joey BARON, Guy BARKER, Jean-Michel PILC and Richard GALLIANO.

La carriera artistica di Rosario Giuliani vanta esperienze numerose, eterogenee ma sempre di elevato spessore. Diretto da maestri di fama internazionale come Ennio MORRICONE, Luis BACALOV, Armando TROVAIOLI, Gianni FERRIO, Nicola PIOVANI, Ritz ORTOLANI, ha partecipato a numerose incisioni per colonne sonore cinematografiche. Dado Moroni inizia a suonare il pianoforte all'età di 4 anni da autodidatta. Negli anni successivi suona come professionista in diverse parti d'Italia e, all'età di 17 anni, registra il suo primo album e inizia una collaborazione con Tullio de Piscopo e Franco Ambrosetti che dura tuttora. Negli anni '80 Moroni si esibisce in Europa suonando in diversi festival e club, portando avanti una lunga collaborazione con il trio del bassista di Duke Ellington Jimmy Woode al Widden Bar di Zurigo. Vista il suo grande talento musicale, all'età di 25 anni viene invitato come unico musicista europeo a far parte della giuria del premio internazionale pianistico Thelonious Monk tenutosi a Washington nel 1987]. Tra i membri della giuria vi sono i pianisti Hank Jones, Barry Harris e Roland Hanna.Nel 1988 inizia una lunga tournée che lo porta a suonare per conto del Dipartimento di Stato Americano con il sestetto di Alvin Queen in sette paesi dell'Africa. Successivamente collabora con Clark Terry e George Roberts alla tournée mondiale organizzata dal governo svizzero per la celebrazione del settimo centenario della Confederazione Elvetica.

Moroni si trasferisce negli Stati Uniti nel 1991 ed entra a far parte della scena jazz di New York e assumendo ruoli sia di leader che di musicista di diverse band. Durante gli anni di permanenza nella Grande mela suona nei club più prestigiosi tra quali il Blue Note, il Birdland e il Village Vanguard, oltre a suonare in alcuni album. Nel 1995, insieme al pianista Antonio Ballista e con il Patrocinio di "Ferrara Musica", avvia il progetto Two Pianos Cine Soul ottenendo un grande successo in numerosi teatri nazionali ed internazionali. Lo stesso anno partecipa ad un'incisione dell'etichetta discografica America Concorde e ad un'importante tournée in Giappone. Lo stesso anno Dado Moroni vince il prestigioso premio Umbria Jazz Award. In occasione dei suoi 35 anni di carriera suona con molti musicisti leggendari come Freddie Hubbard, Clark Terry, Zoot Sims, Harry "Sweets" Edison, Ray Brown, Ron Carter, Oscar Peterson, Ahmad Jamal, Hank Jones e Niels-Henning Ørsted Pedersen.

Nel 2007 vince il premio "Best Jazz Act" agli Italian Jazz Awards. Attualmente vive in Italia e continua ad esibirsi a livello internazionale. Nel 2010 pubblica il cd Shapes insieme la bassista Peter Washington e il batterista Enzo Zirilli. Nel maggio 2012 si esibisce, nell'ambito della manifestazione jazzistica "New Conversation" di Vicenza, in un trio di pianoforti con i due pianisti americani Kenny Barron e Mulgrew Miller. Dal 26 maggio 2013 parte dal Blue Note di Milano il tour "Dado Moroni incontra Mietta - Quando il Jazz fa Pop", che segna l'incontro artistico tra il pianista jazz e la cantante pop [Il repertorio selezionato attinge dalla world music, dal pop colto e dal jazz. Nel 2015 vince, assieme a Mietta, il FIM Award come "Miglior progetto jazz" dell'anno[8].Gli altri progetti a proprio nome con cui, attualmente, si esibisce sono i seguenti: "Ornella Vanoni & Jazz All Stars"[9], "Karima & Dado Moroni Jazz Trio "Two for Stevie" con Max Ionata"Dado Moroni Quartet" featuring Alvin Queen; "Tradition in Transition" featuring Jesse Davis; "Two Friends Two Piano" in duo Con Andrea Pozza; "Tributo a Nat King Cole" con Adrianne West, Rosario Bonaccorso, Alessio Menconi; "An Oscar for Peterson" con Giuseppe Mirabella e Aldo Zunino È docente di Pianoforte jazz presso il Conservatorio di Como. Ad oggi ha suonato in oltre 50 album per importanti etichette discografiche quali Sony Concorde, Contemporary Telarc Mons, TCB Record e Enja.

A seguire Stefano Cantarano Band con Aldo Bassi, tromba, Andrea Saffirio, pianoforte, e Giuseppe Venditti, batteria. Stefano Cantarano, studia Teoria, Armonia e Composizione con C. Monteleoni, Arrangiamento con G. Iacoucci, Contrabbasso con P. Cardarelli e A. Pighi. Si diploma in contrabbasso presso il conservatorio di Musica “L. D’annunzio” di Pescara. Si diploma in Musica Jazz presso il conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone. Frequenta due anni di tirocinio in “musica jazz” con il maestro Gerardo Iacoucci. Diploma di laurea II liv. in Discipline Musicali ad indirizzo interpretativo compositivo in Jazz. Suona in molti Jazz clubs e in numerose rassegne musicali e festival internazionali fra i quali: I Festival Internazionale di Atina (1986), VI Rassegna Jazz in Italia, VIII Festival Internazionale del Jazz di Milano, Siena Jazz (1990),Jazz festivel di teramo 96,ISBEF stagione concertistica 96/97, Festival Internazionale Umbria Jazz (1989,1991), Festival Jazz di Urbino (1996), Festival internazionale Villa Celimontana (Roma – 95/96/97/98/99/01/05),Jazz’n Table 2003, Le strade del jazz ”Ancona” 2005,Brass group 21^ stag. Concertistica 2005, Umbria Jazz Winter 2006.Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche (radio 1 serata Jazz, radio 3, radio Vaticana) e televisive (Rai 1, TMC, Odeon Tv). Dal 1989 insegna basso elettrico contrabbasso, armonia, tecnica dell’improvvisazione in molte scuole di musica tra le quali “Jazz on”, scuola comunale di musica di Orte, Mississippi music school, scuola popolare di musica di Testaccio, Accademia romana di Musica.

Dal 1999 per sette edizioni insegna arrangiamento, musica d’ insieme per piccoli gruppi e dirige la big band ai seminari estivi “ARCEVIA JAZZ”. Dal 2004 è docente di contrabbasso jazz, basso elettrico, musica d' insieme, tecnica dell'improvvisazione presso il conservatorio di Musica "Licinio Refice" di Frosinone. Dal 2011 è titolare della cattedra di Contrabbasso Jazz.Ha collaborato con molti musicisti Italiani e stranieri tra i quali:Gerardo Iacoucci, Enrico Pieranunzi, Maurizio Giammarco, Massimo Urbani, Paolo Fresu, Ettore Fioravanti, Riccardo Fassi, Eddie Palermo, Antonello Salis, Pietro Tonolo, Mike Melillo, Dusko Gojkovic, Etta Cameron, Donald Harrison, Eddie Wied, John Ramsay, Bob Gullotti, Idris Muhammad, Gary Bartz, George Garzone, Gary Smulyan, Bryan Carrott, Lee Konitz, , Heddie Henderson, Mike Goodrick, Steve Lacy,  Rick Margitza,  Alex Sipiagin

Ingresso Libero

Sala Accademica Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Via dei Greci 18, Roma

Info: www.conservatoriosantacecilia.it

tel. 06/45550854

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: