Roma, Teatro Porta Portese un grande successo la commedia "Un letto per quattro" con Raimondo Todaro

Roma, Teatro Porta Portese. Una prima con un tutto esaurito per un appuntamento tanto aspettato per questa commedia brillante “Un letto per quattro”. Grandi applausi, grandi risate in sala, un Todaro che non ti aspetti in questo ruolo invece si è dimostrato un ottimo attore oltre ad essere un grande Maestro di ballo.

Su Gigi Miseferi si è detto tutto che è un grande, un istrione, dal canto alle imitazioni, ai ruoli comici e deliranti come il personaggio che fa in questo spettacolo. Un plauso particolare va ai tre personaggi femminili, una Marina Vitolo irrefrenabile piena di energia e simpatia che l’ha trasmessa al pubblico che contraccambia applaudendola, Titti Cerrone sempre puntigliosa con il suo Vittorio che non sapeva fare mai niente, anche lei molto simpatica e ironica nei scambi di battute al veleno con la cugina. Alice Sabatini e Orchidea un nome appropriato per la sua gentilezza, delicatezza con la fissazione della salsa che voleva insegnare a Vittorio.

Uno spettacolo piacevole da vedere, un ritmo incredibile per quasi due ore di pura energia con continue risate ed applausi del pubblico che ha riempito il Teatro "Porta Portese" nella cui platea erano presenti tanti colleghi ed amici tra gli altri Paolo Belli, Eleonora Giorgi, Giusy Versace, Gianni Ciacci, Carolyn Smith, Amedeo Minghi, Nathalie Guetta, la principessa Conny Caracciolo, Anna Nori e tanti altri.  Un vero successone il debutto dell'esilarante Commedia "Un letto per quattro" scritta da Tonino Tosto. Fantastica e dinamica la regia di Sebastiano Rizzo (Candidato al David di Donatello 2018). Grazie alla preziosissima ed instancabile Aiuto Regista Jessica Jessica Agnoli.

Mi giunge notizia che nei primi tre giorni di rappresentazione il Teatro è stato preso d’assalto con dei Sold out all’inverosimile occupati ogni ordine di posto, un consiglio prenotate se non è già troppo tardi.

Lo spettacolo rimarrà in cartellone Al Teatro Porta Portese fino al 23/24/25 maggio ore 21,00 “UN LETTO PER QUATTRO” regia Sebastiano Rizzo, commedia Esilarante in due atti scritta da Tonino Tosto.

La commedia narra di Claudia (Titti Cerrone) e Luisa (Marina Vitolo) due cugine che non si vedono da tempo e che per questo decidono di trascorrere una serata insieme, a cena, in compagnia dei rispettivi mariti: Vittorio (Raimondo Todaro) e Riccardo (Gigi Miseferi).

Le due donne, evidentemente molto fragili e insicure, sfoggiano capi firmati e un corpo ritoccato dalla chirurgia estetica, per lo meno una delle due, l’altra punta molto sull’intelligenza considerato il suo “calo fisico”, mentre Vittorio, impiegato al ministero, sotto precise direttive di Claudia, finge di avere avuto una promozione per non esser da meno a Riccardo, Direttore di banca.

Le due donne, infatti, nonostante la stretta parentela e lunghissima amicizia, nutrono una nei confronti dell’altra, un’invidia quasi puerile che le spinge, più volte, ad avere un comportamento decisamente immaturo. I due uomini, d’altro canto, subiscono il carattere non facile e dominante delle mogli.

Nonostante la serata non vada nel migliore dei modi, Luisa – ossessionata dalla voglia di diventare madre e convinta che Riccardo non possa avere bambini, riesce a rivedere Vittorio e ad avere con lui una relazione, convinta che, nonostante non abbia uno status degno del suo futuro figlio, almeno caratterialmente sia proprio l’uomo giusto.

Allo stesso modo Riccardo, nonostante la sua “fisicità, non vuole perdere il suo lato da dominatore e pertanto riesce a rivedere Claudia e iniziare con lei una relazione, convincendola che Vittorio non le dia quanto meriti.

Nella menzogna generale, le cose sembrano poter andar bene fino a quando le donne si ritrovano nella stessa casa, per caso, una con il marito dell’altra. Le incursioni di Orchidea (Alice Sabatini), un'esuberante ventenne, dirimpettaia, generano incertezze e minacciano di sparigliare le carte in tavola.

Riusciranno, a questo punto, a mettere “fine” alle loro relazioni? E quanto conta l’amicizia dopo un tradimento? Quanto pesa, ai giorni d’oggi, la scelta di avere un figlio, per una donna? E l’amore, quello vero, può davvero perdonare un tradimento?

Casale del Parco Onlus

Di Edoardo Eugeno Spena

Via Raffaele Canevari n.10, 00138 Roma

Teatro Porta Portese Roma

​Foto By Adriano Di Benedetto

 

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: