Teatro Villa Pamphilj Balletto di Roma Luciano Carratoni presenta “INTRO”

Domenica 6 ottobre ore 11:30 - ingresso 5 euro Balletto di Roma, Direzione Artistica Francesca Magnini

Azione coreografica per 4 danzatori a cura di Andrea Costanzo Martini

Con: Paolo Barbonaglia, Lorenzo Castelletta, Riccardo Ciarpella, Mateo Mirdita, Musiche: Loscil, David O’Dowda, Andrea Costanzo Martini, Coreografia: Andrea Costanzo Martini

INTRO è un’azione coreografica nata per quattro giovani danzatori del Balletto di Roma.

Iniziato da un incontro a scatola chiusa, il processo creativo – forzatamente breve, ma straordinariamente intenso – ha portato alla nascita di un lavoro incentrato sulla figura del ballerino in quanto tale.

Limiti che diventano risorse, perché nel confine obbligato si riscopre linfa nuova.

INTRO si muove a partire da un bisogno fondamentale: il desiderio, semplice, di danzare. I quattro interpreti, tutti uomini, occupano il palcoscenico segnando attraverso gesti, voce e ritmo lo spazio ed il tempo; calmi ma puntuali, mai esitanti.

Disegnano coi loro corpi pose statuarie, eseguono sequenze a tratti imprevedibili e a tratti familiari, in una sorta di rito che segue regole chiare, anche se non sempre comprensibili dall’esterno.

Si crea fin da subito un cerimoniale ricco di ripetizioni, più simili a un gioco che a una rigorosa forma di culto, in cui l’animale nascosto dentro al corpo che danza trova man mano spazio per uscire.

In questo lavoro la ricerca coreografica e quella interpretativa si intrecciano a fondo e si rivelano due facce della stessa medaglia.

È la vulnerabilità del danzatore che si espone allo sguardo del pubblico: il proprio donarsi privo di maschere. Petti sgonfi e sguardi aperti che osservano, corpi che si lasciano guardare così, per quello che sono.

Scavando a fondo in questo mondo intimo, dell’essere che esplode ogni oltre apparenza, la violenza si trasforma in forza, l’ambizione in prontezza di riflessi, l’obbedienza in attitudine alla gioia.

Come leoni in un atelier di cristalli, i quattro danzatori si muovono con delicatezza, consapevoli della propria potenza, e della responsabilità che ne deriva, completamente dediti ad un dialogo articolato tra coreografia e intenzione, tra forma e sostanza.

INTRO parla di un momento cruciale, situato tra l’essere bambino e la presa di coscienza del proprio peso nel mondo.

INTRO è un inizio.

INTRO è un incontro.

INTRO è il passaggio da suono inarticolato a linguaggio compiuto.

INTRO è un viaggio attraverso mille modi di essere corpo danzante, delicato, esplosivo, sofisticato, matematico, esposto e soprattutto vivo.

Un’avventura per quattro giovani uomini all’inizio del loro cammino. Puro desiderio e passione per il movimento.

INTRO è, in ogni momento, la certezza di poter sempre ricominciare da capo.

La Compagnia del Balletto di Roma promuove da sempre la produzione e la diffusione della danza d’autore italiana in Europa e nel mondo, con un repertorio attento oggi all’innovazione e alla ricerca, pur mantenendo forte l’attenzione alla storia e alla tradizione che lo hanno reso famoso.

Il Balletto di Roma nasce nel 1960 dal sodalizio artistico tra due icone della danza italiana: Franca Bartolomei, prima ballerina e coreografa dei principali teatri d’Opera italiani ed esteri e Walter Zappolini, dal 1973 al 1988 Direttore della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Nel corso dei suoi 58 anni di vita, il Balletto di Roma ha visto susseguirsi prestigiose collaborazioni e molteplici anime creative e negli anni l’attività produttiva è cresciuta sia in termini di quantità che di qualità delle opere allestite nel corso delle stagioni, con un crescente consenso di pubblico.

È per la straordinarietà degli eventi nonché per la notevole richiesta che il Balletto di Roma presenta ogni anno tutto il proprio repertorio, arricchito delle nuove produzioni a serata intera.

Nel triennio 2015-2017 sotto la Direzione Artistica di Roberto Casarotto, figura tra le più interessanti sulla scena nazionale e internazionale della danza contemporanea, Balletto di Roma ha potenziato progettualità di ricerca e collaborazioni che hanno permesso di coniugare al meglio la tradizione con l’innovazione e di sviluppare la presenza della Compagnia in Europa e nel mondo.

Nel tempo, il gruppo romano ha costruito un ensamble di elevato livello tecnico e interpretativo producendo un repertorio di alto valore artistico e accogliendo numerosi coreografi, anche molto giovani.

Per il nuovo triennio 2018-2020 il Direttore Generale Luciano Carratoni porta un significativo cambio generazionale al vertice della struttura nominando alla Direzione Artistica Francesca Magnini.

La nuova figura artistica rafforza gli schemi e amplia gli obiettivi d’internazionalizzazione del Balletto di Roma coinvolgendo enti e istituzioni, attive in questo importante processo di crescita che vedrà la struttura festeggiare nel 2020 i suoi primi 60 anni di vita artistica. Al fianco della nuova Direzione saranno i coreografi associati: Massimiliano Volpini, Fabrizio Monteverde e il giovane Davide Valrosso.

Tra le collaborazioni anche quella con Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte e Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza”, impegnato per il triennio 2018/2020 a realizzare attività progettuali congiunte che partono dalla formazione nel campo della danza e dello spettacolo teatrale, per andare direttamente a implementare le pratiche della produzione e dello spettacolo dal vivo.

Teatro Villa Pamphilj

Villa Doria Pamphilj Via di San Pancrazio 10 - P.zza S. Pancrazio 9/a, 00152 ROMA 

Orario segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10,00 alle 18,00

Info e prenotazioni teatro: tel. 06 5814176  dal martedì alla domenica - promozione@teatrovillapamphilj.it

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: