"Ti ho trovata su tinder" terzo singolo che anticipa il primo disco dei "Fanoya"

E' uscito il 7 giugno “Ti ho trovata su tinder” il terzo singolo che anticipa il primo disco dei FANOYA, prodotto da Ventidieci e distribuito da Artist First.

Il brano è una fotografia della società contemporanea: le App di incontri, il tentativo di trovare l’amore (o la passione di una sera), i luoghi comuni, i tentativi di non risultare mai banale agli occhi degli altri, cadendo a volte nell’inadeguato.

Il video diretto da Bendo films è un omaggio al formidabile videoclip palindromo del regista Michel Gondry.

Quella dei Fanoya è una storia fatta di oggetti:

cresciuti tra un vecchio registratore Grunding, una tastiera Casio e un microfono, la loro è una ricerca musicale rivolta al synth-pop più moderno, in cui analogico e digitale si confondono, si mescolano, si intrecciano proprio come passato e presente.

La produzione artistica è stata curata dal team di Indigo Music:

Fabio Rizzo e Donato Di Trapani (già al lavoro con Eugenio in via di Gioia, Dimartino, Carnesi) mentre il mastering è affidato a Giovanni Versari (Muse, Thegiornalisti). Le grafiche e l’art work del disco sono firmate da Valerio Bulla (Calcutta, I cani, Cosmo).

Social FANOYA: Facebook - Instagram - Spotify - YouTube - Ventidieci

Video YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=qKTmaR6CQs4

Fanoya
Ti ho trovato su tinder
(Leone Tiso – Giacinto Brienza)

Se io fumo poi mi faccio del male
se ho il fiatone è che ne ho fatte di scale
al semaforo di un controviale
c’è una donna che non sembra tale.

Non mangiarlo che lo apriamo a natale
non toccarlo che mi fa ancora male
al semaforo di un controviale
c’è una donna che non fa per me.

E per quanto mi appassioni
non sopporto i tuoi pantaloni.

Libera la mente e vai, libera l'agenda e dai
libera lo spazio in te, libera la stanza e poi
ti ho trovata su tinder.

Cerchi di non essere mai banale
a 40 anni vesti da liceale
al semaforo di un controviale
c’è una donna che non fa per me

E per quanto mi appassioni
non sopporto i tuoi pantaloni.

Libera la mente e vai, libera l'agenda e dai
libera lo spazio in te, libera la stanza e poi
ti ho trovata su tinder.

Del sipario laviamo le tende e un applauso che sennò si offende
resteremo per sempre amici vabbè pensaci, poi mi dici.

Libera la mente e vai, libera l'agenda e dai
libera lo spazio in te, libera la stanza e poi
ti ho trovata su tinder.

UFFICIO STAMPA

LA VALE SPADA PROMOTION
Valentina Spada
349.078886
lavalentinaspada@gmail.com

VENTIDIECI
Maurizio Quattrini
0773.414521
press@ventidieci.it
SOCIAL

VENTIDIECI
Gian Luca Perez
grafica@ventidieci.it

BOOKING & MANAGEMENT

VENTIDIECI
Gianluca Bonanno
393.9401823
booking@ventidieci.it

Video Youtube: 
Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: