Grande successo per la XXVIII edizione del Gran Galà delle Margherite

Cinquecento persone hanno preso parte a “Il Gran Galà delle Margherite”: attesissimo appuntamento charity che si è svolto come sempre nei sontuosi saloni dell’Hotel Excelsior di Roma, con tante sorprese e vip.

La ventottesima edizione della kermesse di quest’anno è stata dedicata al progetto di eradicazione della Polio nel mondo, obiettivo che l’Associazione Rotary International persegue da più di trenta anni.

Dal 1979 il Rotary ha infatti aiutato ad immunizzare oltre 2.5 miliardi di bambini in ben 155 Paesi. Attraverso trenta anni di innumerevoli sforzi dei rotariani di tutto il mondo, il virus è rimasto vitale soltanto in Afghanistan, Pakistan e Nigeria.

I rotariani continuano e continueranno a somministrare i vaccini antipolio e a raccogliere fondi fino a quando l'Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarerà l'ultimo Paese libero dalla polio.

Partner importante nel sostegno finale contro la polio è la “Bill & Melinda Gates Foundation” che annualmente versa una somma pari al doppio dei contributi raccolti dal Rotary per detta finalità. E lo stesso accadrà in occasione del Galà delle Margherite.

Il Rotary Club Roma Nord Ovest, presieduto da Maria Carla Ciccioriccio, ha approfittato della generosa opportunità offerta dall’ideatrice e organizzatrice dell’happening, Bianca Maria Caringi Lucibelli, per contribuire alla raccolta fondi per la nobile iniziativa in questione.

Dopo il cocktail nel foyer la serata, introdotta da Nino Graziano Luca, ha proposto un articolato spettacolo con il cabarettista Gennaro Cannavacciuolo e la sfilata maschile degli stilisti Luigi Bruno e Filippo Della Scala sulle note del tenore Giuseppe Gambi e del soprano Paola Sanguinetti.

Grande attesa poi per l’esibizione dal vivo dell’hair-stylist delle dive Michele Spanò che ha pettinato live alcune modelle offrendo così un’interessante dimostrazione del suo talento: arte conosciuta a Miami e Londra così come nella Capitale. Modelle che hanno poi sfilato con le caratteristiche geometriche acconciature, firmate Spanò, e preziosi gioielli Boccadamo.

E siccome si parla di fashion, spazio anche al femminile con “La Primavera” secondo la stilista Laura Pieralisi che ha proposto un abito floreale stile Ottocento ispirato a "Il campo di papaveri" di Monet e arricchito da un movimento architettonico che, partendo dal corpino, si appoggia sull'ampia gonna. La modella che lo ha indossato, affiancata dall’arpista Giovanna Berardinelli, ha vaporizzato il profumo MAMART "Ricordati di fiorire".

Applausi per la giovane cantante Azzurra Lucibelli. Eleonora Altamore ha inoltre creato un abito ispirato al Galà, indossato dal soprano Elena Martemianova nel corso della sua esibizione.

Tanti i vip presenti alla serata tra cui Brigitta Boccoli in total black, Patrizia Pellegrino, Simona Marchini, la giovane attrice Michelle Morell, Nadia Bengala, Donatella Pandimiglio, la tronista Sonia Lorenzini di “Uomini e donne” con il suo Emanuele Mauti, il professor Massimo Massetti, Rosanna Lambertucci, gli stilisti Massimo Bomba, Carlo Alberto Terranova e Raffaella Baldassarre, Oscar Garavani, nipote del grande Valentino e responsabile della “Globalmodel&models Agency” che ha curato la sfilata di modelle di Michele Spanò, Dani del Secco d'Aragona, Irene Bozzi, le pierre Paola Zanoni e Sara Iannone, Emilio Sturla Furnò, Santina Bruno Cuoco, presidente International Womens's club e la conduttrice Camilla Nata. E ancora l'ex ambasciatore austriaco Christian Berlakovits, con Maria Grazia Tetti e Antonio de Almeida, ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede.

Il sindaco di Smerillo, paese terremotato, ha voluto essere presente con i prodotti tipici del suo paese. L'azienda Agricola Valle Santa ha poi offerto i suoi prodotti biologici nel corso di ricco buffet.

Un grazie a The Westin Excelsior of Rome, Hermès, Etro, Loryblu, Acqua di Parma, MAMART, Laura Pieralisi, Boccadamo, Gemma G, Emanuela Biffoli, Gibot.

Adriano Di Benedetto

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: