Roma, Auditorium Conciliazione "Enrico Brignano in scena per AIRC" Associazione ricerca sul Cancro

Roma, Auditorium Conciliazione mercoledì 20 dicembre ore 21.00 ENRICO BRIGNANO IN SCENA PER AIRC, serata dedicata all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Campione indiscusso del teatro italiano, protagonista sul grande schermo e in tv: Enrico Brignano apre la stagione invernale del suo divertente spettacolo ‘Enricomincio da me’ con un appuntamento speciale in programma mercoledì 20 dicembre all’Auditorium Conciliazione a Roma. I fondi raccolti dalla serata, organizzata a favore del Comitato Lazio dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, contribuiranno a finanziare i migliori progetti di ricerca per la cura dei tumori pediatrici.

‘Enricomincio da me’ è un viaggio nel tempo nel quale Enrico Brignano ritrova vecchie conoscenze, strane figure, forse ombre o forse realtà̀; rivisita brani storici e propone nuove situazioni comiche, accompagnato da musiche evocative e scene quasi magiche. Uno spettacolo nel quale l’artista romano ricomincia dal principio, dal palcoscenico... praticamente ‘ENRICOMINCIA’, per darsi la chance di guardarsi dentro, sperando che il futuro gli regali emozioni forti mentre cerca di ritrovare e rinnovare se stesso.

Varcato il traguardo del mezzo secolo, a 50 anni tondi tondi, Enrico Brignano non smette di farsi domande. Soprattutto, si chiede se ciò che è diventato è stato il frutto consapevole delle scelte fatte, un disegno del destino oppure una gran botta di cu… riosa casualità. Campione indiscusso del teatro italiano, amato dal pubblico che lo premia con la sua folta presenza ad ogni spettacolo, Brignano è arrivato ai 30 anni di carriera. Ecco perché decide di rimettersi in discussione. Cosa lo ha condotto dov’è ora?

Enrico intraprende un viaggio nel tempo, attraverso un’analisi attenta di ciò che è stato, ritrovando vecchie conoscenze, strane figure, forse ombre o forse realtà; rinfrescando brani storici della sua comicità, si pone di fronte a bivi da ripercorrere prendendo una strada diversa da quella già fatta, per il gusto di scoprire dove lo avrebbe condotto. Tra i suoi pezzi forti e nuove situazioni comiche, coadiuvato da danzatori acrobati, musiche oniriche, scene quasi magiche, Enrico ricomincia dal principio, ricomincia dal palcoscenico… praticamente ENRICOMINCIA, per darsi la chance di guardarsi dentro, sperando che il futuro gli regali emozioni forti mentre cerca di ritrovare e rinnovare se stesso. E allora “ENRICOMINCIO DA ME!”

Il Comitato AIRC Lazio, presieduto da Ginevra Cavalletti Carrassi, è attivo dal 1979 e organizza e promuove ogni anno un ricco programma con numerosi appuntamenti di raccolta fondi che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC. Grazie all’impegno del Comitato, dei volontari e dei sostenitori, i ricercatori del Lazio hanno ottenuto, nel solo 2017 finanziamenti per oltre 11 milioni di euro per lo sviluppo e la realizzazione di 92 progetti di ricerca.

Biglietti - Disponibili a partire da 30 euro su www.ticketone.it

Informazioni - AIRC Comitato Lazio - Tel. 06/4463365 – 49388072 - @ com.lazio@airc.it

AIRC: Dal 1965 con coraggio, contro il cancro

Da oltre cinquant’anni l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 63% donne e 52% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e duecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2017). Informazioni e approfondimenti su airc.it

L’impegno di AIRC per la ricerca e la cura dei tumori pediatrici

Ogni anno in Italia 1.500 bambini e ragazzi fino a 14 anni si ammalano di cancro e oltre 800 sono i casi registrati nella fascia 15-18 anni. Grazie agli eccezionali progressi della ricerca, il bilancio è positivo nella maggior parte dei casi: l'86% dei bambini e l'82% degli adolescenti è in vita cinque anni dopo la diagnosi di tumore*. Ci sono però alcune patologie considerate rare che colpiscono i bambini, come ad esempio i sarcomi ossei e delle parti molli, i tumori cerebrali e quelli che aggrediscono il sistema nervoso centrale, per i quali la ricerca sta ancora cercando le giuste risposte.

Si stima, inoltre, che nel quinquennio 2016-2020 saranno diagnosticate 7.000 neoplasie tra i bambini e 4.000 tra gli adolescenti (Fonte AIRTUM). Numeri che ci dicono come sia indispensabile continuare a investire sul lavoro dei ricercatori con l’obiettivo di garantire un futuro a un maggior numero di bambini e ragazzi, perché a ogni bambino guarito da un tumore possiamo offrire un’aspettativa di almeno 70 anni di vita.

È per questo che l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è impegnata a sostenere progetti innovativi con l’obiettivo di rendere i tumori pediatrici sempre più curabili. Nel solo 2017 AIRC ha destinato oltre 4 milioni di euro per sostenere 55 progetti di ricerca in questo specifico ambito.  progetti di ricerca innovativi che mirano allo sviluppo di nuove terapie e farmaci sempre più efficaci e meno tossici di quelli attualmente disponibili.

AIRC raccoglie ed eroga fondi per borse di studio, progetti e programmi di ricerca per tutti gli stadi di formazione e carriera dei ricercatori oncologici. La selezione è trasparente, indipendente, meritocratica. Gli obiettivi scientifici spaziano dalla ricerca di base alla sperimentazione clinica:

Borse di studio per l’Italia durata fino a tre anni

Borse di studio per l’estero durata un anno

My First AIRC Grant durata cinque anni

Start UP Unit durata cinque anni (3+2)

Investigator Grant durata cinque anni

Per conoscere nel dettaglio l’impegno di AIRC sui tumori pediatrici

www.airc.it/cancro/cos-e/tumori-pediatrici/

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: