Teatro dell'Opera di Roma va in scena "La sonnambula di Vincenzo Bellini"

La sonnambula di Vincenzo Bellini, opera composta nel 1831 su libretto di Felice Romani, va in scena all’Opera di Roma da domenica 18 febbraio (ore 20) in un allestimento in collaborazione con il Teatro Petruzzelli di Bari. La direzione è affidata a Speranza Scappucci.

La direttrice romana torna sul podio della città natale dopo avervi debuttato a gennaio del 2017 con il Così fan tutte di Mozart. Questo nuovo impegno con l’Opera di Roma è per lei molto significativo: nella sala del Costanzi infatti vide la sua prima opera da bambina, proprio La sonnambula di Bellini.

Un altro grande ritorno è quello di Giorgio Barberio Corsetti, regista che, come per il Fra Diavolo dello scorso ottobre, saprà stupire con il suo linguaggio innovativo. Per questa vicenda, che narra del passaggio della protagonista dall’infanzia all’età adulta, Giorgio Barberio Corsetti parte dalla sensazione che si ha quando si rivede da grandi un luogo dell’infanzia, trovando che tutto è molto più piccolo di quel che si ricordava.

Assume quindi un ruolo centrale il contrasto grande/piccolo, grazie alle scene di Cristian Taraborrelli, alle sproporzioni tra i protagonisti e le dimensioni degli arredi, e la storia viene così ambientata in un mondo irreale, in una sorta di “casa delle bambole”. Completa l’atmosfera da sogno la graphic novel sullo sfondo, composta dai poetici disegni animati di Gianluigi Toccafondo.

Un ruolo fondamentale è giocato dal cast: Jessica Pratt, regina di questo repertorio e brillante interprete del belcanto italiano, è Amina. Al suo terzo impegno con la Fondazione capitolina torna dopo Lucia di Lammermoor (2015) e Linda di Chamounix (2016).

Al suo fianco Juan Francisco Gatell nei panni di Elvino, il giovane possidente con cui la protagonista si unisce in nozze. Riccardo Zanellato, reduce dal successo come Massimiliano ne I masnadieri di Verdi, è il conte Rodolfo. Con loro sul palcoscenico i giovani talenti di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma: Valentina Varriale (Lisa) e Reut Ventorero (Teresa) diplomate della prima edizione (2016-17), Timofei Baranov (Alessio) selezionato per la seconda edizione appena iniziata (2018-19).

Il 3 marzo canteranno Jessica Nuccio nel ruolo di Amina, Giorgio Misseri in quello di Elvino e Dario Russo (anche domenica 25 febbraio) nei panni del conte Rodolfo. Firmano i costumi Angela Buscemi e il disegno luci di Marco Giusti. Maestro del Coro Roberto Gabbiani.

Dopo la “prima” di domenica 18 febbraio (ore 20), La sonnambula di Bellini va in scena martedì 20 febbraio (ore 20), venerdì 23 febbraio (ore 20), domenica 25 febbraio (ore 16.30), martedì 27 febbraio (ore 20) e sabato 3 marzo (ore 18).

La “prima” sarà trasmessa in diretta su Rai Radio3 e in differita su Rai5 giovedì 29 marzo alle 21.15. Si segnala inoltre l’appuntamento riservato ai minori di 26 anni, l’Anteprima giovani, venerdì 16 febbraio alle ore 19 al Teatro Costanzi.

Per informazioni: operaroma.it

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Renato Bossa

Responsabile Ufficio stampa –Opere e Concerti

Cell. + 39 366 6973749

renato.bossa@operaroma.it

ufficio.stampa@operaroma.it

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: