Un successo al Teatro dell'Angelo con la solidarietà di "Napoli nel cuore"

Al Teatro dell’Angelo la V° edizione di “NAPOLI NEL CUORE” Un viaggio nella Napoli più autentica in ricordo di Mario Finamore si è svolta con un successo inaspettato, teatro pieno all’inverosimile, gente che è dovuta andar via perché non c’era più posto.

Ideato e condotto magistralmente da Fabrizio Finamore, con l’amichevole partecipazione di: Pino Ammendola, Antonello Avallone, Massimo De Lorenzi, Giovanna Famulari, Franco Gargia, Maria Letizia Gorga, Geppi Di Stasio, Ambrogio Sparagna, Tosca, Vittorio Viviani, con la partecipazione straordinaria di Renzo Arbore …e di altri ospiti a sorpresa…

Napoli, identità e integrazione: è questo l’attuale tema al centro della V edizione di “NAPOLI NEL CUORE”, la serata benefica dedicata alla cultura napoletana.

Città dalle mille culture in un mondo proiettato verso l’integrazione, città resiliente che ha sempre dimostrato la propria capacità di reazione di fonte alle difficoltà, città di una millenaria tradizione che riesce a plasmare dalle altre memorie storiche il meglio elaborandolo e includendolo nella sua identità, città in continua evoluzione nonostante le varie dominazioni dei più diversi popoli.

Napoli – affascinante, stregata, ricettiva, poliglotta – rappresenta un microcosmo di storia europea costituita da civiltà composite che ivi hanno lasciato traccia arricchendone il grande patrimonio artistico, letterario e musicale.

Ad essa è dedicata la serata benefica che, giunta con successo alla sua quinta edizione dopo aver portato a concreti risultati solidali, si propone quest’anno di aprirsi alle tematiche di accoglienza e identità, termini di estrema attualità tutt’altro che in antitesi in una città come quella partenopea che ha sempre saputo accogliere senza mai rinunciare ad essere se stessa.

Ideata e organizzata da Fabrizio Finamore, “NAPOLI NEL CUORE” rinnova le sue emozioni tornando in scena per il pubblico romano e partenopeo (ma non solo) con un cast di artisti uniti dalla passione napoletana che con grande cuore hanno deciso di partecipare gratuitamente a questa iniziativa.

Tra affezionati frequentatori dell’evento e neofiti, questi sono stati i protagonisti di quest’anno: Pino Ammendola, Antonello Avallone direttore artistico del Teatro Dell’Angelo, Teresa De Sio (ha salutato il pubblico con un video), Franco Gargia, Maria Letizia Gorga (accompagnata al piano da Giovanni Monti), Geppi Di Stasio, Ambrogio Sparagna con la sua fisarmonica, Tosca (accompagnata da Massimo De Lorenzi alla chitarra e Giovanna Famulari al violoncello e da Fabia e Alessia Salvucci ai cori), Carlo Valente e Vittorio Viviani, senza contare la straordinaria performance di Renzo Arbore che ci ha raccontato episodi legati al suo trascorso napoletano, ci ha deliziato con tre brani classici del vecchio e nostalgico night, poi emozionandosi ci ricordava il suo passato con Roberto Murolo senza dimenticare il grande Toto.

Con grande sorpresa di tutti è salito sul palco un altro istrione del palcoscenico Enrico Montesano, insieme hanno ricordato episodi e aneddoti dando al pubblico un momento di vero spettacolo.

La serata, è stata ricca di sorprese teatrali e musicali, è stata l’occasione – tra note, aneddoti, poesie e contenuti non solo napoletani - per raccontare quell’universo sociale e culturale che Napoli ha espresso nella storia e che fa sì che alla Cultura Napoletana si rimanga profondamente, visceralmente legati.

Com’è il caso della persona cui questa serata è stata dedicata, Mario Finamore: il suo quarantennale impegno in Rai, in cui la sua Napoli era sempre presente, è il caso di molti napoletani nel mondo da sempre ambasciatori della propria cultura in pectore. 

Fabrizio ci poi ricordato cosa ha fatto fino ad oggi il progetto “Napoli nel cuore”, dopo il defibrillatore donato al liceo Garibaldi, i mobili alla casa famiglia di corso Novara, i frigoriferi per i pasti ai senza tetto della Comunità di Sant’Egidio e i tre defibrillatori consegnati al nuovo polo didattico di Amatrice dopo il sisma, “Napoli nel cuore” anche quest’anno vuole lasciare un segno reale e tangibile sostenendo progetti concreti degli amici della Comunità di Sant’Egidio di Napoli e della Onlus Centro Welcome di Roma.

Si ringrazia in particolar modo Antonello Avallone, direttore artistico del Teatro dell’Angelo che ha messo a disposizione il Teatro.

 Teatro Dell’Angelo Via Simone de Saint Bon, 19 Roma

Foto By Adriano Di Benedetto

 

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow): 
Categories: