la grande fotografia applicata al teatro, agli  eventi, spettacoli  e natura

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”.

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”.

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”. Collettivo Socrates presenta F(T)RAME




Michele Albini “Lettera da un grattacielo”. Racconti e storie di fotografie e di immagini di e per una memoria collettiva e personale

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”. “Si può scegliere di non leggere un articolo. Non si può scegliere di non guardare una fotografia.” Collettivo Socrates.

Fotografie dalla serie Lunch Atop A Skyscraper”di Charles. C.Ebbets

Mercoledì 13 gennaio alle ore 18,

Michele Albini sarà in scena con “Lettera da un Grattacielo”, primo appuntamento di F(Trame), il nuovo format del Teatro Villa Pamphilj trasmesso in streaming dalle pagine social del teatro a cura del Collettivo Socrates.

La scrittura del monologo parte dalle fotografie dalla serie Lunch Atop A Skyscraper”di Charles. C.Ebbets, raccontate dal punto di vista di uno degli operai che ne furono protagonisti.

Michele Albini “Lettera da un grattacielo”.
Michele Albini “Lettera da un grattacielo”.

IL PROGETTO F(TRAME).

La cultura contemporanea è densa di fotografie, immagini nei manifesti pubblicitari, nei programmi televisivi, nei servizi dei telegiornali, lungo le strade che calpestiamo tutti i giorni.

Un flusso inarrestabile che le nuove tecnologie hanno moltiplicato e diffuso in ogni parte della terra.

Alcuni di questi scatti, alcuni di questi istanti, superano la naturale transitorietà di ogni forma di comunicazione e rimangono impressi.

Diventano così un patrimonio comune, contribuiscono a raccontare il nostro vivere collettivo, superano le mode e il tempo e diventano icone.

Queste immagini ormai famose nascondono racconti, segreti, vite individuali che si intrecciano con la Storia e la arricchiscono.

Collettivo Socrates

A partire da questa riflessione il Collettivo Socrates, un laboratorio di autoformazione permanente per attori professionisti, insieme a scrittori, fotografi, lavoratori della cultura e appassionati del settore ha deciso di raccogliere alcune di queste foto descrivendole attraverso il particolarissimo punto di vista di ognuno degli autori.

Ne sono venute fuori delle storie che raccontano, con diversi stili, i motivi per cui queste immagini colpiscono così profondamente l’immaginario, andando a incidere sulla vita di tutti i giorni di una comunità.

Troveremo testi intimi, cronache, sguardi personali e narrazioni quotidiane, molte curiosità e risposte alle domande sorgono spontanee quando guardiamo un’immagine e proviamo a interpretarla.

La lettura collettiva di una selezione di queste fotografie ci restituirà nuovi significati, ne amplificherà la potenza, permetterà di capire come siano riuscite a fermare il tempo, rompere dei tabù, varcare confini, salvare vite, documentare ingiustizie e aprire uno squarcio sulle vite private di leader e idoli pop.

Il Collettivo Socrates è un laboratorio

Il COLLETTIVO SOCRATES è un laboratorio di autoformazione permanente per attori professionisti, in cui ogni partecipante è chiamato a turno a svolgere sia il ruolo di partecipante che quello di tutor sulle diverse tecniche teatrali.

Negli anni ha svolto attività di formazione in maniera intermittente presso il teatro di Villa Torlonia e Villa Pamphilj.

Il collettivo nasce nel 2015 su iniziativa di Ottavia Leoni, Emiliano Valente e altri giovani attori e drammaturghi.

Tutte le immagini impiegate sono rielaborate dalla fotografa Paola Bordi
Prossimi appuntamenti

Mercoledì 20 gennaio  – ore 18

Lo Stile di una Foto conGiulia Bornacin, Pietro Naglieri, Vincenzo SchirruAlla maniera di Esercizi di Stile, di R. Queneau, la medesima fotografia viene raccontata da molteplici punti di vista.Fotografia: “Formigine – Ingresso Casa Colonica” di L. Ghirri

Mercoledì 27 gennaio  – ore 18

La Politica nel Pallone con Pietro Naglieri, Valeriano Solfiti, Emiliano Valente, Ida Vinella.Parodiando la tecnica della telecronaca, racconti e frammenti di storie legate al mondo del pallone si intrecciano intorno ad un campo di calcio.

Fotografie:“Sparwasser”, “La Mano de Dios”, “La Punizione al Contrario” di AA.VV. e “La Bambina con il Pallone” di L. Battaglia

Mercoledì 3 febbraio  – ore 18

Piccoli Passi con Giulia Bornacin, Ottavia Leoni, Chiara LombardoUn collage di fotografie note che hanno come protagonisti i bambini raccontano il mondo dal loro punto di vista.

Fotografie: “L’Avvoltoio e la Bambina” di K. Carter, “Prima Impronta sulla Luna” di B. Aldrin,
“Presa di Coscienza sulla Natura” di M. Giacomelli

F(Trame) è una produzione Teatro Villa Pamphilj (Dir. Artistica Veronica Olmi) a cura del Collettivo Socrates e rientra in #Romarama, il programma culturale promosso da Roma Capitale. 

Per seguire gli aggiornamenti sui social #Romarama e #laculturaincasa”

Teatro Villa Pamphilj – Villa Doria Pamphilj Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a, Roma 
Orario segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18
Info tel. 06 5814176     – scuderieteatrali@gmail.com

www.teatrovillapamphilj.it  –  promozione@teatrovillapamphilj.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/wp/2021/01/08/botti-di-capodanno-in-arrivo-proposta-di-legge/

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/roma-music-festival-edizione-2021/

(C) Tutti i diritti riservati Adriano di Benedetto 2019-2029 – elaborazione grafica e gestione: progettoweb.xsoft.it