la grande fotografia applicata al teatro, agli  eventi, spettacoli  e natura

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro.

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro.

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro, presentato da Ateatro e Teatro Biblioteca Quarticciolo


“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro. Cultura, territori, comunità

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro. L’evento si terrà in diretta streaming sui canali facebook di ateatro e Teatro Biblioteca Quarticciolo

L’Associazione Culturale Ateatro e il Teatro Biblioteca Quarticciolo organizzano una giornata di riflessione dal titolo “Oltre la città. Cultura, territori, comunità”, lunedì 22 marzo 2021, dalle ore 15-19.30, in diretta streaming dal Teatro Biblioteca Quarticciolo.

Negli ultimi anni la comunità è diventata più consapevole del ruolo della cultura, e in particolare delle arti performative, come strumento di riqualificazione territoriale, di integrazione sociale, di consapevolezza individuale e collettiva, di formazione, di incremento del capitale cognitivo.

Si sono moltiplicate le esperienze che vanno in questa direzione che investono sia i tradizionali presidi culturali sia gli spazi di nuova concezione, ma anche i festival, che riguardano sia le aree urbane sia i piccoli borghi e le “aree interne”.

Questi progetti sviluppano creatività e modalità operative inedite, basate sull’attivazione e sulla partecipazione dei cittadini.

“Oltre la Città” Le buone pratiche del Teatro.
Stefano-Pasquini_ph.-Andrea-Caramelli

Questa tendenza si sta accentuando in questo periodo di convivenza con Covid-19, che in tutti gli aspetti della vita culturale vede una crescente valorizzazione delle esperienze e delle pratiche “di prossimità”.

Nascono nuove problematiche, alcune relative agli effetti di medio e lungo periodo, a cominciare dalla gentrification, altre che riguardano l’integrazione con le nuove tecnologie, la valutazione d’impatto, le difficoltà nel rapporto con le istituzioni.

E restano sempre aperti i nodi dell’equilibrio tra gli obiettivi sociali e quelli estetici e delle ricadute politiche degli interventi.

L’appuntamento delle Buone Pratiche, che torna a Roma dopo cinque anni, si propone di mettere a fuoco il tema dal punto di vista economico, sociologico, urbanistico, dei linguaggi, del rapporto con le tecnologie, e presenterà una serie di esperienze recenti a livello nazionale, con particolare attenzione al Lazio.

Attraverso una serie di testimonianze e riflessioni, Oltre la città. Cultura, territori, comunità, vuole provare a individuare “buone pratiche” in un settore che sta manifestando notevole vitalità e che ha anche l’obiettivo di attivare comunità e cittadinanza.

Nel corso della giornata verranno anche presentate alcune “buone pratiche” pervenute tramite open call sui temi di questa edizione, con particolare attenzione ai progetti realizzati (o proseguiti) durante il 2020:

Attività che si sono svolte mentre erano in vigore le misure per l’emergenza sanitaria e che dunque hanno utilizzato modalità inedite per realizzare progetti partecipativi e inclusivi.

Hanno confermato la loro partecipazione tra gli altri:

Giorgio Andriani, Valentina Marini e Antonino Pirillo (Teatro Biblioteca Quarticciolo), Giulia Alonzo (Trovafestival), Giuseppe Antelmo (Casa dello Spettatore), Giorgio Barberio Corsetti (Consulente Artistico Teatro di Roma),

Mario Bianchi (critico teatrale), Mariateresa Brunetti (Assessora alle Politiche Culturali del Municipio V – Roma Capitale), Carlo Bruni (Sistema Garibaldi, Bisceglie), Giuliana Ciancio (Living.net), Francesca Corona (Consulente Artistica per il Teatro India),

Elisa Di Liberato (Trentino Brand News), Martha Friel (Iulm), Mimma Gallina (Ass. Ateatro), Dina Giuseppetti (CIES/Matemù, Roma), Filippo Lange (Teatro del Lido di Ostia), Stefania Minciullo (Ass. Ateatro), Dario Minghetti (Fusolab, Roma),

Roberta Paltrinieri (Università di Bologna), Oliviero Ponte di Pino (Ass. Ateatro), Elina Pellegrini (Project manager culturale e delle performing arts), Christian Raimo (Scrittore, Assessore alla Cultura del Municipio III – Roma Capitale),

Paola Ricci (Teatro Apollo, Mondavio), Gloria Sapio (Periferie Artistiche Centro di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio), Dario Scaravelli (stARTT), Giulio Stumpo (Ass. Ateatro), Filippo Tantillo (Ricercatore territorialista), Stefano Tè (Teatro dei Venti, Modena e Gombola), Paola Berselli e Stefano Pasquini (Teatro delle Ariette).

Programma completo:

http://www.ateatro.it/webzine/2021/03/18/bp2021-oltre-la-citta-lavant-programme/

Teatro Biblioteca Quarticciolo, via Ostuni 8, Roma

22 marzo 2021, ore 15-19.30

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/2021/03/18/paolo-audino-con-il-suo-nuovo-singolo-pane/

https://www.unfotografoinprimafila.it/dog-film-festival-dedicato-al-cane/

(C) Tutti i diritti riservati Adriano di Benedetto 2019-2029 – elaborazione grafica e gestione: progettoweb.xsoft.it