la grande fotografia applicata al teatro, agli  eventi, spettacoli  e natura

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro. Prima assoluta – Sabato 16 ottobre, ore 16.30 ingresso 10 euro


Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro, con Luca Citarelli, Giovanni Solinas, Luca Manneschi, Giulia Sapienza

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro. Pupazzi: Naomi Lazzari, Scenografie: Mariangela Lonigro, Regia: Dayane Mounsib

Dopo una settimana di residenza al Teatro Villa Pamphilj, va in scena in prima assoluta “UBU RE”, uno spettacolo a cura di ParadoXa Teatro, diretto da Dayane Mounsib con Luca Citarelli, Giovanni Solinas, Luca Manneschi e Giulia Sapienza.

Sulla scena, ideata da Mariangela Lonigo, oltre ad attori in carne ed ossa, i burattini e pupazzi di Naomi Lazzari.

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.
Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.

Padre Ubu, ufficiale del Re Venceslao di Polonia, viene convinto da sua moglie Madre Ubu a ordire un colpo di stato per prendere la corona, dando il via ad una trama che pare scimmiottare il Macbeth.

E come per il Re di Scozia, così anche per Padre Ubu una fame insaziabile di potere lo porterà alla sua inesorabile rovina; ma in questo caso non siamo nel terreno della tragedia, bensì in quello di una grottesca, surreale e assurda “commedia”, in cui personaggi al limite del ridicolo si rivelano per quello che sono: meschini, istintivi e senza scrupoli, puntando i riflettori su quei lati dell’essere umano che tutti noi vorremmo nascondere.

Per riassumere con le parole di Oscar Wilde: “il succo della pièce è che, nel corso dei cinque atti, tutti dicono merda a tutti, senza alcun motivo apparente”; la nostra sfida sarà quindi rivelare il senso profondo di ciò che all’apparenza risulta essere senza motivo.

In quest’opera scritta a fine ‘800, ma più che mai attuale, Alfred Jarry ci mostra come l’egoismo e l’avidità facciano parte di tutti noi in quanto esseri umani: gli Ubu sono dei simboli, degli archetipi grotteschi dei nostri più bassi istinti. ​

Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.
Teatro Villa Pamphilj “ABU RE” di Paradoxa Teatro.

Sulla scena oltre ad attori in carne ed ossa si alternano burattini e pupazzi, perché niente come dei simulacri umani può rappresentare l’universalità dell’uomo.  ParadoXa Teatro

La compagnia teatrale ParadoXa Teatro nasce dall’incontro creativo degli artisti Dayane Mounsib, Giovanni Solinas e Luca Manneschi.

Inizialmente con background di studi molto diversi tra loro, chi specializzato in commedia dell’arte, chi in Shakespeare e clown, i loro percorsi si intrecciano però nella pedagogia cosiddetta Lecoqiana.

Infatti i tre si incontreranno all’Accademia Internazionale di Teatro dove si intreccerà la loro creatività e la loro storia.

Per assistere allo spettacolo è necessaria la prenotazione e il Green Pass.

Teatro Villa Pamphilj   

largo 3 giugno 1849 | 00164 Roma
(ingresso Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a)

Orari segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 tel 06 5814176   – scuderieteatrali@gmail.com

https://www.buonaseraroma.it/peppino-di-capri-premio-alla-carriera/

https://www.unfotografoinprimafila.it/agua-ventosa-presenta-il-suo-nuovo-videoclip/

(C) Tutti i diritti riservati Adriano di Benedetto 2019-2029 – elaborazione grafica e gestione: progettoweb.xsoft.it